Home > Politica > Terzigno. Candidati a sindaco sfilano tra programmi, vip e confronti

Terzigno. Candidati a sindaco sfilano tra programmi, vip e confronti

mercoledì 3 marzo 2010, di Giovanna Salvati


Terzigno. “Per riportare Terzigno allo splendore cittadino c’è purtroppo tanto da fare ma quello che mi preme più di tutto è la riscoperta delle risorse umane e territoriale, per offrire ai giovani nuove opportunità lavorative”. Con questa introduzione Franco Annunziata il candidato per Giovani Democratici di Terzigno, I Verdi per la Pace e Oltre il Vesuvio, lancia ai giovani del territorio un messaggio importante e pieno di sfida per gli altri candidati “questa campagna elettorale deve nascere e prendere il via su dati di fatto concreti e non con parole al vento, lo dico agli miei avversari politici, i nostri cittadini non vogliono promesse ma dati di fatto e invece puntualmente ci troviamo a stilare e pubblicizzare programmi elettorali che sono pieni di parole ma che puntualmente si rilevano un vero flop”. Una campagna elettorale vera e ferrata, viva ed attiva quella che Franco Annunziata propone agli altri tre candidati che non esitano a raccogliere la sfida. Il primo è Salvatore Annunziata che con l’appoggio delle liste dell’Udc, Insieme per Terzigno e Centro Democratico Liberale non esita a ribattere “nella mia esperienza politica non ho mai fatto parole, al contrario solo ed esclusivamente fatti – spiega Annunziata – il nostro gruppo porta validi esempi di attivismo in prima linea, di chi in numerosi problemi ci ha messo la faccia e la firma, ma soprattutto si è scagliato a piede libero cercando le soluzioni”. Stesso discorso per Domenico Auricchio che proprio sui giovani sembra aver dirottato le adesioni all’interno delle proprie liste, un esercito di nomi che con classe 85 e più sembra pronte a far fatti e non parole “non abbiamo mai fatto solo parole ma solo fatti e basta, con umiltà e disponibilità”. Per Francesco Ranieri invece dell’Idv “i fatti si vedranno dopo, a far parole sono bravi tutti”. Insomma il dibattito politico sembra entrato nel vivo della campagna elettorale e sembra vivere ore di acceso dibattito soprattutto alla notizia dell’arrivo dei vip nazionali che sosterranno i candidati in questioni. Tra i primi a sfoggiare e sbandierare lo sponsor vip, messi da parte programmi e parole, sembra essere proprio Mimi Auricchio che con le liste Pdl, La Destra e con il Movimento delle Autonomie potrebbe optare per la visita del Premier Silvio Berlusconi. Uno special guest senza dubbio di spessore che porterebbe cosi ad Auricchio una vera e propria stella. Ma se mentre il Pdl punta direttamente sul Cavaliere l’Italia dei Valori non rimane a guardare ed è stato proprio il candidato Francesco Ranieri a pavoneggiare l’arrivo nella cittadella Terzignese di Di Pietro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.