Home > Cronaca > Palma Campania, in una masseria allestita officina per pezzi d’auto (...)

Palma Campania, in una masseria allestita officina per pezzi d’auto rubati

domenica 8 novembre 2009, di Gabriella Bellini


Palma Campania. Unamasseria destinata alle coltivazioni trasformata in un’officina dove venivano smontati pezzi di auto e motocicli rubati. Un affare messo in piedi da un clandestino ucraino oleksiy finaoeyev, di 49 anni, fermato dai carabinieri della locale stazione, con i colleghi della Compagnia di Nola, coordinati dal capitano Andrea Massari. Per il 49enne l’accusa è di ricettazione e riciclaggio. I militari dell’Arma lo hanno bloccato in località “masseria Fattori” in Palma Campania, qui nella casa colonica in cui viveva smontava anche pezzi di automobili e motocicli che alla verifica degli uomini dell’Arma sono risultati oggetto di furto. Una volta smontati i pezzi venivano successivamente spediti all’estero, in particolare proprio nella nazione d’origine dell’arrestato: l’Ucraina. Singolare il fatto che i pezzi rinvenuti facessero parte di auto e moto rubate anche lontano da Napoli. in un caso, ad esempio, nel corso della perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il telaio di un ciclomotore, il cui furto era stato denunciato il 7 dicembre del 1996 a Catania, il telaio ed il motore di altro motociclo, rubato il 27 luglio 2001a Crispano; una carta di circolazione e un certificato di proprietà di un motociclo che era stato rapinato a Napoli il 27 gennaio 2008, oltre ad un ciclomotore con targa contraffatta; numerosi blocchi motore di autovetture e parti di ciclomotori.
Pezzi la cui provenienza è in corso di accertamento, ma quasi sicuramente anche questi ultimi sono di provenienza illecita come gli altri.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.