Home > Attualità > Comunicati Stampa > Milano, ecco “Transatlantic Award Gala Dinner”

Milano, ecco “Transatlantic Award Gala Dinner”

martedì 1 dicembre 2009, di Comunicato Stampa


Milano, 2 dicembre 2009: Per il quarto anno consecutivo, l’American Chamber of Commerce in Italy, guidata da Simone Crolla, organizza il “Transatlantic Award Gala Dinner”, che si svolgerà giovedì 3 dicembre a Milano, alla presenza dell’Ambasciatore degli Stati Uniti, David Thorne e del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, per la consegna dei riconoscimenti più prestigiosi ad aziende italiane che si sono distinte nel favorire lo sviluppo delle relazioni transatlantiche tra Italia e Stati Uniti, e non solo. Durante la Cena di Gala ritireranno i Transatlantic Awards:

ARVEDI, Cav. Lav. Giovanni Arvedi
Perché ARVEDI, ha realizzato impianti innovativi per la produzione di laminati a caldo piani di qualità, riuscendo a ottimizzare i processi produttivi in un settore fino ad ora di dominio degli Stati Uniti. ARVEDI ha così contribuito a rendere internazionale un modello di produzione e di sviluppo italiano, favorendo anche una particolare riduzione dei consumi energetici e la protezione dell’ambiente, verso un codice etico all’avanguardia.

AUTOGRILL, Gianmario Tondato da Ruos
per aver contribuito a consolidare l’immagine e la credibilità dell’Italia nel mondo, valorizzando nel contempo le specificità locali in tutto il processo di sviluppo e acquisizioni. In particolare, per quella di HMSHost in Nord America, che ha consentito ad Autogrill di diventare leader mondiale nel settore della ristorazione aeroportuale.

BAI, Flavio Gandolfi
per i notevoli risultati conseguiti in campo tecnologico e lo sviluppo di innovativi veicoli antincendio ad uso aeroportuale, grazie all’intensa collaborazione con società statunitensi.

ENEL, Cav. Lav. Fulvio Conti
per gli importanti progetti di espansione di Enel Green Power negli Usa, come lo sviluppo di impianti geotermici in Nevada e le recenti acquisizioni di pipeline nell’eolico per 4.000 MW.

FINCANTIERI, Giuseppe Bono
per aver consolidato e dato forte slancio alla partnership di successo Italia - USA nelle costruzioni navali. In particolare nelle navi da crociera, dove il Gruppo americano Carnival Corporation e Fincantieri hanno congiuntamente raggiunto la leadership mondiale rispettivamente come operatore e come costruttore. E più recentemente nel settore militare, dove Fincantieri ha acquisito i cantieri navali americani della Manitowoc Marine Group (ora Fincantieri Marine Group) e nei quali sta trasferendo il suo ampio ed unico know-how per assicurare il successo del programma Littoral Combat Ship (LCS), uno dei principali e più innovativi della US Navy.

PROGETTO GRANO, Cav. Lav. Benito Benedini
per lo sviluppo della società Italgrani USA, la più grande società di raccolta e lavorazione grano negli Stati Uniti.

MASSIMO GAGGI (Corriere della Sera)
per i suoi recenti libri ed articoli che, più di altri, hanno raccontato la vita e la realtà economica negli Stati Uniti.

Un premio speciale sarà consegnato a TITTI POSTIGLIONE della Protezione Civile per il suo impegno durante l’emergenza del terremoto in Abruzzo.
“I Transatlantic Awards sono divenuti importanti punti di riferimento per la business community italiana e americana - interviene Umberto Paolucci, Presidente di Amcham - e testimoniano l’amicizia e la collaborazione tra i due paesi”.
“In un momento così difficile per la nostra economia - ha aggiunto Simone Crolla, Consigliere Delegato di Amcham - riunire oltre 300 persone in rappresentanza di medie e grandi imprese, è un buon segnale di fiducia e ottimismo nel futuro”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.