Home > Attualità > A Cimitile e Napoli "Notte Europea dei Ricercatori"

A Cimitile e Napoli "Notte Europea dei Ricercatori"

giovedì 27 settembre 2007, di Giovanna Salvati


NAPOLI/CIMITILE: Un’intera giornata dedicata alla divulgazione scientifica e all’incontro dei ricercatori con il pubblico. Con sezioni per ogni età. E’ questo lo spirito di Researchers’ Night 2007, terza Notte Europea dei Ricercatori, realizzata contemporaneamente in 40 città di 25 paesi dell’Unione Europea.

Promossa dalla Commissione Europea, la notte dei ricercatori è organizzata a Napoli dalla Dicocom, in collaborazione con numerose istituzioni scientifiche nazionali e regionali.
Protagonisti i bambini, che attraverso una simulazione potranno scoprire come si realizza uno scavo archeologico e non solo: sarà infatti soddisfatta la curiosità della più vasta platea di amanti della scienza che potranno assistere “live” a veri protocolli di esperimenti di ricerca applicata. E, per finire, in Piazza Dante, una jam session di docenti e ricercatori universitari ed una speciale cena preparata dagli stessi studiosi. Nel solco della tradizione gastronomica partenopea.
Una giornata per conoscere dinamiche e potenzialità della ricerca scientifica lontano dagli stereotipi di camici bianchi e laboratori. Con il condimento dell’evasione. Researchers’ Night avrà tre diverse locations: il Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e la centralissima Piazza Dante di Napoli.
I lavori si apriranno alle 11.30 nel Complesso Paleocristiano di Cimitile, dove ci sarà la prima mostra del concorso di disegno e la simulazione di scavo archeologico per i più giovani; seguiranno poi, alle 17, nel Claustro dell’Università Suor Orsola Benincasa, l’altra esposizione dei disegni realizzati e la premiazione del concorso. Subito dopo l’inaugurazione della mostra “Monastiraki: una culla della civiltà europea”, nell’alveo dell’omonimo progetto comunitario Cultura 2000.
La terza ed ultima tranche dei lavori si svolgerà invece a Piazza Dante, a partire dalle 18, dove saranno allestiti i laboratori, il video con composizioni originali di diplomati del Conservatorio, le dimostrazioni e gli stand di tutti i partner scientifici, oltre ad un desk informativo dell’Unione Europea. “La Contrabbanda” di Luciano Russo, un complesso itinerante di soli fiati, farà da tappeto musicale alla manifestazione.
In serata, infine, un’intrigante jam session di ricercatori e professori universitari - intervallata da Napoli-Babilonia by bus, un’azione (partitura per corpi, immagini e musica) con Lorenzo Gleijeses e Manolo Muoio - chiuderà la manifestazione.

Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo:

http://www.dicocom.it/notte_europea_2007/

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.