Home > Politica > S.Anastasia, ecco la lettera di dimissioni del sindaco Pone

S.Anastasia, ecco la lettera di dimissioni del sindaco Pone

giovedì 22 ottobre 2009


Sant’Anastasia. Di seguito pubblichiamo il testo della lettera di dimissioni del sindaco Carmine Pone, letta oggi nella seduta del consiglio comunale che ha decretato la fine anticipata dell’esecutivo di centrodestra.

Al presidente del Consiglio
Ai Consiglieri Comunali
Agli Assessori Comunali
Al Segretario Generale

Ill.mo sig. Presidente del Consiglio Comunale
Preg.mi Consiglieri Comunali e Assessori

Ho amministrato il nostro paese ponendo alla base delle mia azione una fondamentale e irrinunciabile premessa: “l’interesse della città e non l’interesse di un partito o di qualche privato”. In questi ultimi mesi, tuttavia, per senso di responsabilità ho cercato di prendere in considerazione inviti e sollecitazioni provenienti dai gruppi consiliari. Ne sono derivati mesi di disordini e confusione durante i quali ho continuato a lavorare per portare a termine tante iniziative importanti. Appare chiaro che la mancanza di una condizione di responsabilità ha portato ad un progressivo degrado dell’azione amministrativa. A questo punto nell’intento di garantire il corretto svolgimento dell’attività dell’Ente, con la presente io sottoscritto avv. Carmine Pone, nato a Sant’Anastasia il 09.12.1959, rassegno le dimissioni dalla carica di Sindaco del Comune di Sant’Anastasia.
Concludo anticipatamente il mandato con la coscienza di aver riversato ogni energia per ottenere i migliori risultati in un momento politico ed economico di estrema difficoltà. Sono sereno perché ho la consapevolezza di non essermi discostato dal programma per il quale sono stato eletto, di aver perseguito criteri di gestione improntati all’efficienza amministrativa e soprattutto al rispetto delle regole.
Ringrazio la giunta e tutti i consiglieri che si sono dimostrati fino all’ultimo coerenti, tenendo fede, con impegno e dedizione, al mandato datoci dagli anastasiani.
Ringrazio chi ha saputo collaborare, discutere e obiettare, nei termini di un dibattito meno teatrale ma sicuramente più produttivo di quelli che altri hanno adottato.
Ringrazio tutti coloro che in questi anni mi hanno aiutato con professionalità e passione.
Ringrazio soprattutto i cittadini anastasiani che costituiscono la causa e il fine di tanti impegni con i quali mi scuso per questo forzato e sofferto saluto anticipato.
In fede
Avv. Carmine Pone

Messaggi

  • Strana LEttera, poco esaustiva nei confronti del CITTADINO ANASTASIANO. Anzi molto DIPLOMATICA. Con un finale molto ristretto.

    Morale le FONDAMENTA delle DIMISSIONI non sono bene messe in risalto.

    Si prospetta una RICANDIDATURA con la voglia di RIVINCITA?

    Ne sono derivati mesi di disordini e confusione durante i quali ho continuato a lavorare per portare a termine tante iniziative importanti. Appare chiaro che la mancanza di una condizione di responsabilità ha portato ad un progressivo degrado dell’azione amministrativa

    MA IL PONE RICORDA IL RISULTATO DELL’ELEZIONI e L’ARMA DELLE DIMISSIONI USATA BEN DUE VOLTE?

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.