Home > Sport > Calcio, la Viribus Unitis cade rovinosamente in casa

Calcio, la Viribus Unitis cade rovinosamente in casa

mercoledì 18 novembre 2009, di Domenico Paradiso


VIRIBUS UNITIS (4-4-2): Formisano 6,5,Biancardi 5,5(46’ Gaveglia 6,5),Mele 6,Vorzillo 5 Picozzi 5,5,Granato 6(68’ Volpicelli 6),Porcaro 6,Meccariello 5,5(46’ Grandelli 6),Bracco 5,Laureto 6,5

A Disp. De Luca,Aliano,Petrozzi,Crisantemo

All. Cimmino (in panchina Silvestro) 6

ACR MESSINA (4-4-2): D’Urso 6,Sabatino 6,Altobello 6,Dall’Oglio 6,Romeo 6, Alizzi 6,5,D’angelo 7,Cervillera 6, Mangiarotti 7,Di Napoli 5,5,Petagine 6
A Disp. Giorgi,Cardia,Marzeglia,Nuzzo,Mataj,Apicella,Quinto

All.: Labonia 6,5

ARBITRO: Cifelli di Campobasso

RETI: 10’ D’Angelo,94’ Mangiarotti

Note:Bella giornata di sole temperatura quasi estiva.Spettatori 200 circa di cui circa 10 di Messina.Al 93’ Di Napoli sbaglia un calcio di rigore.
Ammoniti:Vorzillo,GrandelliD’Uso,Sabatino,Altobello,Alizzi,Di Napoli
Espulso Vorzillo per fallo da ultimo uomo

SOMMA VESUVIANA (Domenico Paradiso) – Al Felice Nappi recupero di campionato tra Viribus e Messina dopo il rinvio di 10 giorni fa causa maltempo.Due squadre alla ricerca della risalita in classifica viste le posizioni che occupano.I rossoblù di Mister Cimmino, sostituito in panchina da mister Silvestro a causa dell’influenza, scendono in campo con il classico 4-4-2. In attacco il duo Bracco-Laureto decisi a scardinare la difesa peloritanaforte rinvigorita dall’innesto di Alizzi (ex Igea Virtus) giocatore con alle spalle anni di C2. Il Messina recupera solo in extremis Arturo Di Napoli. Alla prima occasione c’è subito il gol; al 10’ cross al centro dalla sinistra di Sabatino che serve D’Angelo che dopo essersi girato in area mette alle spalle di Formisano. Subito il colpo la Viribus cerca di reagire in modo disordinato mentre il Messina resta sulla sua giocando in contropiede ed al 26’ ancora palla gol per il Messina; Di Napoli viene servito sulla sinistra guarda la porta e calcia di esterno sinistro ma la palla esce di poco alla destra del sette. Timida reazione rossoblù che cerca di impensierire D’Urso prima con Laureto e poi con Picozzi senza problemi per il portiere siciliano. Il primo tempo si chiude con i vesuviani in svantaggio per 1 a 0.Al rientro in campo Mister Silvestro cerca di mischiare le carte dando più geometria al centrocampo inserendo Gaveglia e Grandelli per Biancardi e Meccariello. Al 56’ proteste rossoblù per un rigore su Bracco ma per l’arbitro si può continuare. Il Messina continua ad aspettare l’avversario cercando di ripartire in contropiede ed al 63’ Di Napoli servito in area da Mangiarotti si divora un gol solo davanti al portiere, azione che si ripete al 65’ ancora con Di Napoli che sbaglia di nuovo. Ancora Messina con Di Napoli che servito al centro viene lasciato solo da Vorzillo ma il pallonetto va fuori. La Viribus cerca il pareggio ma i peloritani chiudono bene gli spazi ed i rossoblù non impensieriscono mai il portiere ospite, ma al 89’ Gaveglia su punizione pesca l’angolo bassa e D’Urso è bravo a mettere in angolo. Nei minuti di recupero succede di tutto,al 93’ Di Napoli servito in area viene atterrato da Vorzillo con espulsione di quest’ultimo per fallo da ultimo uomo; calcia lo stesso Di Napoli ma Formisano è bravissimo a parare. La Viribus si getta in avanti alla ricerca del disperato pareggio ma ancora Di Napoli in contropiede serve Mangiarotti solo al centro che mette in gol la palla del 0 a 2 e chiude la partita. La Viribus resta ultima in classifica e dovrà provare a fare punti già dalla prossima partita interna col Sapri . Mister Cimmino ha dichiarato in settimana che ci vogliono nuovi acquisti per risollevare questa squadra altrimenti la salvezza diventa un compito molto arduo.I tifosi sperano nella società che dovrebbe compiere un ulteriore sforzo per risollevare le sorti di questo campionato. "Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla gara col Vigor Lamezia" ha ammesso Mario Silvestro "abbiamo preso gol su un ingenuità della difesa ed è stato poi difficile riprendere il risultato con una squadra brava a chiuedere tutti gli spazi. I ragazzi non devono demoralizzarsi poiché il campionato è lungo e dobbiamo riprenderci subito".
Euforico invece Arturo Di Napoli. "Su questi campi è difficile vincere,loro hanno giocato con il massimo agonismo e quindi hanno reso difficile il nostro gioco" anche se l’ex bomber di Salernitana ed Inter ha ammeso di "Ho sbagliato diverse occasioni da gol che sarebbero potuto costar caro alla mia squadra".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.