Home > Attualità > Castellammare di Stabia, sarà potenziato il sistema di videosorveglianza

Castellammare di Stabia, sarà potenziato il sistema di videosorveglianza

mercoledì 28 ottobre 2009, di Felicia Liguori


Castellammare di Stabia. Sarà potenziato il sistema di videosorveglianza cittadino. Ad annunciarlo lo scorso 24 ottobre, nella casa comunale di Palazzo Farnese, l’Assessore alla Sicurezza e Legalità, Raffaele Iezza, il Sindaco, Salvatore Vozza, l’Assessore all’Innovazione Tecnologica, Nicola Corrado, ed il Presidente di Tess Costa del Vesuvio Spa, Leopoldo Spedaliere.

Il progetto, cofinanziato dal Comune e da Tess Costa del Vesuvio, prevede l’ampliamento dell’impianto comunale di videosorveglianza con l’installazione di 13 telecamere, in aggiunta alle 18 già presenti in zone strategiche della città.

I nuovi occhi elettronici saranno collocati in via Ponte Persica altezza chiesa, via Annunziatella altezza strada di collegamento con via Don Bosco, via Panoramica altezza rivo San Pietro, via Panoramica altezza hotel Villa Cimmino, via Bonito altezza porto, via Passeggiata Archeologica/via Vecchia Varano e via Fondo d’Orto. Le telecamere della videosorveglianza allo Stadio Romeo Menti, che verranno allacciate all’impianto, si trovano alla rotonda Tavernola, in via Cosenza altezza stadio e sul piazzale antistante il Menti, 2 presso la nuova strada di collegamento con via Panzini e in via Panzini.

Il controllo del territorio sarà affidato alle forse dell’ordine: Vigili Urbani, Polizia di Stato e Carabinieri, che gestiranno le tre sale operative a cui sono collegate le nuove apparecchiature.

L’iniziativa, visti anche i recenti fatti di cronaca legati all’omicidio del consigliere comunale Gino Tommasino, intende offrire maggiori garanzie di sicurezza ai cittadini e tutelare l’ambiente da sversamenti.

"Se la camorra alza la testa, noi non abbassiamo la nostra - afferma il sindaco Salvatore Vozza - anzi ci dotiamo di strumenti in più per guardarla in faccia. Abbiamo un progetto di videosorveglianza molto avanzato tecnologicamente che prevede anche un sistema black list nei punti di accesso alla città grazie al quale viene segnalata l’ingresso di auto e veicoli già attenzionati dalle forze dell’ordine".

Dunque un’operazione di contrasto alla criminalità organizzata, intrapresa da tempo dall’amministrazione comunale, che con il nuovo progetto di sicurezza agevolerà le forze dell’ordine nella lotta all’illegalità.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.