Home > Politica > Terzigno. Nessun apparentamento per il momento in vista del (...)

Terzigno. Nessun apparentamento per il momento in vista del ballottaggio

lunedì 5 aprile 2010, di Giovanna Salvati


Terzigno. Nessun apparentamento per il momento con il Pdl e il centrosinistra per il candidato sconfitto Salvatore Annunziata, per Francesco Ranieri papabile alleanza con il centrosinistra. Seguirà quindi le linee regionali l’Udc e appoggerà Domenico Auricchio al ballottaggio? Nessuno sa dirlo. A meno di dieci giorni dalla riapertura delle urne, nessuna ufficialità ristagna il quadro politico con i tanto attesi apparentamenti e al momento quindi nulla di certo e definito può aiutare a stilare un pronostico per il turno del’11 e 12 aprile che rimetterà in campo il destino della cittadina. La scelta del futuro governatore locale è nelle mani di 17mila abitanti, o meglio dei 10mila circa aventi diritto al voto, che dovranno pronunciare per la seconda volta la propria preferenza per l’uno o l’altro candidato, anche un voto potrà diventare l’elemento decisivo. Due i candidati: Domenico Aulricchio per il centrodestra, sceso in campo con l’appoggio del Popolo delle Libertà, Movimento per le Autonomie e La Destra, sul versante opposto per la prima volta Franco Annunziata con Giovani Democratici per Terzigno, I Verdi e Oltre il Vesuvio. Entrambi in questi giorni hanno riiniziato il tour elettorale e per loro le porte dei cittadini si sono riaperte ancora di più: il cerchio si stringe e come tale l’attesa e il confronto spinge verso un verdetto che ancora non ha chiaro alcune delle strategie da mettere in campo, soprattutto quelle che portano la bandiera di eventuali alleanze. Nessuno dei candidati usciti al primo turno quali Salvatore Annunziata e Francesco Ranieri sembrano aver ufficializzato la propria posizione,. Per Salvatore Annunziata la linea la sceglierà il gruppo, e sembra li risiedere l’interrogativo maggiore: se dovesse scegliere di appoggiare Annunziata per il centrosinistra, potrebbe andare a grandi linee contro quelle che sono le linee guida regionali, non ultime, quelle che hanno visto scendere in campo, proprio nella tornata delle regionali, l’Udc per Stefano Caldoro, neo eletto governatore della Campania. In caso contrario, potrebbe appoggiare Annunziata, come in più occasioni aveva dichiarato,in modo strettamente personale e non facendo un discorso di scelta di partito. Ma per un ufficialità nella sua posizione, bisognerà aspettare i prossimi giorni. Caso analogo anche per l’Italia dei Valori, e nel caso specifico del candidato sconfitto Francesco Ranieri, anche se voci di corridoio parlano di un incontro tenuto nella giornata di ieri con il candidato del centrosinistra Franco Annunziata, che potrebbe cosi definitivamente appoggiare quest’ultimo ed essere il primo apparentamento ufficiale. Insomma l’unica cosa certa al momento è che l’11 e 12 aprile, sarà ancora una volta il cittadino a votare, ad esprimere una preferenza che sarà la bilancia di un destino politico che decreterà un percorso politico per i prossimi cinque anni.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.