Home > Politica > Terzigno, la Ranieri si ritira e appoggia l’Udc

Terzigno, la Ranieri si ritira e appoggia l’Udc

venerdì 26 febbraio 2010, di Giovanna Salvati


Terzigno. Ritira la propria candidatura e si allea con il candidato dell’Udc. Cambio di programma e colpo di scena a pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle liste per le amministrative del 28 e 29 marzo nella cittadina terzignese. A ritirare la propria candidatura all’ultimo minuto è stata l’unica quota rosa in gara, ovvero Anna Ranieri. Uno dei primi nomi scesi in campo con il partito del Psi, quello della Ranieri, che però ieri ha ufficializzato il suo ritorno indietro per una candidatura che in tanti aspettavano ma sulla quale altrettanti troppi erano stati invece i dubbi. Uno scenario che si ripete per l’ennesima volta. La Ranieri infatti già nel 2007 aveva provato a candidarsi, ma anche in quell’occasione, per il mancato raggiungimento dei nominativi in lista fu costretta a ritirarsi. Ora il bis mancato per una donna che comunque sia cerca di dimostrare al meglio e con tutti i mezzi la propria voglia di scendere in campo. Ma questa volta il suo contributo è stato alleato con il giovane Salvatore Annunziata che di fatto dimostra ora, con l’entrata nel team della Ranieri, di essere al pari del suo avversario numero uno, ovvero, il sindaco uscente Domenico Auricchio. Il Mimi dei terzignesi, come viene ribattezzato Auricchio ora dovrà quindi sfidarsi con tre candidati. Altro nome infatti in lizza per la poltrona da sindaco è quello di Franco Annunziata. Con l’uscita invece di Anna Ranieri il simbolo del Psi passa cosi ad Annunziata, con lui oltre il simbolo del partito di Casini, quello dell’Api, Psi e a sorpresa un’altra lista civica “Insieme per Terzigno”. Una coalizione cosi composta che potrebbe cosi amalgamare il gruppo di Annunziata. Da una sola lista e da pomo della discordia a candidato imbattibile? Forse si , forse no? “Non si tratta di essere un gruppo forte o meno, ma di essere solo un gruppo compatto”. Ma sull’altro fronte a non temere nessun confronto è invece Franco Annunziata che con le liste “Oltre il Vesuvio” Giovani Democratici” e i “Verdi” si prepara ad un duro tour de force elettorale. Il suo profilo di politico potrebbe infatti dare del filo da torcere al candidato dell’Udc soprattutto perché entrambi gli Annunziata hanno portato avanti numerosi dibattiti contro il sindaco uscente Domenico Auricchio. Tante le iniziative tra i banchi della minoranza che portano la firma di entrambi. E sembra essere proprio questo il centro della prossima campagna elettorale, sarà uno scontro politico molto arduo quello per i due Annunziata che dovranno sfidarsi sul campo a suon di voti e preferenze. Chi la spunterà?Difficile fare pronostici. Per ora l’unico interrogativo a meno di 24 ore dalla consegna delle liste risiede nelle sorti del simbolo del Partito Democratico che se non verrà consegnato a Franco Annunziata, anche se l’ipotesi sembra una delle più papabili, finirà per vedere scendere in campo, un quarto candidato, ovvero quello di Giuseppe Annunziata. Le prossime ore saranno decisive.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.