Home > Cronaca > Comincia la fase di "ascolto" per la politica culturale

De Simone convoca associazioni ed ex assessori alla cultura per sviluppare nuove sinergie

Comincia la fase di "ascolto" per la politica culturale

La riunione è per martedì nella sala consiliare

domenica 30 settembre 2007


SANT’ANASTASIA - “Non vogliamo far cultura erogando contributi a pioggia, seppur di fronte a manifestazioni importanti, perché abbiamo il dovere di tener conto delle esigue risorse di bilancio”.
E’ con questo obiettivo che Luigi De Simone (nella foto), delegato alla cultura della giunta del sindaco Carmine Pone, ha indetto, per martedì 2 ottobre, un incontro tra ex assessori e associazioni del territorio.

Nella sala consiliare di palazzo Siano, alle ore 17, saranno presenti Franco Corcione, Marinella Muro, Damiano Mario, Abete Giovanni, Pasquale Lubrano, Simone Ceglia, Ines Barone, Raffaele Mollo, in qualità di assessori delle passate amministrazioni, per interrogarsi sul tema “Quale cultura oggi per il nostro paese”.

L’idea di De Simone è di mettere in campo una fase di “ascolto” con l’intento di far venire alla luce indirizzi e suggerimenti per il futuro. “E’ un’idea che va nel senso della democrazia partecipata -dichiara- Vogliamo dare un senso alla continuità amministrativa e ciò spiega l’invito a persone che hanno gestito il settore in questi anni, a contatto diretto con le realtà vive e attive della nostra città. Potrebbe essere molto produttivo -prosegue De Simone- trovare insieme a loro e alle associazioni delle sinergie che, partendo dal recupero delle radici della nostra comunità, riescono a dare un’impronta culturale seria”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.