Home > Cultura > "Fuori Luogo", perchè si recita in un bar

"Fuori Luogo", perchè si recita in un bar

Anteprima di presentazione allo spettacolo "Caravanserragli".

giovedì 11 ottobre 2007, di Gabriella Castiello


NAPOLI - Ad inaugurare la seconda edizione della rassegna “Fuori luogo”, che inizierà il 19 ottobre, venerdì 12 ottobre dalle 23, al Volver Cafè di via Bellini, va in scena lo spettacolo “Caravanserragli – la resa” di e con Vincenzo Maria Lettica.

Quella dell’autore e regista partenopeo è una performance dedicata al teatro-canzone, alla satira e al telegiornalismo, nella quale vengono liberate idee e teorie sul sacrificio, sulla censura e sul concetto lirico della scrittura.
Le strofe delle canzoni di Luigi Tenco, le esuberanze di Giorgio Gaber, la profondità di Fabrizio De André. E poi i vaffanculo di Beppe Grillo, le notizie alla Michele Santoro. Intrecciando stili e volontà, Vincenzo Maria Lettica dipana il suo testo oscillando dalle “canzoncine” alla drammaturgia quotidiana.
“Caravanserragli” è soltanto l’anteprima di un progetto lungo sei mesi che entrerà nel vivo venerdì 19, presentando, settimana dopo settimana, talenti del palcoscenico “underground” per proporre al pubblico una forma – e una funzione – differente di teatro.
Ingresso libero.

INFO: 081.06 06 630 / eventi@volvercafe.it
VOLVER, via Bellini 56. 80125 Napoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.