Home > Attualità > Comunicati Stampa > Per la nolanità premiato il presidente della Corte dei Conti, Tullio (...)

Per la nolanità premiato il presidente della Corte dei Conti, Tullio Lazzaro

giovedì 8 ottobre 2009, di Comunicato Stampa


Nola. Successo di partecipazione per la X edizione del Premio “Città di Nola - Il Giglio simbolo di Nolanità”. La manifestazione, promossa ed organizzata dal Circolo Artistico “Giordano Bruno” e patrocinata dal Comune di Nola, si è svolta nella Sala dei Medaglioni del Palazzo Vescovile. Nell’anno del decennale l’importante riconoscimento è stato consegnato al Presidente della Corte dei Conti, Tullio Lazzaro. Presenti Autorità civili, religiose e militari della Regione Campania, tra cui il Procuratore Generale della Repubblica, Vincenzo Galgano ed il Procuratore della Repubblica di Nola, Paolo Mancuso, oltre ad una folta rappresentanza di studiosi locali.
A rendere gli onori di casa l’Arcivescovo di Nola, Sua Ecc. Mons. Beniamino De Palma che, nel ripercorrere le tappe salienti della storia nolana, ha rimarcato l’importanza della cultura nella vita di ogni uomo.
“Ringrazio il Circolo Artistico “Giordano Bruno” che da dieci anni si prodiga per una manifestazione diventata a pieno titolo uno degli appuntamenti più attesi e prestigiosi dell’anno – ha dichiarato il sindaco Geremia Biancardi –. Il Giglio da sempre rappresenta e caratterizza Nola. Avere sul territorio una manifestazione di così alto spessore culturale, che dà la possibilità di far conoscere la nostra città fuori dai confini locali, è per noi motivo di grande orgoglio. Nola è una realtà illustre che ha dato i natali a Giordano Bruno e ha visto morire Ottaviano Augusto. È una città con radici storiche ben radicate e il nostro obiettivo è di riportarla quanto prima agli antichi splendori.”
Una serata ricca di aneddoti e testimonianze, attraverso i racconti della dott.ssa Ines Giannini e della dott.ssa Giovanna Napoletano, intervallata da momenti musicali e declamazione di versi, terminata con la consegna del Premio al Dott. Tullio Lazzaro.
“Prima di tutto voglio ringraziare la Commissione che ha scelto me quale destinatario di un così importante riconoscimento – ha dichiarato Lazzaro –. Se rapporto il mio nome a coloro che mi hanno preceduto nelle passate edizioni, tra cui il Cardinale Ruini ed il Magistrato Nicola Mancino, personaggi veramente illustri, mi vien da pensare che probabilmente c’è stato un errore. Scherzi a parte sono veramente felice di essere qui e di onorare, attraverso questo premio, la città di Nola. Voglio però precisare una cosa. Il premio ha valore ed importanza se lo rapportiamo all’Istituzione che mi fregio di rappresentare in questo momento, la Corte dei Conti appunto. Molti purtroppo non sanno il compito cui siamo chiamati a svolgere, un compito difficile ma degno di lode. La Corte dei Conti, contrariamente a ciò che si pensa, non tutela la finanza pubblica, bensì i diritti dei cittadini. Calato in questa ottica il premio che oggi mi viene consegnato ha un significato particolare che valorizza ulteriormente il prestigio dell’intera manifestazione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.