Home > Cronaca > Ottaviano: In manette per spaccio di monete false

Ottaviano: In manette per spaccio di monete false

domenica 29 novembre 2009, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Una vera e propria holding del falso che iniziava a muovere i primi passi nel territorio vesuviano, ma che prima di estendere il proprio dominio è stata completamente stroncata. Un operazione messa in campo dai carabinieri della locale stazione di Ottaviano coordinati dal maresciallo Domenico Iaccarino, un operazione investigativa messa in campo da diversi mesi e che si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri con un arresto. A finire in manette Giuseppe Ambrosio, 65 anni, residente a Napoli in piazza Nolana. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine ed è finito dentro con l’accusa di responsabile di spendita e introduzione nello stato di banconote false. Nel corso infatti di una perquisizione veicolare sull’auto dello stesso Ambrosio i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato la somma complessiva di 2.050 euro falsi, tra questi 100 banconote da 20 euro ed una banconota da 50 euro. Un controllo che si è esteso anche presso la sua abitazione dove gli uomini della benemerita, in un approfondita perquisizione hanno rinvenuto sequestrato 150 certificati assicurativi falsi in bianco. Ed è in questa fase conclusiva, che si è varata l’ipotesi di una disarticolazione di una probabile associazione per delinquere finalizzate al falso nummario e documentale. Ipotesi queste ancora al vaglio degli inquirenti che potrebbero comunque scoprire scenari probabilmente dediti alla truffa, alla ricettazione e ad altri reati, delle quali spesso vengono riscontrati gli assetti organizzativi e le gerarchie interne, i collegamenti, i modus operandi per la produzione, lo stoccaggio e l’immissione nella rete distributiva della valuta falsa, nonché i collegamenti con la criminalità organizzata, segnatamente quella campana. alla sistematica pratica del falso. Il tutto n naturalmente va approfondito e teso a maggiori indagini, quelle che i carabinieri stanno effettuando in queste ore soprattutto dopo alcune segnalazioni da parte di alcuni commercianti della zona. Ambrosio è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.