Home > Economia > Pomigliano, La Fim commenta e delinea le prospettive positive per il (...)

Pomigliano, La Fim commenta e delinea le prospettive positive per il "Vico"

venerdì 2 aprile 2010, di Isabella Esposito


Pomigliano d’Arco. La Cisl- Fim dopo i segnali positivi giunti dalla
Fiat delinea i primi piani da portare avanti come sindacato.
E lo ha fatto nel corso di un incontro che si è tenuto ieri mattina
presso la sede di Pomigliano (nella foto). Assicurata, dunque, la
produzione della nuova Panda al “Gian Battista Vico” , stando a quanto
ha dichiarato Sergio Marchionne, restano da chiarire pause lavorative
e competizione, le due priorità chieste in cambio dall’Ad del Lingotto
sul tavolo delle trattative. La posta in gioco dunque diventa più
alta. “Il progetto lo giudichiamo positivo, questo favorirà la
produzione di Panda a Pomigliano, garantendo i posti di lavoro non
solo a queste tute blu, ma soprattutto alle nuove generazioni” lo ha
affermato il segretario nazionale Cisl- Fim Franco Vitali. “Continuerà
la produzione del modello Alfa 159, mentre la Panda è attesa per metà
2011, oltre a considerare il fatto” ha aggiunto poi Vitali, “che è
possibile nello stesso stabilimento la produzione anche di altri
modelli”.
Certo è che a Pomigliano necessaria è la ristrutturazione del sito
proprio per l’arrivo del gioiellino automobilistico di “famiglia”.
E 500 saranno le persone “accompagnate” alla pensione, “con la
possibilità di nuove assunzioni anche più giovani” così come ha
dichiarato Vitali. Il pacchetto “tutto incluso” di Sergio Marchionne,
prevede di lavorare per tre turni per sei giorni la settimana,
aumentare gli straordinari e di stare dietro ai picchi del mercato,
“pertanto” come aggiunge il segretario nazionale, “produrre di più o
rallentare così come dettano le leggi dell’economia”.
Il tutto per essere competitivi e flessibili. “Non possiamo perdere
questa possibilità” ha esordito Vitali, il quale sull’esempio di altri
Paesi europei, non storce il naso agli incentivi verso Fiat. Anzi
aggiunge: “E’ proprio con gli incentivi che anche lo Stato italiano
avrebbe potuto fare il braccio di ferro ed avere voce in capitolo”. E
a chi potrebbe pensare che questo improvviso rovescio della medaglia
sia dettato anche da condizioni politiche, Vitali risponde: “Non credo
che così possa essere, la Fiat non è più l’azienda italiana, oramai è
una multinazionale che ha dimostrato di essere autonoma politicamente
e da questo punto non la si può più criticare”. “In due anni di
sollecitazione verso tutte le istituzioni, abbiamo sempre avuto
un’unica priorità ovvero il rilancio industriale di Pomigliano” ha
affermato invece il segretario generale Giuseppe Terracciano.“Dobbiamo
concretizzare” ha terminato “questa realtà che si sta presentando e mi
auguro di poterla realizzare anche con i compagni di Fiom e Uilm,
perché abbiamo una responsabilità, noi siamo il gruppo dirigente che
dobbiamo assicurare il futuro di questo stabilimento”.

Messaggi

  • non c’è niente da fare...
    la Fiat vuole portare la panda a pomigliano in cambio dei tre turni su sei giorni lavorativi settimanali..
    cioe’ shiavizzare gli operai...
    questo e sempre colpa del sindacato che nel passato pur di far assumere parenti e conoscenti anche in cambio di ingenti somme di denaro, ora non puo’ dire di no alla fiat..
    svegliamoci.. la fim e’ il sindacato dell’azienda, che invece di tutelare l’operaio lo baratta con una postazione buona, percio’ tutto quello che dice mamma fiat va sempre bene...
    la colpa dello stato in cui versiamo e proprio del sindacato...

    • Caro critico sono pienamente d’accordo con te queste persone già stanno pensando alla torta da spartissi nelle prossime assunzioni in cambio della vita degli operai di pomigliano io credo che ormai il sindacato nn abbia più ragione di esistere ormai e arrivato il momento di strappare le tessere e smettere di pagare questi parassiti andate a lavorare ben vengano i tre turni su 6 giorni ma con voi in testa a lavorare basta compromessi e permessi sindacali siete solo una manica di ricottari!!!!!!!!!!!!!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.