Home > Attualità > Comunicati Stampa > Sant’Anastasia, si presenta la seconda edizione di "Vendemmiamo la (...)

Sant’Anastasia, si presenta la seconda edizione di "Vendemmiamo la Catalanesca”

mercoledì 14 ottobre 2009, di Comunicato Stampa


Sabato 17 ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, presso l’azienda Cantine Olivella di via Zazzera, 14 a Sant’Anastasia (Na), si terrà l’esclusivo evento Vendemmiamo la Catalanesca, giunto alla sua seconda edizione.
Una giornata dedicata alla vendemmia e alla degustazione della Catalanesca, prodotto di punta dell’azienda, e di prodotti tipici del territorio. Un evento per pochi ospiti selezionati, per intenditori e appassionati che vogliono conoscere da vicino la tradizione vinicola delle Cantine Olivella e assaporare prodotti di alta qualità e dal gusto unico.
La giornata inizierà con la visita all’azienda e la raccolta dell’uva Catalanesca. Alle ore 13.00, dopo una breve presentazione dell’azienda, dei suoi prodotti, gli ospiti potranno deliziarsi con una degustazione. Un’occasione unica per sentire e assaporare gusti e profumi di un territorio unico come quello del Vesuvio. Alle ore 15.00 gli ospiti potranno assistere alla diraspatura e alla pressatura per concludere la giornata con una seconda degustazione di dolci tipici e Passito di Catalanesca.
Partners dell’evento, realizzato in collaborazione con AIS Comuni Vesuviani e AIS Napoli, saranno: pastificio Le Gemme del Vesuvio, Agrigeus Cooperativa Agricola, Theobroma Cioccolateria, Azienda Agricola Di Cecchi, La Baita del Contadino, Az. Agricola Giordano Francesco.
L’evento ospiterà la “Seconda giornata donizettiana” a cura di Konsequenz/Hanogoori music,
Max Fuschetto e Federico De Lauro eseguiranno brani di Donizetti, Morricone, Beatles, Chic Corea, Max Fuschetto. All’interno della giornata organizzata dalle Cantine Olivella verrà presentato il nuovo disco di Max Fuschetto : Popular Games, prodotto da Konsequenz/Hanagoori music.

E’ richiesta la prenotazione obbligatoria.
“ Questa è per noi un’occasione unica, un momento gioviale e culturale, per far conoscere la nostra azienda vinicola e il nostro prodotto di punta, Katà, ad appassionati estimatori e alla stampa”, spiegano Andrea Cozzolino, Domenico Ceriello e Ciro Giordano, soci fondatori dell’azienda.“Katà, non è solo il diminutivo di Catalanesca, il vitigno da cui trae origine, ma è anche la perfetta sintesi dei suoi significati greco (sotto) e giapponese (esempio, modello), perché è esattamente il primo vino ufficiale prodotto con quest’uva di origine spagnola. Cantine Olivella propone Katà proprio per amore di un piccolo modello di virtù sotto il Vesuvio”.

L’azienda vitivinicola Cantine Olivella nasce a Sant’Anastasia, nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, da un’idea e dalla passione comune di tre amici, Andrea, Domenico e Ciro, che grazie al loto entusiasmo e all’amore per la propria terra, sono riusciti a dare al vino del loro territorio la migliore identità. L’azienda prende il nome da un’antichissima fonte d’acqua sorgiva che si trova nelle vicinanze del vitigno, la Fonte dell’Olivella ed è stata tra le prime a registrarsi come azienda produttrice di Catalanesca, facendosi altresì promotrice di un Comitato di tutela della qualità della produzione di Catalanesca dell’area vesuviana.
Cantine Olivella inoltre ha recentemente siglato un’intesa con la società Fine Wine Events per la
commercializzazione del prodotto nei canali Horeca e Superhoreca, entrando a far parte della carta di vini
Trasparenze di Vino, commercializzata e promossa dalla società.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.