Home > Politica > S.Anastasia, appello dello Spi Cgil ai candidati a sindaco

S.Anastasia, appello dello Spi Cgil ai candidati a sindaco

lunedì 22 marzo 2010


Sant’Anastasia. Dallo Spi Cgil di Sant’Anastasia riceviamo una lettera che pubblichiamo.

Alle porte delle nuove consultazioni elettorali per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale di Sant’Anastasia, lo SPI CGIL Lega di Sant’Anastasia, operante sul territorio ormai da circa tre anni per la tutela degli interessi e dei fabbisogni dei cittadini pensionati, anziani e meno abbienti, lancia un forte appello ai candidati Sindaci, affinché la prossima gestione amministrativa non sottovaluti o addirittura ignori i numerosi e importanti aspetti che riguardano particolarmente questa fascia della cittadinanza, ricordando che le passate amministrazioni poco o nulla hanno dedicato e realizzato nel campo delle politiche sociali, in virtù della Legge 328/2000, perseguendo invece i dettami di una vecchia normativa (“Consulta per gli Anziani”).

I pensionati e gli anziani di Sant’Anastasia ritengono dunque che le rilevanti problematiche riguardanti le loro condizioni socio-economiche debbano finalmente avere delle risposte concrete, anche alla luce di una giusta concertazione con la prossima Amministrazione Comunale.

Già nei confronti della trascorsa amministrazione di centrodestra, lo SPI CGIL di Sant’Anastasia aveva avanzato diverse proposte (vedi ad esempio richiesta dati al Comune, nr. protocollo 0002731 del 7/2/08, rimasta disattesa) su questioni delicate che si possono riassumere nei seguenti punti:

1) Misure per tutelare il reddito delle fasce più svantaggiate della popolazione.

2) Problematiche inerenti ai servizi e prestazioni coordinate su tutto il territorio.

3) La difficile situazione socio-sanitaria.

4) L’incentivazione di politiche orientate alla promozione della dignità, della cultura e della qualità della vita, della sicurezza e del benessere dei cittadini.

5) La stipula di un protocollo d’intesa tra le Parti, come la contrattazione sociale.

6) Il censimento di pensionati di Sant’Anastasia.

7) Il numero di pensionati che usufruiscono dell’assistenza domiciliare (ADI).

Tutte queste richieste sono state sempre ignorate o quanto meno minimizzate.

Lo SPI CGIL Lega di Sant’Anastasia si auspica, pertanto, che nei programmi prospettati dai candidati a sindaco ci sia spazio anche per una corretta ed equa politica sociale nei confronti dei pensionati ed anziani di Sant’Anastasia.

Il Segretario SPI CGIL Lega di Sant’Anastasia, Eduardo Paudice

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.