Home > Attualità > Comunicati Stampa > Casoria, ventata di liberalizzazioni in città

Casoria, ventata di liberalizzazioni in città

mercoledì 18 novembre 2009, di Comunicato Stampa


La Giunta Comunale in data 17/11/2009 ,su proposta dell’ Assessore alle Attività Produttive Raffaella Iodice, ha deliberato con un atto di indirizzo la liberalizzazione dei pubblici esercizi per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. .
Chiunque voglia avviare una attività di ristorazione, bar, pub, pizzeria, gelateria, trattoria non è più soggetto a criteri e parametri di contingentamento numerico.
Le autorizzazioni per tali attività , finalmente dopo tanti anni, rimossi i parametri numerici, potranno essere rilasciate a coloro i quali risultano essere in possesso dei requisiti professionali e in regola con le norme in materia edilizia e sanitaria.
Dichiara l’assessore Raffaella Iodice “ Con questo atto la Città di Casoria si arricchirà di tanti servizi finora negati, per soddisfare i bisogni dei consumatori, incentivando ed innalzando la qualità dell’ offerta attraverso una sana concorrenza.” e continua “ così si sono eliminati limiti e barriere all’ accesso al mercato e alla libera esplicazione della capacità imprenditoriale dei nostri concittadini”
Ma non è tutto.La Giunta Comunale nella stessa seduta, ha concesso il patrocinio morale alla Associazione Onlus ” OVL ” approvando un progetto di solidarietà che offrirà la possibilità agli anziani di usufruire di sconti presso gli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa .
“ Sono atti di grande importanza” commenta il Sindaco Stefano Ferrara “ improntati dallo spirito di innovazione che caratterizza il programma politico amministrativo del Centro Destra. Fatti e non parole ! Frutto della sensibilità e del concreto lavoro di questa amministrazione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.