Home > Cronaca > Camorra, arrestato il boss Salvatore Russo

Camorra, arrestato il boss Salvatore Russo

sabato 31 ottobre 2009, di La redazione


Napoli.- Il super latitante Salvatore Russo, capo dell’omonimo clan camorristico attivo nell’agro nolano è stato catturato all’alba dagli agenti della Squadra mobile di Napoli. L’uomo, condannato all’ergastolo per omicidio e associazione mafiosa, è inserito nell’elenco dei trenta ricercati più pericolosi d’Italia. Russo era latitante dal 1995.Salvatore Russo era latitante da circa 15 anni così come il fratello Pasquale, tuttora ricercato dalle forze dell’ordine. Un tempo erano al vertice del clan guidato dal boss Carmine Alfieri, oggi pentito. La vita criminale dei fratelli Russo inizia negli anni Settanta, dopo aver stretto legami con il clan di Mario Fabbrocino e contatti con Michele Zaza e quindi con la mafia siciliana. Russo era ricercato per associazione di tipo mafioso, omicidio, occultamento di cadavere e altri reati. Il 15 aprile del 1994 erano state diramate anche le ricerche in campo internazionale.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.