Home > Attualità > Comunicati Stampa > Boscoreale, deliberata l’istituzione dei "Presìdi della legalità"

Boscoreale, deliberata l’istituzione dei "Presìdi della legalità"

martedì 9 febbraio 2010, di Comunicato Stampa


Si è svolta ieri sera, nel corso di una pubblica seduta, la seconda riunione della Consulta comunale anticamorra e sulle manifestazioni di violenza e di illegalità, presieduta dal sindaco Gennaro Langella.
Massiccia la partecipazione dei rappresentanti delle scuole, associazioni, comunità religiose, delle categorie socio-economiche, ecc., e di semplici cittadini che hanno gremito l’aula consiliare.
L’organismo consultivo si è confrontato, condividendolo all’unanimità, sul progetto “Presidi di legalità” che l’amministrazione sta elaborando in collaborazione con lo studio “Architest”.
Il progetto, che rientra nel Programma Operativo Nazionale (PON) “Sicurezza per lo sviluppo – Obiettivo Convergenza” 2007/2013, gestito dal Ministero degli Interni - Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha quale obiettivo la realizzazione dei presìdi della legalità nelle aree a maggiore rischio criminalità del territorio di Boscoreale.
Il progetto, in particolare, prevede il recupero di beni pubblici per la creazione di centri di aggregazione da destinare ad attività sociali ed il recupero di porzioni di aree urbane con la realizzazione di aree attrezzate per la cittadinanza, alcune già individuate nell’ambito dei quartieri “Piano Napoli”.
L’intervento, che sarà realizzato in stretta connessione con la Consulta comunale anticamorra, ha tra le sue finalità quello di lottare contro ogni forma di criminalità, a sostegno della quotidiana intensa azione meritoria delle forze dell’ordine, moltiplicando la prevenzione attraverso l’identificazione di un nuovo modello di coesione sociale. In tal modo i presìdi diventeranno il luogo deputato ad accogliere i progetti e le iniziative di educazione alla legalità, lo scambio di esperienze con altre realtà locali e assicurerà il sostegno ai soggetti più esposti alla violenza e alle influenze della criminalità.
Obiettivo dell’attività progettuale è anche il consolidamento di comportamenti orientati al rispetto delle regole e al rifiuto del sistema valoriale imposto dalla criminalità, attraverso il recupero e riuso di spazi pubblici, al fine di recuperare spazi alla criminalità e di restituirli alla cittadinanza, e la realizzazione di iniziative mirate alla diffusione dei valori della legalità.
L’organismo consultivo ha anche deliberato l’istituzione della “Giornata della legalità”, demandando l’individuazione della data ad un sondaggio tra la cittadinanza boschese, pubblicizzato attraverso il portale internet istituzionale www.comune.boscoreale.na.it . La cittadinanza fin da oggi è stata invitata a partecipare al sondaggio, aperto fino al giorno 24 febbraio, indicando una giornata, con relativa motivazione, da comunicare all’indirizzo di posta elettronica: stampa@comune.boscoreale.na.it .

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.