Home > Attualità > Moody’s, la Provincia si dimostra affidabile

Moody’s, la Provincia si dimostra affidabile

venerdì 12 ottobre 2007


NAPOLI. Questa mattina alcuni esponenti della società di analisi finanziaria si sono recati presso l’ente di piazza Matteotti per l’aggiornamento del rating internazionale

La Provincia di Napoli si è confermata come ente estremamente affidabile, in ottime condizioni economiche e finanziarie, con un pieno controllo del debito e un forte rigore nella riscossione dei crediti, seppur in presenza di un alto fabbisogno di infrastrutturazione che incide pesantemente sulle decisioni di spesa.
Nel corso dell’audizione è emerso che l’Amministrazione Di Palma ha scelto sin dal suo insediamento una politica di bilancio orientata verso gli investimenti come strumento essenziale per aumentare i livelli di sviluppo dell’area metropolitana.
"Uno sviluppo - ha spiegato l’assessore alle risorse strategiche Guglielmo Allodi a margine dell’audizione - razionale, equilibrato e responsabile, che riguarda un territorio complesso e attraversato da profonde emergenze".
"Le politiche messe in campo negli anni presi in esame dagli analisti, dal 2004 al 2006 - ha aggiunto Allodi - hanno dimostrato una costante attenzione ai settori tradizionali delle scuole e della viabilità, ma anche a quei settori ritenuti strategici per il futuro dei novantadue Comuni dell’area metropolitana, come ambiente, solidarietà, turismo, cultura, lavoro, legalità e sicurezza".
Tra i dati che sono stati portati all’attenzione di Moody’s, quello delle aliquote fiscali e tributarie, che restano invariate dal 1999 attestandosi ai livelli più bassi a livello nazionale, al pari soltanto di alcune Province autonome del Nord Italia. In più, sono state segnalate alcune scelte di forte impatto quale, ad esempio, l’istituzione di un global service per la gestione e la manutenzione dell’intera rete viaria di competenza della Provincia: un’operazione innovativa che partirà nelle prossime settimane e che prevede un investimento di 90 milioni di euro nei prossimi nove anni.
Ora si attende la valutazione di Moody’s, che partirà dal livello Aa3 ottenuto negli anni scorsi dalla Provincia di Napoli. Si tratta della valutazione più alta in assoluto tra tutte le Province italiane, di fronte a un rating Aa2 assegnato al sistema Paese nel suo insieme.
Alla riunione hanno partecipato il presidente Dino Di Palma, l’assessore Guglielmo Allodi, il direttore dell’Area economico-finanziaria Antonio Corcione, i responsabili delle diverse direzioni e il collegio dei revisori dei conti.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.