Home > Speciali > Forum dei giovani, tutto rinviato a dopo le elezioni regionali

Forum dei giovani, tutto rinviato a dopo le elezioni regionali

venerdì 19 marzo 2010


Somma Vesuviana. Slitta ancora la decisione sulle regole e sulla data per eleggere i membri del Consiglio, con annesso coordinatore, del Forum dei giovani di Somma Vesuviana. Il tutto sarà discusso martedì prossimo nella nuova assemblea indetta per le 18,30 sempre nell’aula consiliare. In realtà i punti all’ordine del giorno saranno due: Le data per le eventuali elezioni e l’opportunità di riaprire le iscrizioni per partecipare all’assemblea con la facoltà di poter votare, in questa tornata, gli organi del Forum. Ed è su quest’ultimo punto che la serata di ieri si è surriscaldata mettendo in evidenza il fatto che, con ogni probabilità, manca ancora quell’assestamento, politico-programmatico-comportamentale, entro il quale far nascere il Forum. L’apertura dei lavori è stata affidata al segretario comunale Maria Luisa Dovetto. E’ stata lei, invocata da più parti (chi scrive è tra questi) come garanzia istituzionale per il proseguo del cammino, che ha fatto notare come, per una questione di tempistica, la data ideale sarebbe da spostare a dopo le elezioni regionali. A quel punto, il rompiscatole che scrive, ha chiesto alla stessa Dovetto (presumo in maniera educata e civile se così non fosse stato me ne scuso) e all’assemblea se fosse possibile riaprire, almeno per una decina di giorni, le iscrizioni all’assemblea. Il tutto per due motivi: Uno per la scarsa pubblicizzazione e per lo scarso tempo messo a disposizione la prima volta (appena 4 giorni e mezzo)e due perché mi è capitato ( e non solo a me) che diversi giovani ed associazioni volessero iscriversi all’assemblea. Il segretario, preso atto della richiesta, ha rimandato la decisione alla stessa assemblea. Da lì è nato il putiferio. La maggioranza dei presenti era per la riapertura delle iscrizioni, mentre un piccolo gruppetto era contrario. L’informagiovani ha dichiarato la propria indisponibilità a causa della mole di lavoro che svolge non può seguire le iscrizioni ed inoltre ha inoltre sottolineato il rischio di perdere i fondi in scadenza il 30 aprile. A quel punto qualcuno fa notare che l’allungamento dei tempi doveva essere richiesto già alla prima occasione salvo poi dimenticare che la prima volta fu detto che entro il 20 marzo l’incartamento doveva essere presentato in regione. Insomma un guazzabuglio nel quale emerge Aurelio Cerciello (il bibliotecario che tempo fa introdusse l’istituto dell’ informagiovani) favorevole alla riapertura delle liste che viene invitato a farsi da parte perché uditore in un clima già surriscaldato(giusta decisione). Anche se, a partecipare ai lavori dell’assemblea c’era una simpatica ragazza, Antonella Marciano, che spesso è intervenuta (l’apice è stato quando ha dichiarato che la proposta di riaprire il Forum era dettata dal fatto che, a conti fatti, qualche gruppo si sarebbe accorto di non avere i numeri per eleggere il coordinatore) pure lei uditrice ed alla quale nessuno ha posto un freno. A quel punto l’assemblea decide che le liste possono essere riaperte. L’informagiovani però fa sapere che se così fosse non lavorerebbe più per il Forum. Il segretario viene attaccata (non delegittimata come qualcuno erroneamente e faziosamente dice in giro) un po’ da tutti (anche lo scribacchiante lo fa e delle proprie intemperanze chiede scusa a priori). In tutto questo l’assessore D’Avino cosa fa? Alza i tacchi e se ne va. Finale della serata movimentata: Si arriva ad una tregua, martedì sera si discuterà dell’eventualità di riaprire le iscrizioni all’assemblea o di fissare la data delle elezioni nella seconda decade di aprile (la scelta di buonsenso). Un dato però doveva emergere ed è emerso. L’assemblea deve darsi una disciplina su come prendere le decisioni. Perché, se i partecipanti che numericamente non rappresentano la metà più uno degli iscritti, non hanno facoltà decisionale bisogna trovare il modo per sciogliere il nodo. Numero minimo legale? Doppia convocazione ed alla terza poi chi c’è c’è e chi non c’è non c’è? Ecco, sono proposte che martedì, in un clima non da corrida (chiedo scusa eventualmente se sono tra quelli che fomentano) potrebbero essere discusse.

P.S. Oggi sono stato in biblioteca a Somma Vesuviana. L’assessore D’Avino è pregato di esporre il suo personalissimo e rispettabilissimo pensiero in merito al Forum nelle aule preposte e non nella biblioteca. Perché caro assessore, se le istituzioni che dovrebbero guidarci si tirano indietro e non hanno il coraggio di esporci il proprio pensiero e di rispondere alle domande; se le stesse non hanno la volontà di confrontarsi e di beccarsi anche all’occasione qualche critica allora il Forum perde del suo principio fondamentale: Il confronto serio, onesto e leale tra i giovani e le Istituzioni. Nulla di personale. Buon Forum a tutti.

Messaggi

  • pregherei all’assessore di essere chiaro una volta per tutte, e se è vero come dice di matteo,(non vedo perchè dovrebbe mentire a tal proposito)che dà dei giudizzi sul forum e sui giovani che lo compongono lo inviterei ad esporre il suo pensiero all’assemblea e non in privato

  • ve lo ripeto per la seconda volta! L’assessore D’Avino finchè non saprà che la maggioranza nel Forum sarà di suo controllo le elezioni non si terranno nè domani nè mai.
    aspettate e vedrete.

    • In realtà caro Paolo, l’assessore D’Avino, da quanto mi è parso di capire, vorrebbe che le elezioni si tenessero quanto prima, tant’è vero che non mi è apparso favorevole alla proposta del Sig. Di Matteo, di voler riaprire le liste.

      Ma ovviamente queste sono solo delle semplici deduzioni.

    • Gaetano, che dire, sinceramente un giornale on-line, non è lo strumento più idoneo per un confronto, in quanto a tal fine credo che l’Assemblea già assolva pienamente, anche se le modalità i intervento delle varie parti (mi riferisco a noi giovani) sono un pò deludenti, e come te, anch’io mi scuso per non essere riuscito a creare un confronto civile, sereno e argomentato come dovrebbe aversi in un forum .. di giovani per l’appunto.

      Tuttavia è mio dovere e diritto in quanto membro dell’assemblea leggere gli articoli, o i blog, in cui si parla del forum.

      Il mio intervento è mirato a correggere (ti prego di passarmi il verbo), un tuo intervento nel’articolo a proposito di Antonella Marciano.

      Ecco mi sembra giusto precisare ai lettori che l’associazione Pensiero Libero, in data 5 Marzo 2010, ha scritto e approvato all’unanimità un verbale per il quale DELEGA Antonella Marciano a rappresentare la stessa associazione nel forum, ovvero nella quota di diritto del "consiglio di amministrazione".

      Su tale questione si è chiaramente espressa la Dott.ssa Dovetto, affermando la possibilità per le associazioni cittadie di essere rappresentate anche da giovani non residenti.

      Pertanto Antonella Marciano è più che legittimata, secondo statuto, ad intervenire nel dibattito.

      Se poi le sue tesi sono scomode, e si vuole cercare un modo per incatenarle, beh mi dispiace, ma quello da te proposto è, a mio avviso, "sconfortante". Antonella ha esposto il suo pensiero, condiviso da molti membri dell’assemblea, e nel tentativo di difendere l’operato dell’informagiovani che da mesi lavorano per il forum. Forse qualcuno farebbe meglio ad aver rispetto dei ruoli.

      Spero però di poter affrotare questa questioe in assemblea, ripeto, l’unico luogo a mio avviso opportuno per esporre ogni genere di dubbio e risolverlo.

      Giovanni Coppola

    • Giovanni hai pienamente ragione.. Antonella Marciano è la rappresentante dell’associazione Pensiero Libero nel consiglio direttivo del forum giovanile.. anche se non è di Somma Vesuviana..

      Appunto nel consiglio direttivo...fin quando non si forma il consiglio direttivo
      Antonella Marciano, essendo non residente nel comune di Somma Vesuviana, dovrebbe partecipare all’assemblea in veste di uditore!

      Poi vorrei ricordarti le parole della D.ssa Dovetto: "lei potrebbe far parte.. " ha usato il condizionale.. e dopo ha tagliato la testa al toro quando ,sulla domanda che un rappresentante delle associazioni potesse avere più di 29 anni, lei ha risposto che sarebbe meglio che si attenesse ai canoni richiesti per partecipare all’assemblea:
      "giovani residenti nel comune di Somma Vesuviana dai 16 ai 29 anni "

  • Caro Gaetano ti ringrazio per l’aggettivo con il quale mi hai qualificato, ma ci tengo a precisare che in primis non sono una "uditrice", in quanto, come sottolineato dalla Dovelli, in qualità di rappresentante dell’associazione Pensiero Libero, seppur non residente sul territorio sommese, appartengo ipso facto al forum di cui in supra; in secondo luogo che il comportamento tenuto dall’assessore D’Avino è stato da te ripreso e riproposto. (ti rammento che dopo aver sollevato la polemica relativa alla riapertura delle liste hai lasciato la sala per poi farvi ritorno alla fine delle riunione).
    A tal proposito, sono ulteriormente convinta di quanto asserito nella scorsa riunione e sono certa altresì che il tuo comportamento è stato solo un tentativo, mal celato, di voler paralizzare i lavori del forum.

    con affetto
    Marciano Antonella

    ps. da giornalista "imparziale" quale dici di essere, mi aspetto che tu riporti anche le motivazioni di coloro i quanti contrastano la tua tesi (peraltro non argomentata).

    • Anto ma che fai cambi i connotati alla segretaria???

      DOVETTO, no dovelli , hhahahahahahah

    • Antonella Marciano sarà rappresentante dell’associazione nel consiglio direttivo del forum giovanile..

      Ma il consiglio ancora non si è formato e quindi Antonella è un semplice uditore in quanto non è residente nel comune di somma Vesuviana.

      Il caso è chiuso!

    • Scusatemi, nella fretta ho dimenticato un’altra precisazioe ...

      Mentre lo "scrivante", dopo aver aizzato gli animi, è uscito fuori a respirare un pò di aria pulita, il dibattito ha portato alla luce l"inopportunità" della richiesta della segretaria .... ovvero di rinviare la consultazione elettorale ad aprile ..... e cerco in questo intervento di sitetizzare il perchè:

      se per la presentazione delle candidature, o dei programmi, o delle liste di candidati, occorrono 15 giorni "accademici", o "lavorativi" che dir si voglia, automaticamente contando dal giorno 19 Marzo, ed eliminando week - end e e festività pasquali, i 15 giori disponibili arrivavano a Venerdì 9 Aprile, per cui la prima data utile per le elezini sarebbe stata il giorno 12 Aprile. De facto, quindi, dopo le regionali e dopo pasqua ...

      Se martedì 23 Marzo si dovesse bocciare la proposta di riapertura delle liste, i 15 giorni utili, a partire dal giorno 24 Marzo, comportano che la data ultima per le presetazioi dei candidati sarà il 16 aprile, e quindi la prima data utile per l’elezine sarebbe i tal caso il 19 aprile ..... ....

      se qualcuno vuole rallentare i avori del forum, non è certo l’assessore D’Avio, ma chi invece, dalla prima assemblea, non sa far altro he criticare l’operato altrui e lamentari puerilmente, senza avanzare invece proposte cosruttive e di bun senso. Ad esemplificare questa posizione è chi ha sostenut la possibilità di raccgliere noi le firme senza l’informagiovani, avendo noi la responsabilità delle stesse .... gaetano come pensi sia possibile ipotizare una cosa del genere???? come faresti in tal caso ad evitare che i pastori portino le proprie greggi a pascolare, o che addirittura firmino al posto di altri?????

      vi siete posti queste domande????

    • Caro Giovanni, prima che uscisse il pezzo avevo già provveduto ad inviare una nota all’Informagiovani sulla questione Marciano per portarla in aula. Ovviamente la mia, se non si era capito, era una pura provocazione. Nell’ultima Assemblea, non so se te ne sei reso conto, prima si è gridato al "Buon senso" come stella polare per la conduzione dei lavori e per far nascere il Forum e poi, statuto alla mano, si vogliono imporre tesi e regole. Antonella ha pari dignità di ognuno di noi a partecipare ai lavori. E’ una ragazza portatrice di un pensiero ed è utile alla "causa" dei giovani sommesi nonostante sia residente in un altro paese. Però se ad ogni proposta dell’assemblea tu, lei e Nunzio Saviano, sventolate lo statuto come la sacra Bibbia allora di conseguenza vi faccio notare qualcosina pure io. Primo punto: Nell’ultima assemblea eravate in tre o poco più, più l’informagiovani e l’assessore, a non voler riaprire le iscrizioni. Credimi, sto sviscerando i Forum giovanili di mezza penisola e non ne ho trovato uno, che sia uno, nel quale le iscrizioni sono durate 4 giorni e mezzo (con una pubblicizzazione di due). E mi fa strano che tu, liberale, accetti questa cosa. Ovviamente questa mia critica mi fa passare per colui il quale fa dietrologia. Io però vado ancora più dietro. La delibera consiliare è di novembre, se non erro. Da allora avrebbero potuto aprire le iscrizioni già a gennaio per protrarle fino alla fine di febbraio. Invece no. Poi ci si offende quando parlo di blitz. Ed allora chiamiamolo colpaccio sventato. Detto ciò entro nel cuore della faccenda che riguarda Antonella. Lei ha diritto a partecipare al Forum in qualità di rappresentante di Pensiero Libero. Del Forum appunto, non dell’assemblea costituente. Se poi vuoi impugnare lo statuto va bene. Impugnamolo: non c’è un solo rigo di esso che afferma la partecipazione di diritto delle associazioni all’assemblea costituente. Antonella non ha diritto di voto nell’assemblea e non può manco candidarsi. Il primo punto è disciplinato mentre il secondo no. Naturalmente io, e come me tanti altri, non hanno nulla in contrario al fatto che partecipi ai lavori. Però se Aurelio viene invitato a star zitto perché auditore lo stesso vale per Antonella.Perché la mia è una provocazione: Lo statuto andrebbe riportato in Consiglio comunale perché lacunoso e senza uno straccio di credibilità né formale né tantomeno sostanziale. Il punto impugnato dai (pochi) che non volevano che l’assemblea riaprisse le iscrizioni riguarda il criterio decisionale della stessa. Voi avete gridato all’assenza dei 2/3. Bene, anzi benissimo. Però concorderai che preso atto di ciò, il Forum, nascerebbe morto visto che mai potremmo raggiungere il quorum (siamo sempre una trentina su 250 a partecipare) con il quale prendere decisioni in modo autonomo. Perciò bisogna discutere del criterio con il quale far decidere l’assemblea. Se poi sei uno di quello che non aspetta altro che le elezioni, fregandosene dell’effettivo ruolo dell’assemblea, sono davvero problemi tuoi. Io però, sappilo, non ci sto.
      Come non ci sto a passare per quello che lascia l’aula. Perché tu ed Antonella non fate la stessa domanda all’assessore che a differenza mia, una volta non partecipa, e l’altra dice no e va via senza ascoltare le nostre istanze? Come si dice: “A rò vir’ e arò ciec”.
      I ruoli. L’informagiovani istruisce i lavori, il segretario comunale è la garanzia (con l’aggiunta che suggerisce, dall’alto della sua professionalità, qualche direttiva. Suggerisce appunto.) L’assessore è l’istituzione che dovrebbe confrontarsi con noi e noi dovremmo essere quelli che dovrebbero costituire il Forum. Se così non fosse saremmo di fronte non al Forum, ma ad un progetto di altro genere (con la conseguenza che l’assemblea sarebbe quella delle belle statuine e non costituente).
      Per me possiamo votare il 17 o il 20 o quando vuoi. Pure martedì possiamo votare. A condizione che il termine 30 aprile serva realmente per ottenere i finanziamenti sventolati a destra e a manca con il quale ottemperare a progetti a carattere giovanile. Attenzione però, il 30, secondo le tesi di chi non vuole riaprire il Forum, i soldi devono arrivare, altrimenti facciamo come la pagliacciata del 20 marzo. Perché caro Giovanni, anche per il 20 si doveva chiudere tutto e mandare l’incartamento alla regione. Questo chissà perché l’hai omesso anche nell’ultima seduta.
      Ultimo punto: I registri. Senza offesa, puoi portarteli anche a casa. Li tieni tu e i ragazzi vengono ad iscriversi da te.
      P.S. Sei da sempre un attento lettore, ma stavolta hai clamorosamente toppato. 1) Non sono un giornalista, ma un semplicissimo aspirante pubblicista. 2) Quelli sul Forum dei giovani non sono articoli, ma una sorta di righe scritte per un blog. Lo spazio è questo perché la provinciaonline me lo mette a disposizione. Anzi, ce lo mette a disposizione perché come puoi ben vedere tutti sono liberi di poter intervenire nei modi della civiltà e del rispetto per le idee altrui. Questo però già l’ho scritto. A presto G.D.M.

    • Io non sono per nulla in accordo con la riapertura delle iscrizioni e per il semplice fatto che non mi fido di nessuno di noi componenti dell’assemblea che siamo in grado di tenere nel modo più trasparente ed incontaminato i registri con la raccolta firme. Io quando sono andato ad iscrivermi all’Informagiovani per poco la Salvati non mi perquisiva, e aldilà della mia battuta, per me è stata una garanzia. Quando poi le firme sono state addirittura sigillate in buste e aperte in pubblica piazza io mi sono sentito uguale ad altri mille per la trasparenza e la legalità.
      Gaetano tu fai bene a proporre e le tue proposte non sono per nulla negative ma perchè Martedi non ci facciamo rispondere direttamente dall’assessore? E’ lui l’unico che può decidere.
      Volendo possiamo proporre che, data la mole di lavoro che ha l’Informagiovani, sulla quale alziamo le mani, in effetti non stiamo facendo una bella figura neanche con loro, possiamo fare (nel caso si decide di riaprire le iscrizioni) sorteggiare un numero di ragazzi tra i 275 che facciano a turno due alla volta all’Informagiovani e sorvegliati dalla Salvati garantiscono il pulito svolgimento della raccolta delle firme.
      Se qualcuno di noi deve mettere mano ai registri la vedo solo un occasione per fregare e fregarci.
      E poi se da una parte condivido quello che ha detto Antonella e Aurelio, non accetto però che lo abbiano fatto in un clima dove già stiamo rovinati noi, poi Antonella parla di conti fatti alla mano e allude a qualcuno, quindi lei già si dichiara componente di una fazione, mentre per Aurelio perchè non ha messo mano lui al Forum che invece aspettare che il comune affidasse l’incarico ad un’agenzia esterna e solo dopo la terza assemblea è venuto in consiglio? E poi scusami tu che ne sai che Aurelio è stato zittito e richiamato? Un uomo adulto come lui non risponde ai suoi capi e fa la spia alla stampa?
      Se si continua cosi io già mi sono scocciato.
      Ero davvero animato da buoni propositi.
      Martedi me ne sto a casa...che è meglio.

    • Alla coppia Antonella Marciano e giovanni coppola chiedo di rispondere specificamente su alcuni miei dubbi: Dopo aver zittito Aurelio(il quale non faceva altro che dare un proprio parere riguardo la riapertura delle iscrizioni)perchè non era membro di diritto dell’assemblea, non era il caso di zittire anche la Marciano la quale anche essa non è (al pari di Aurelio) membro di diritto dell’assemblea,e visto che la delega datagli dall’associazione Pensiero Libero è relativa solo alla formazione del organo esecutivo del forum? inoltre, che necessità si ha nell’eleggere Antonella Marciano come rappresentante di Pensiero Libero quando nella stessa associazione c’è anche Giovanni Coppola(che ha, in più, il vantaggio di essere sommese)? non è che in questo modo si vuole attuare una strategia attraverso la quale si finirà con l’elezione di due sogetti (uno di diritto) Antonella, (l’altro eletto)Giovanni che in realtà hanno pari interessi? In questo modo non si rischia di falsare l’organo esecutivo del forum?

  • Vorrei precisare delle cose:

    - in primis, il Sign. Di Matteo, dopo aver "attacato" il comportamento dell’assessore D’Avino nell’ultima assemblea, non ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a lasciare la sala durante il dibattimento da egli stesso alimentato;

    - in secondo luogo, il sign. Di Matteo cita me e Giovanni, relativamente alla questione dei 2/3, questione che nè io, nè Giovanni abbiamo sollevato;

    - in terzo luogo, io, personalmente non appartengo ad alcuna fazione (o gruppo), esprimo LIBERAMENTE il mio pensiero, che può essere più o meno vicino a quello di qualcun’altro. A tal proposito, vorrei sottolineare, che sono stata la prima a denunciare, durante la prima convocazione, che fissare il termine di scadenza delle elezioni il lunedì avrebbe, inevitabilmente, incontrato dei limiti intrinseci (visto che durante il week-end l’organo preposto alla raccolta delle firme è chiuso);

    - in quarto luogo seppur il consiglio non è stato ancora costituito, è altrettanto vero che le persone preposte a prenderne parte, possono, ipso facto, partecipare ai lavori dell’assemblea.
    Se Aurelio è stato invitato, la seconda volta, ad accomodarsi, non credo sia stato perchè in quel momento egli ricoprisse la carica di "uditore", ma poichè, credo, che la Dovetto, volesse prediligere il confronto tra giovani;

    - in quinto luogo, vorrei sottolineare, nuovamente, che le questioni inerenti alle scelte dell’associazione, in quanto scelte interne, non possono essere oggetto di discussioni esterne e pregherei il Sign Corvo di evitare di intromettersi in questioni personali e di occuparsi invece di tutte quelle associazioni fittizie, che sono, ad oggi, composte da OMONIMI o di quei soggetti che, pur di prendere la parola, ripropongono tesi già discusse senza per altro nè argomentarle nè arricchirle di quei concetti oggi comunemente definiti "grammatica e lessico".

    - in sesto luogo, vorrei rammentare al sign. Di Matteo che non ho mai sbandierato lo statuto, ho solo chiesto se era possibile modificarlo o abrogarlo in qualche sua parte e che al contrario è stato lui stesso a riproporlo in merito alla questione della mia partecipazione ( in merito non credo, che essendo il sign. di Matteo, così scaltro, non abbia capito che lo statuto non avvalorava la sua tesi).

    - in sesto luogo, relativamente alla diatriba sulla "residenza dei partecipanti al forum", invito coloro i quanti nutrissero ancora dei dubbi a tal proposito a leggere gli statuti di forum quali "Amalfi e Fisciano", (considerati delle eccellenza ) in cui, rispettavamente agli articoli 4 e 5 si legge:

    "Possono aderire:
    -  i Giovani residenti o domiciliati nel Comune di Amalfi;
    -  i Giovani non residenti che risultano regolarmente iscritti ad una delle Associazioni legalmente operanti nel Comune di Amalfi";

    "Al Forum possono aderire tutti i cittadini di Fisciano e non, che abbiano un’età compresa tra i 14 ed i 29 anni, senza distinzione di sesso, razza, religione, opinioni politiche e di condizioni personali o sociali".

    Detto ciò, vorrei concludere ponendo un questito:

    la mia amica C.O., di origine tuninisa, che da un anno possiede la residenza a Somma, poichè sposa di un cittadino sommese, pur non parlando correttamente la nostra lingua e pur praticando costumi diversi dai nostri, è più sommese di una persona che da anni lavora sul territorio in questione? di una persona che per 5 anni ha abitato sul suolo oggetto della diatriba? di una persona i cui genitori esercitano la professione a Somma? di una persona che appartiene ad un paese limitrofo (per pochi metri?????)

    se per alcuni, un foglio che attesti la residenza è più importante di quanto in supra asserito, allora vuol dire che la parola "razzismo" non appartiene ad un’epoca così lontana come si vuol far credere.
    o forse qualcuno crede che dal branco di pecore possa emergere qualche pastore??? ( è una battuta ovviamente)

    con affetto Anto

    ps. perchè ci si continua a nascondere dietro dei nickname se non si ha paura di esprimere il proprio pensiero?

  • Ah quasi dimenticavo. Volevo chiedere al Sign.Di Matteo (Gaetano per gli amici)il motivo che lo ha spinto a non riportare le motivazioni di coloro i quanti (una decina tra i presenti)si opponevano alla riapertura delle liste.
    Forse perchè non era presente nel momento in cui venivano esposte le tesi in questione? O forse perchè si vorrebbe far emergere una realtà diversa da quella effettivamente sussistente?
    Ai posteri l’ardua sentenza!
    ;)

    ps. Di Matteo, io ho sottolineato la tua assenza solo perchè tu hai attaccato il comportamento dall’assessore (che non sto giustificando)..quindi riporto una massima che tu stesso hai precedentemente riproposto "a ’ro vir e arò ciec!" (scusate per il dialetto non proprio consono)
    pss. Nè io nè Giovanni abbiamo sbandierato nulla se non il nostro buon senso!

    • Dopo il lungo elenco esposto dalla marciano, ancora non riesco a capire quali sono le motivazioni attraverso le quali pretende di avere parola in un assemblea nella quale è stato già chiarito che ci sono auditori e partecipanti e gli auditori sono coloro che non hanno le carattaeristiche previste dallo statuto approvato dal consiglio comunale (età e cittadinanza).Spero di avere una veloce delucidazione a riguardo.

      p.s."pregherei il Sign Corvo di evitare di intromettersi in questioni personali e di occuparsi invece di tutte quelle associazioni fittizie, che sono, ad oggi, composte da OMONIMI o di quei soggetti che, pur di prendere la parola, ripropongono tesi già discusse senza per altro nè argomentarle nè arricchirle di quei concetti oggi comunemente definiti "grammatica e lessico". A cosa e a chi si riferisce????

    • Gentile Corvo,
      potrebbe gentilmente rammentami in quale articolo dello statuto a cui lei si riferisce, è negata la possibilità agli uditori di prendere la parola?
      Grazie.
      Mi scuso se non non sono riuscita a farle comprendere il mio pensiero, la prossima volta cercherò di "adattarlo" al mio intelocutore.

    • beh Antonella non c’è bisogno di riprendere lo statuto per capire che l’auditore non può parlare.La parole significa ascoltatore, e se potesse parlare e votare , non si chiamerebbe più auditore ma membro dell’assemblea.Poi visto che te pretendi ....

      Inoltre inutile che prendi gli statuti di altri forum dove han fatto partecipare anche i non residenti perchè, nel nostro statuto, l’invito è rivolto ai giovani dai 16 ai 29 anni residenti nel nostro comune... ma te pretendi..
      vorrei fare anche una precisazione in merito: hai preso 2 statuti di 2 forum di paesi che se sommi i rispettivi abitanti non arrivano neanche alla metà del nostro.Questo ti fa anche capire perchè l’invito si è esteso anche ai non residenti..

      Adesso aspetto la tua risposta per poterla replicare... tanto vuoi aver ragione per forza, anzi pretendi ...

    • grande pocho87 !!!! scusami Antonella per non essere all’altezza della tua presunzione e di non riuscire a farti comprendere il mio pensiero.
      Ma visto che tutti gli altri lo hanno capito e tu sola non lo comprendi, due sono le ipotesi: o sono tutti culturalmente e intelletualmente inferiori a te o fai finta di non capire per non rispondere....di due l’una

    • Cari nickname, in quale parte del mio discorso emergono le parole: "pretendere", "volere", "arrogare"??

      le mie erano e sono solo semplici osservazioni, che possono essere convidise o meno. Punto.

      be happy!

    • Gentile Corvo, da quanto lei è diventato il portavoce di "tutti"???

      invece di gracidare, pensa, prima di parlare! (e fa anche rima ;) )

  • Vorrei soltanto aggiungere, ad onor di cronaca, che non hai MAI espresso alcuna intenzione di voler prendere parte ad alcun tipo di votazione, tanto che durante le votazioni sulla riapertura o meno delle liste non ho espresso il mio voto (così come stasera).
    Se la maggioranza dell’assemblea, che ancora non si è espressa a tal proposito, riterrà opportuno non concedere la parola a coloro i quanti non appartengono all’assemblea, mi limiterò ad ascoltare.
    Quando il consiglio si sarà formato esporrò le mie idee.
    Grazie.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.