Home > Speciali > "Questo Forum non s’ha da fare". Ennesimo rinvio della scrittura delle (...)

"Questo Forum non s’ha da fare". Ennesimo rinvio della scrittura delle regole. Ed intanto, con le prime migrazioni, spunta l’Oca Nera

domenica 14 marzo 2010


Somma Vesuviana. “Questo Forum non s’ha da fare”. E’ un’esagerazione, ma sembra essere questo l’andazzo preso dal Forum dei giovani di Somma Vesuviana. E proviamo a vedere perché. Venerdì si è tenuta la terza Assemblea Costituente. Ordini del giorno: “Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente, lettura dell’elenco dei Membri di Diritto al Voto ai sensi dell’Art.4 del regolamento del Forum dei Giovani vigente, numero dei candidati da eleggere ai sensi dell’Art. 4 , Dibattito libero ed indizione nuova assemblea”. Tutti i punti sono stati rispettati tranne uno: quello relativo alle persone da eleggere nel Forum. Il perché è presto detto e l’ha spiegato il responsabile dell’Informagiovani: “Dobbiamo chiamare le associazioni e vedere se quest’ultime vogliono entrare di diritto all’interno del Forum”. Non aggiungo commenti, ma due piccolissime riflessioni. La prima. Come mai bisogna richiamare associazioni che, presumibilmente, sono andate ad iscriversi ed hanno, come da regolamento, consegnato lo statuto ed il nome del rappresentante? E come mai in una settimana, se pur intensa, l’Informagiovani non ha fatto 24 (tanto sarebbero le associazioni iscritte) semplici telefonate? La risposta alla seconda domanda l’ha data lo stesso responsabile della struttura che ha avuto in affidamento il servizio Informagiovani: “Siamo- in sintesi- troppo pieni di lavoro e 30 ore settimanali non bastano”. Fate voi. Altra nota dolente: Qual è il ruolo dell’Informagiovani nel Forum? Tecnicamente esso dovrebbe semplicemente esplicare il rito visto che, a scrivere le regole, dovrebbe essere l’Assemblea Costituente. Altrimenti a quest’ultima cambiatela il nome. Si perché sembra una cosa da niente, ma il guazzabuglio nasce proprio dall’incomprensione dei ruoli. L’Informagiovani fa sapere che a scrivere lo Statuto dovrebbero essere le Istituzioni cittadine. Io ritengo, ma il mio parere conta meno di niente, che le Istituzioni politiche prima o poi cambiano, mentre uno Statuto no (o almeno non cambia con la stessa facilità). Quindi se l’idea è quella di dare all’Assemblea Costituente il pacco bello e fatto è un discorso. Altrimenti si lascino ragionare i ragazzi visto che, all’interno della struttura, vi sono giovani in grado di poter discutere e stilare uno Statuto. Personalmente avevo richiesto alla segretaria comunale, Maria Luisa Dovetto, una garanzia per la scrittura delle regole, mentre qualcuno, marciandoci su, ha reso imprescindibile la presenza di una funzionaria che avrà sicuramente cose molto più serie da affrontare nel suo lavoro quotidiano. Dunque, no Dovetto, no party. Così l’Assemblea è tornata a casa con un pugno di mosche nelle mani. Il mio augurio è quello che non scemi l’interesse nei confronti della creazione di questa realtà visto che, a guardarmi intorno, ho già notato che si è rimasti in pochi (Era assente anche l’assessore alle politiche giovanili Raffaele D’Avino. Magari se ci fosse stato avremmo potuto fare qualche domandina anche a lui sul perché di questa lentazza). Altra nota dolente è lo Statuto passato all’Assemblea dallo stesso Informagiovani (ma preparato e votato in precedenza dal Consiglio comunale). Dieci articoli di niente, in cui ci sono lacune grossolano e che non ricalca, ne si rifà per niente, ai vari Statuti che personalmente (ma anche qui non sono l’unico visto che venerdì scorso in molti hanno espresso perplessità e proposte) ho visionato in questi giorni. Va cambiato totalmente e a farlo deve essere l’Assemblea. Se poi non dovesse essere così si attendono suggerimenti in merito. Io poi ho posto una domanda: Le associazioni che entrano di diritto nel Forum, hanno lo stesso peso del Consiglio eletto? La domanda nasce da una riflessione ed insieme da una scoperta. Chi garantisce che le associazioni presenti non siano semplicemente orticelli di questo o quel personaggio create qualche tempo fa ad hoc per far da cassa in tempi di vacche grasse? Un esempio: l’associazione Oca Nera. Non me ne vogliano i rappresentanti (che non conosco e, per carità, avranno tutto lo spazio che richiederanno sulle pagine di questo giornale on-line), ma sono molto dubbioso sulla loro reale esistenza. Almeno sul territorio. Difatti a mia memoria, ed a memoria anche di qualche collega, questa associazione non ha mai fatto una manifestazione sul territorio sommese. Mai, manco un banchetto con la distribuzione di un bicchiere d’acqua. Eppure, nell’anno del Signore 2009, in giorno 19 novembre e con delibera numero 255 la Giunta comunale garantisce a quest’Oca Nera (a proposito, se cercate nel web, l’unica cosa che trovate in merito a questo nome è legato alla gastronomia) la somma di 1000 euro a fronte di una richiesta di 1516,02 euro. Il perché è presto detto. “Approvazione del progetto Somma in Web” c’è scritto. Leggete gli obbiettivi di quest’ultimo e vi renderete conto: “Sviluppo di un portale mediante l’uso di strumenti multimediali in rete per favorire e semplificare la conoscenza delle imprese, delle attività e dei servizi presenti al Comune. Divulgazione delle notizie relative anche attività culturali, politiche etc. etc”. Ancora “Offerta di spazi ai giovani per relazionarsi al fine altresì di favorirne l’inserimento anche in campo giornalistico, editoriale, etc .Il tutto integrerebbe e supporterebbe un sistema di divulgazione informatica per i giovani di notizie ed opportunità già attualmente operato mediante il servizio “Informagiovani” e sul sito istituzionale del Comune”. Morale della favola: Non bastano Informagiovani, Velino e sito del Comune,ma serve anche l’Oca Nera (poverini quelli che hanno richiesto contributi, magari per manifestazioni serie,al Comune e si sono sentiti dire che non c’erano soldi). Oltretutto, con una celerità pazzesca a questa associazione è stata anche fatta l’impegnativa. Il numero è il 1923 e il giorno è il 22/12/2009. Unica conditio per sbloccare i 1000 euro era che il progetto dovesse partire entro 40 giorni. Sono passati mesi e di Oca Nera non ci sono tracce. Nemmeno del suo portale e dei suoi servizi. Se sono siano stati versati lo sapremo in futuro. Restano due interrogativi: Chi è lo sponsor di Oca Nera e come mai è finita nel Forum. Siamo davvero convinti che le associazioni debbano avere lo stesso peso del Consiglio eletto? Nella prossima puntata, forse, ne sapremmo di più.

Messaggi

  • E’ naturale che il forum non si farà. Perche! Perchè i fratelli D’avino si sono accorti che non potranno mai avere la maggioranza all’interno del direttivo e quindi non potranno gestirlo.
    Questa è la verità!

  • perchè l’informagiovani si stà rendendo complice(forse inconsapevolmente) di questo attegiamento stagnante. Credo che chi voleva (e vuole) mettere le mani sul forum stia giocando sul far stancare chi vuole partecipare attivamente a questa nuova realtà.
    Riguardo oca nera , ritengo vergognoso che vengano stanziati fondi ad associazioni inesistenti e inattive quando si potrebbe aiutare l’attivismo di tante altre associazioni sommesi.
    Invito i ragazzi dell’asseblea che veramnte hanno a cuore il forum a non mollare e sopratutto a non darla vinta a questi giovani sciacalli.

  • Allora secondo me il forum si farà e il quando che al momento non è previsto..O meglio giorno data e ora non si conoscono , ma è chiaro che l’avvio del forum dipenderà da quante persone parteciperanno all’assemblea.. ogni assemblea partecipano sempre meno ragazzi ..Quando ce ne saranno pochissimo assisteremo di nuovo a un blitz pari al primo...
    QUINDI VI INVITO A PARTECIPARE NUMEROSI ALLE ASSEMBLEE PER FAR SI CHE QUALCOSA CREATO PER NOI RIMANGA NOSTRO!
    Ps: dobbiamo decidere noi quando si vota e come si vota!

  • scusatemi, io ho partecipato a tutte e tre le assemblee e, sinceramente, non mi rispecchio in questa vostra voglia matta di complotto. Il forum dei giovani è dei Giovani e su questo non molleremo. La richiesta di assistenza nella stesura delle regole è una nostra iniziativa; ricordo che Gaetano chiese ed ottenne l’intervento della segretaria nella seduta precedente ed adesso lo stesso Gaetano, dopo una sola settimana, non vuole più il suo supporto, è da pazzi!!!!
    Inoltre non condivido neanche il clima di ostilità, chi urla, chi fa battute squallide, chi incita al bellicismo, chi se ne vuole andare per forza, chi pretende che le proprie idee siano d’obbligo accettate da tutti … ma quali basi stiamo dando (noi giovani) al futuro forum???

    • Egregio Lettore
      Attenzione: Io ho richiesto l’intervento della segretaria comunale, Maria Luisa Dovetto, come garanzia Istituzionale per il Forum. Se la dottoressa, legittimamente presa da altri impegni, non può presenziare non significa che il Forum debba rimanere al palo (Legga meglio il pezzo, forse troverà tra le righe anche la questione dell’Assemblea Costituente). Io resto dell’idea che quella della telefonata alle associazioni sia una mera scusa. Se poi lei ha una spiegazione migliore io sono a sua completa disposizione. Così come sono a sua completa disposizione in merito al fatto che i punti all’ordine del giorno(in alcuni casi) non siano stati rispettati.
      Cordiali Saluti Gaetano Di Matteo

    • La ringrazio per la sua disponibilità, vorrei poterle fornire qualche spiegazione, o meglio la mia opinione in merito, sono solo un Egregio Lettore o per lei chi ha un’opinione diversa fa parte del Complotto di conquista del mondo.

      Essendo una persona ottimista tendo a credere nella buona fede delle persone e sinceramente la disponibilità dell’informagiovani ad accogliere ed ascoltare le nostre esigenze non mi fa destare sospetti. E’ passata una sola settimana (includendo anche il fine settimana), non le sembra troppo poco; che dice magari li vogliamo processare perché hanno avuto qualche imprevisto!?!

      Personalmente reputo fondamentali le indicazioni della segretaria comunale, Dott.ssa Maria Luisa Dovetto, sull’integrazione di regole nel nostro statuto (non muore nessuno se aspettiamo un’altra settimana).

      Mi rammarico (rivolgendomi a tutti), per l’ “aggressività” durante le assemblee. In assemblea ho provato a farmi sentire ma i tre gruppetti, di cui uno capitanato anche da lei, urlano e litigano non concedendo a voci singole di esprimersi. Sono indignato da chi scrive “Nulla si nasce senza lo scontro. E’ una legge della natura.”, sostituirei la parola scontro con dialogo; ma basta solo osservare la tendenza bellica del sign. Antonio Polise (più volte manifestata nei diversi blog, anche sul suo) per capire che il dialogo non possa nascere (vorrei anche capire se il sign. Antonio vive in una società civile oppure con Mowgli).

      In conclusione vorrei solo far capire a tutti NOI, che dobbiamo semplicemente abbassare i toni e dialogare, tutte queste urla allontanano i giovani da questa positiva iniziativa ed indeboliscono il forum che stiamo creando.

    • Egregio lettore,
      le sue opinioni hanno pari dignità e pari valore di quelle di chi, civilmente vuole esprimerle. Io non penso che sia in atto un complotto per conquistare il mondo, dico semplicemente che si è creato casino perché l’intera faccenda non ha seguito un percorso semplice e logico non dettato da me, si figuri, ma dai risultati che il Forum sta ottenendo. Personalmente (e rispondo per me)sono un ottimista. Ottimismo e "credere alla buona fede della gente" possono andare a braccetto, ma non sono la stessa cosa. Io le ho posto due questioni: come mai ci si chiama Assemblea Costituente se poi, de facto, la stessa è svuotata del suo valore e come mai, in una settimana (dopo l’iscrizioni delle associazioni), non sono state fatte le telefonate alle 24 associazioni (24 non 1787).
      Il mio atteggiamento è da censurare? Innanzitutto partiamo dal fatto che ho un indole passionale. Partiamo anche dal presupposto, ma questa è una mia opinabilissima opinione, che ho la convinzione (se non la matematica certezza) che mi stanno togliendo qualcosa in quanto giovane di Somma Vesuviana. A tutto ciò va aggiunto il fatto che nell’ultima seduta in più di una occasione qualcuno mi ha zittito (Forse lei non ricorderà, ma io volevo semplicemente dire che non c’era motivo di alzare la mano). Ed in altre occasioni qualcuno mi ha anche detto che "ciò che succede fuori a noi non deve interessarci". Sa, noi non viviamo sugli alberi di banane, ma con i piedi per terra. Ed affermare che non ci sia un movimento carsico che spinge per mettere le mani sul Forum è, sempre secondo la mia inutile opinione, errato.
      Dunque la invito a rispondermi sulle domande che le ho fatto così arricchiamo ancora di più questa discussione.
      Cordialmente Gaetano Di Matteo.
      P.S. Leggo tra i commenti che fu annunciato nella prima seduta che entro il 20 doveva essere inviato in Regione l’incartamento relativo al Forum. Io c’ero e confermo la cosa scritta dal lettore. Quindi in sintesi: Quando protestammo per il poco tempo che l’assessorato ci metteva a disposizione per l’iscrizione ci venne detto che era stato fatto così perché imperava la scadenza del 20 marzo. Oggi, dopo che siamo riusciti a far prorogare i termini, questa urgenza non c’è più. Strano, molto strano. Per cortesia, se non è eccessivo disturbo per lei, potrebbe mettere anche questo nel novero delle domande?
      Rinnovandole i saluti l’aspetto.
      Cordialmente G.D.M.

    • Vorrei chiarire la mia posizione ed evitare strumentalizzazioni (per fortuna non faccio politica; per sfortuna non sono abituato a questi sottili giochi di parole). Non ho mai accennato alla parola censura (ed anche alla parola inutile), il fatto stesso che io esprima la mia opinione sotto ad un articolo scritto con un preciso fine, neanche io vivo su un albero di banane, le potrà far intuire quanto creda nel libero dialogo.

      La sua passione politica e non-politica è una virtù e le auguro che non si affievolisca mai, ma se alla passione si mischia ira e rabbia (basta osservarla nelle assemblee) la vista si annebbia; non vorrei che in qualità di Giornalista lei scriva articoli accusatori solo in base a convinzioni o opinioni proprie - ma questa è una mia opinabilissima opinione (anche se da lei supportata).

      Non mi sembra che nell’ultima assemblea lei non abbia avuto modo di esprimersi (ha parlato, oggettivamente, molto più degl’altri) e non si lamenti io non sono riuscito ad esprimere neanche un piccolo punto di vista.

      Nella prossima assemblea, se non erro giovedì, cerchiamo di tenere dei toni pacati e poniamo tutte queste domande (non so per quale motivo lei creda che io possa darle delle risposte) e diamogli anche la possibilità di risposta (l’ultima volta non siamo stati molto garbati).

      Concludo con una mia opinabilissima opinione: non credo che l’assemblea Costituente sia stata svuotata del suo valore, il fatto di aver lottato ed ottenuto più tempo è una cosa positiva – chi và piano và sano e và lontano.

    • Egregio lettore o lettrice, mi piacerebbe non doverla rispondere, ma lo faccio perché a me sembra che lei, seppur sottilmente, voglia accusare me di qualcosa. Ho parlato talmente tanto che ad un certo punto mi sono alzato e me ne sono uscito dall’assemblea. Così ho parlato da solo fuori (sa com’è un pizzico di follia non guasta mai).Anzi di più: Ho parlato con gli alberi fuori la sala consiliare!. quindi i signori Carpino, Marciano, De Cicco, Miele, Coppola, sono solo il frutto della mia (perversa) fantasia. Lei mi ha accusato di vedere complotti laddove non ce ne sono. Io in tutta tranquillità l’ho invitata a rispondere a dei quesiti che le ho posto. E’ semplice accusare, lo è meno poi supportare le accuse. Il mio obbiettivo non è quello di fomentare in alcun modo nessuno posso garantirglielo. Non sono candidato ed ho una semplicissima aspirazione: Che il Forum funzioni in modo dignitoso e non sia l’ennesimo carrozzone clientelare sommese (per ulteriori dettagli la invito a leggere loravesuviana del prossimo mese dove avrà modo di capire un pochino, ammesso che lei non lo sappia già, come funzionano e come sono finanziate certe associazioni a Somma. E’solo, le ripeto per l’ennesima volta, che a me sembra che qualcosa non quadri. L’ho invitata a rispondermi sui motivi per i quali, fino a due settimane fa, il 20 marzo era il D-Day ed invece nell’ultima assemblea questa rivelazione non è venuta fuori. L’ho invitata a rispondermi sul fatto che l’assemblea non abbia avuto (se poi nega anche questo siamo alla frutta!) alcuna voce in merito alla scrittura delle regole, tanto è vero che è stata indetta un’assemblea giovedì per decidere quante persone debbano entrare nel forum. Sinceramente mi sono stufato di fare il parafulmine. Sono stato accusato di tutto ed il contrario di tutto. Addirittura qualcuno, leggendo il primo pezzo, mi ha additato come colui il quale "Ritiene che i giovani di Somma siano pecore". Sto aspettando ancora che mi sbattano in faccia l’articolo con il passaggio in cui ho scritto questo. Io da queste pagine accuso? Certo, lo faccio nella misura in cui le mie (piccolissime) facoltà intellettuali me lo concedono aborrando un sistema di cose che ritengo fatto male (per non dire peggio). Inoltre noi della redazione diamo spazio a tutti di interagire (lei ne è il caso più evidente). Mi piacerebbe però leggere la voce ufficiale dell’assessorato o dell’informagiovani. Ecco, mi piacerebbe che ambedue potessero partecipare in modo attivo alla discussione. Così almeno vengo finalmente smentito, chiedo scusa pubblicamente e tolgo il disturbo.
      Cordialmente G.D.M.
      P.S. Questi del Forum non sono veri e propri articoli. Chi bazzica il giornalismo sa che gli articoli sono ben altra cosa. Questo è uno spazio che laprovinciaonline ha messo a mia e a sua disposizione per discutere di questo evento. La cosa di cui prendo atto e della quale sono contento è che qualcuno, in questo caso lei, abbia ancora la volontà di discutere (ritorniamo al fatto delle passioni).
      Lei, per quanto magari non possa sembrarle, è ospite graditissimo.
      Ancora saluti G.D.M.

    • Non bazzico il giornalismo ha ragione ma delle affermazioni pubbliche, in un articolo di giornale o non, sono delle affermazioni e lei non sta scrivendo da persona “privata” ma da Giornalista. Non la sto accusando, osservo e traggo delle opinioni (ovviamente personali).

      Vorrei chiederle quali regole siano state scritte; C’è uno statuto che risale all’anno scorso e và integrato, tutti Noi, e credo anche l’informagiovani ed il comune, nella figura della Dott.ssa Maria Luisa Dovetto, lo abbiamo evidenziato. E’ nostro compito integrarlo, noi stessi abbiamo acclamato la Dott.ssa Maria Luisa Dovetto perché ci dia un aiuto nella fase iniziale e adesso dopo una sola settimana è tutto svanito. Non esageriamo. Le pongo una domanda secca: lei crede che senza l’aiuto di qualcuno che sia sopra le parti (Dott.ssa Maria Luisa Dovetto) noi saremmo in grado di integrare un solo articolo? Alla terza riunione c’è già chi afferma “E’ una legge della natura”. Cerchiamo di avere tutti del buon senso.

      Mi ha invitato a rispondere ad alcuni quesiti che io stesso pongo, e gentilmente glielo sto facendo presente per la terza volta. Non ho mai affermato che lei si sia candidato, non ho mai fatto alcun riferimento alle sue facoltà intellettuali e non ho mai ridicolizzato o forzato nessuna delle sue affermazioni. Sono solo uno/una giovane sommese ed odio le strumentalizzazioni (politiche e non). Sono solidale con lei su alcuni punti, distante su altri. Se ha piacere di rispondere lo faccia, io avrò sicuramente piacere nel leggere i suoi interventi ed articoli (anche quelli del mese prossimo).

      P.s. Oggettivamente lei ha parlato più di qualunque altro giovane sommese presente in aula, sia nella precedente assemblea sia nelle prime due “(se poi nega anche questo siamo alla frutta!)”

    • Egregia lettrice, sulla questione della Dovetto sarò perentorio (non me ne voglia) Noi non l’abbiamo cercata. Noi abbiamo richiesto, e l’ho ribadito anche venerdì, che sia lei a guidarci. Ciò significa che, se impazzissimo in quella sala e scrivessimo delle regole in antitesi con le più elementari forme della democrazia (anche si si tratta di un Forum), allora la Dovetto dovrebbe intervenire e riportarci alla ragione.In effetti ella, dall’alto della sua professionalità, dovrebbe traghettare il "Pactum Societatis" che ci stiamo sforzando di porre in atto. Perché, cara lettrice, nonostante tutto siamo una comunità che in questo momento non ha regole. Le dirò di più:io mi sento ancora più eccitato (nel senso buono del termine) a sapere che con il mio piccolo contributo posso lasciare una eredità a chi verrà dopo di me. Presumo che anche lei sia pervasa dallo stesso mio sentimento. Dunque io sono contrario al fatto che arrivi qualcuno e ci cali dall’alto le proprie scelte (Che comunque, nel caso di un segretario comunale hanno un certo spessore, mentre nel caso del Consiglio Comunale un pochino meno visto che il punto all’ordine del giorno fu votato in fretta e furia). Lei cita i dieci articoli. Secondo qualcuno sono il punto da cui partire. Secondo qualcun’altro invece (io sono tra questi) bisogna ripartire e scriverli ex novo.Bastava che venerdì si leggessero e commentassero questi articoli ed ognuno di noi apportasse il proprio contributo. Io avrei voluto proporre (Ma lei ha visto che ogni scelta era subordinata alla questione delle associazioni)che si leggessero i vari statuti che c’erano in sala (si perché tra le altre cose io sembro quello che fa fuoco e fiamme, ma le garantisco che in tanti si stanno piacevolmente documentando)e si trovasse, non una sintesi in quattro e quattrotto, ma ci si rendesse conto che c’è un calderone in cui, lentamente stanno confluendo le idee.Ovviamente, lei capirà che, se l’avessi proposto, mi avrebbero accusato di voler fare a tutti i costi la primadonna. E questo, per chi mi conosce sa che non è nella mia natura. E’vero, nelle prime due sono stato uno di quelli che ha parlato di più. Non vorrei sembrare arrogante, ma non so in quanti avrebbero sposato la causa della tempistica-negata (Apertura il venerdì e chiusura il lunedì delle iscrizioni con 5 manifesti attaccati in tutta la città) e quanti avrebbero protestato per il fatto che diverse associazioni (In aula riportai il caso dell’Avis di cui non faccio parte) non erano state invitate all’evento (Sul perché ho il mio pensiero, ma per non alimentare ulteriori polemiche me le tengo per me).
      Chiudo con un pensiero rivolto al mio fraterno amico Antonio Polise. Sulla legge della natura ha probabilmente ragione. Non conosco, ma posso anche sbagliarmi, nessun evento costituzionale dalla rivoluzione inglese in poi, che non sia stata traumatico. E’ il peso e la bellezza della diversità che porta al cambiamento di ciò che riteniamo sedimentato e scontato.
      La ringrazio per aver dibattuto su questa vicenda e per aver spiegato un bel pò di cose ai nostri affezzionati lettori.
      Cordialmente G.D.M.

    • P.s. Oggettivamente lei ha parlato più di qualunque altro giovane sommese presente in aula, sia nella precedente assemblea sia nelle prime due “(se poi nega anche questo siamo alla frutta!)”

      L’EGREGIO LETTORE (tra l’altro anche senza attributi) perchè già chi si nasconde dietro allo PSEUDONOME.

      Non ha il coraggio di SBILACIARSI all’ANAGRAFE per non incorrere a SCORTESIE di RITORNO.
      Difatti, quando gli INTERESSI di parte fanno il GIOCO del BOOMERANG, è meglio non scrivere il proprio NOME e COGNOME.

      Perchè qui a CORLEONCITY vige L’OMERTA’ che non è quella SICULA ma è quella della POLITICA del MULINO BIANCO:
      "OSSIA i FATTI MIEI VANNO BENE DEGLI ALTRI ME NE FOTTO"

      Questa però non vuole essere una CONDANNA per LEI signor EGREGIO LETTORE.
      Comunque anche Lei fa parte di questo libro:
      Codice della vita italiana di Giuseppe Prezzolini

      Non mi preoccupa quindi la SUA FIGURA NASCOSTA dietro ad un PSEUDONOME.
      E’rilevante invece questo:
      Oggettivamente lei ha parlato più di qualunque
      Ossia Lei ritiene che una GIOVANE LEVA ha parlato di più quindi, deduco che le risulta strano. Giusto qui a SOMMA VESUVIANA è strano PROTESTARE.
      Farsi "PISCIARE a DOSSO" invece è normale.
      Dovrebbe essere fiero di giovani che PENSANO ancora in MODO LIBERO è non siano ancora stati colpiti dalla MIGNOTTOCRAZIA presente in questa NAZIONE.

      E non ne parliamo poi della POSIZIONE d’INVIATO ARTICOLISTA e non di GIORNALISTA. (Chiariamo una volta è per sempre la POSIZIONE di GAETANO DI MATTEO).
      C’è una bella differenza tra INVIATO e GIORNALISTA.

      Cosa vorrebbe Spettabile Egregio LETTORE un bel CAGNOLINO da DIPORTO o un ADDETTO UFFICIO STAMPA COMUNALE che LECCHEREBBE il PROPRIO SINDACO con TUTTI i SUOI CONSIGLIERI?

      E di che cosa vogliamo ancora parlare, che lo si accusa di essere un MANOVRATORE di FILI. Scendiamo nel ridicolo, il DI MATTEO se avesse manovrato i FILI sin dall’inizio della sua GAVETTA GIORNALISTICA ATTUALE. Sarebbe ora già in un altro posto.

      Quindi finitela di fari I BEDUINI sia in RETE che IN PIAZZA, è pensate che se in questo PAESE ci fossero altri 300 DI MATTEO qualcosa comincerebbe a CAMBIARE.

      Ma vedo tutti i giorni che I LUPI stanno per diventare PECORE e le PECORE non HANNO IL CORAGGIO nemmeno più di BELARE quel poco che gli è rimasto.

      P.S.: SI FIRMI che fà la metà del suo DOVERE se è presente nel FORUM dei GIOVANI. Ne vale la pena per la TRASPARENZA.

      T.REA

    • Caro egregio lettore , sinceramente non credevo di avere ancora degli ammiratori dei miei vecchi blog di hottmail e questo mi gratifica molto percè vuol dire che le cose che scrivevo non erano messe lì inutilmente.
      Quanto all’attegiamento bellico di cui lei parla, non sò dà cosa lo evince visto che non ho mai incitato alla violenza ne fisica ne morale, comunque visto che lei ha questi pregiudizi nei miei confronti, la invito a presentarsi giovedì sera al forum così avrò l’opportunità di presentarmi e farle cambiare idea, magari le posso firmare anche qualche autografo...naturalmente scerzo

    • “Signor” TREA lei rispecchia perfettamente il clima sovversivo che si è creato durante il forum dei giovani; le ripeto testualmente quello che ho già scritto a G.D.M. “sono solo un Egregio Lettore o per lei chi ha un’opinione diversa fa parte del Complotto di conquista del mondo”, (il termine Egregio Lettore è di G.D.M.) ma a quanto pare non mi sono affatto sbagliato.

      “CORLEONCITY”, “POLITICA del MULINO BIANCO”, ” LECCHEREBBE il PROPRIO SINDACO “, “I BEDUINI” … ma si è infuriato di brutto.. calma… ho solo delle idee diverse dalle sue… siamo in Democrazia o sbaglio?!? Mi sa che lei non accetta il libero pensiero, che dice risuscitiamo Mussolini? E poi non sia offensivo e maleducato, è da ignorantoni.

      Inoltre legga attentamente ciò che io e Gaetano ci siamo scritti, ho semplicemente fatto notare che Gaetano ha avuto più tempo degl’altri (giovani), mentre altri giovani non hanno avuto le stesse opportunità. Semplicemente questo. Non mi dà fastidio, anzi.

      Sulle altre cose non riesco proprio a seguirla … sta lavorando di FANTASIA!!!

      P.s. Le mie idee hanno lo stesso peso indipendentemente dalla FIRMA utilizzata, non so per quale motivo vi dà fastidio.

    • Sinceramente non ero a conoscenza dei suoi blog di hotmail; L’atteggiamento bellico lo sta mostrando e lo ha mostrato con le affermazioni che tutti possono leggere sia nei commenti sopra sia su FB (account G.D.M.).

      “Nulla si nasce senza lo scontro. E’ una legge della natura.” Se poi non vuole assumersi neanche le “responsabilità” di quello che dice o scrive è libero di farlo.

      Le posso fare una domanda: se non erro dovremmo eleggere anche un rappresentante extracomunitario (intendo nel forum); sul sito che lei sponsorizza sul suo account FB gli extracomunitari non sono ben visti (non voglio accusarla di essere razzista, non la conosco non oserei mai); ma in questo caso lei supporta le idee sponsorizzate dal sito (cioè li dovremmo rispedire tutti a casa) oppure accetta ben volentieri la loro presenza?

      L’invito a conoscerla lo accetto volentieri, ma non adesso … più in là; Non si preoccupi non temo per la mia incolumità ma non vorrei avere ulteriori “fastidi” [Vedi il caso del Sign. T.REA è partito per la tangente].

    • La firma da fastidio semplicemente perché sign.Egregio Lettore potresti uscire con dichiarazioni ufficiali e non lo fai. Tutto qui. Zitt a chi sap o gioc!

    • Ora sono anche razzista, oltre che bellico,non mi sorprenderei se tra poco mi venisse accollato anche l’appellativo di terrorista....ahahahaha spero sia uno scherzo questo ultimo intervento di "caro lettore"!!!!
      Alla sua domanda non rispondo (non mi abbasso a tali giochetti denigratori, ti ripeto spera sia uno scherzo), la invito solo vivamente a farsi avanti e presentarsi(non è una minaccia le giuro che non mi vestirò di esplosivo) così sono sicuro che,conoscendomi, cambiera l’idea che lei si è fatto di me( anche se ancora non capisco come una persona può farsi un idea di un’altra solo vedendo a quali gruppi è iscritto su faceebok).

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.