Home > Politica > Ottaviano: Consiglio comunale, ecco i membri della commissioni

Ottaviano: Consiglio comunale, ecco i membri della commissioni

mercoledì 30 dicembre 2009, di Serena Ruta


Ottaviano. Ultimo consiglio comunale per l’anno 2009 che segna cosi la fine di un lungo ciclo politico dove ha lasciare il segno ancora una volta non sono i politici ma il politico Mario Iervolino, l’unico sindaco del circondario a rimanere ancora in carica e a difendere e lavorare a pieno ritmo per il bene della cittadina nonostante voci di corridoio parlano di piccoli screzi all’interno della giunta, ma questa è tutta un’altra storia. Scenario invece più ch tranquillo quello di lunedi sera dove durante l’assise pubblica si è dato largo spazio alla nomina dei componenti per le varie commissioni. E cosi messi da parte gli animi caldi che avevano creato scompiglio nel precedente consiglio tanto da revocarlo, ritorna la quiete anche tra i banchi dell’opposizione che sembrava essersi finalmente calibrata. Quello che è emerso durante l’appuntamento nell’aula consiliare del municipio ottavianese è in primis i nominativi relativi alle deleghe per i membri delle varie commissioni. Per la commissione tecnica comunale i membri eletti sono stati quattro di cui uno in quota all’opposizione:Vincenzo Picariello , Michele Rainone , Giovanni Scudieri, Alessandro Annunziata .Un verdetto che ha trovato concordi tutti i consiglieri senza nessuna contrarietà. Stesso clima anche per la nomina dei componenti la commissione edilizia integrata che composta da cinque esperti ingegneri ed architetti che resteranno in carica per 3 anni, anche se ad astenersi è stato il consigliere Pasquale Ciccarelli, ha visto il battesimo di Ugliano Raffaele , Franzese Alfonso, Iervolino Michele , Di Maio Raffaele, Caldarelli Francesco. Commissioni tecniche esaminatrice che dovranno cosi farsi parte integrante di trasparenza e soprattutto organi decisionali in numerose scelte che toccheranno ai membri durante i tre anni in carica. A fermentare però di nuovo gli animi dei consiglieri di minoranza è stato il quinto capo all’ordine del giorno l’approvazione del Piano triennale delle opere pubbliche, progetto di riqualificazione della zona vesuviana che ha visto però il rinvio dell’approvazione al primo Consiglio Comunale del 2010, un colpo di scena a cui i consiglieri di minoranza hanno duramente protestato, ma senza rimuovere la decisione del Presidente del Consiglio, che irremovibile ha rimandato il tutto al nuovo anno. Il tutto ha visto gli interventi infuocati di Ciccarelli e Capasso che ancora una volta hanno sollevato l’incompatibilità da parte delle due parti di dialogare, di discutere e programmare insieme, atteggiamento che più volte è stato lamentato dagli stessi rappresentati della minoranza riscattando le pungenti accuse del primo cittadino Iervolino che ha più volte sottolineato l’incapacità dell’opposizione a programmare e portare nuove progettualità in campo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.