Home > Appuntamenti > Sant’Anastasia, al via la sagra del capretto

Sant’Anastasia, al via la sagra del capretto

venerdì 27 novembre 2009, di Andrea Anna Donizzetti


Sant’Anastasia. Da questa sera, venerdì 27 novembre, fino a domenica 29 novembre, in piazza Cattaneo,conosciuta anche come piazza della Ferrovia, a Sant’ Anastasia, si darà il via alla quinta edizione della sagra “Tradizioni e Sapori Sagra del capretto Anastasiano. La manifestazione, promossa ed organizzata dalla pro loco di Sant’Anastasia, è diventata, ormai, un appuntamento molto atteso con la tradizione culinaria e con i prodotti artigianali tipici dell’ area vesuviana e del Parco Nazionale del Vesuvio ed avrà come protagonista la gastronomia tipica anastasiana e il capretto, tradizione questa tramandata dal 1877 quando, grazie alla passione con cui i cittadini allevavano e macellavano i capretti, divenne indispensabile nell’area anastasiana la presenza di un mattatoio comunale.
Scopo della manifestazione è far rivivere questa antichissima tradizione e rivalorizzare l’ esperienza degli anastasiani nella selezione e nel commercio delle carni ovine e caprine.
Inoltre, in occasione della quinta edizione della sagra, la pro loco di Sant’ Anastasia ha organizzato domenica 29 novembre alle ore 11,30, in piazza Cattaneo, un dibattito sulla: “Tradizione, nuove opportunità di crescita”, dove interverranno: la dott. Laura Capuano, in qualità di moderatore, Valeria Casizzone, Assessore del Turismo della Provincia di Napoli; Antonella Marciano, Assessorato al Turismo per la Regione Campania; Ines Barone, Consigliere Parco Nazionale del Vesuvio; Raffaele Romano, Dip. Scienze degli alimenti Università Federico II; Domenico De Falco, Presidente associazione Tinti di Rosso; Franco Mosca per la Pro Loco di Somma Vesuviana e Melania Busiello per la Pro Loco di Sant’ Anastasia.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.