Home > Politica > Politica. Salvatore Annunziata appoggia Annunziata e al via il turno di (...)

Politica. Salvatore Annunziata appoggia Annunziata e al via il turno di ballottaggio

venerdì 9 aprile 2010, di Giovanna Salvati


Terzigno. Primo ed unico apparentamento ufficiale in vista del turno di ballottaggio nella cittadina terzignese: il gruppo del candidato Salvatore Annunziata, Insieme per Terzigno e Cdl appoggeranno il candidato a sindaco Franco Annunziata, e cosi Domenico Auricchio corre da solo. Questa la nota ufficiale che a pochi giorni dalla chiamata al voto inizia a delineare il quadro degli schieramenti politici. Due i candidati al turno di ballottaggio, Franco Annunziata per il centrosinistra e Domenico Auricchio per il centrodestra e al centro la divisione delle coalizioni sconfitte. Ma Annunziata non ha dubbi e con lui l’intero gruppo che cosi ha deciso di appoggiare ufficialmente Franco Annunziata, una decisione trapelata e più volte millantata ma che ora trova la sua ufficialità completa. “L’intero gruppo ha intenzione di appoggiare Franco Annunziata perché aldilà delle ideologie politiche è la sua persona e la sua professionalità, che in questo momento può rappresentare l’unica chiave di rinascita per Terzigno” questo quanto fanno sapere dall’intera coalizione di Annunziata, ma non manca l’adesione in prima persona dello stesso candidato sconfitto, Salvatore Annunziata, che come aveva più volte preannunciato ha deciso di confermare il suo appoggio personale al candidato del centrosinistra Franco Annunziata “il mio gruppo ha deciso di appoggiare, insieme, dopo tavoli di incontro e confronto – spiega Annunziata – l’amico Franco Annunziata e insieme riscenderemo al turno di ballottaggio con la convinzione e la consapevolezza che quest’ultimo possa rappresentare l’unica speranza per una cittadina da riscoprire, risollevare e valutare”. Parole queste che lusingano lo stesso Franco Annunziata, che dopo l’ufficialità dell’apparentamento ha commentato con occhi ancora più fiduciosi “sapevo che avrei trovato in Salvatore e nel suo gruppo l’appoggio che cercavo, un appoggio a me come candidato, ma è un appoggio per la propria cittadina, è una scelta che ne vale per la collettività e solo ed esclusivamente per il bene del paese. Saremo una squadra unita che lavorerà insieme pere il bene comune, ognuno con le proprie idee e con i propri progetti,senza limiti nel dialogo e nel confronto, solo cosi Terzigno finalmente potrà risorgere”. Parole di un uomo, di un candidato che cosi si avvia a sfidare il candidato, Domenico Auricchio che proprio in questi giorni si è visto puntare il dito contro da più parti, in primis, ed in modo inaspettato, dagli alti vertici regionali. A sferrare colpi e svelare retroscena di incarichi provinciali ad esponenti del Pdl locale, è stato l’onorevole Fulvio Martusciello che ha cosi messo al centro delle polemiche l’incarico percepito da Stefano Pagano. Una segnalazione, che almeno a quanto registrato, non sarebbe per nulla andato giù a quest’ultimo finito nel mirino, e per cui l’onorevole Martusciello avrebbe chiesto “un sacrificio di rinuncia per una nobile causa: la cessione del suo incarico per un giovane disagiato della cittadina”, proposta però che non avrebbe avuto nessun seguito e contro risposta dallo stesso Pagano. Insomma un puzzle politico che tra apparentamenti, accuse e tensioni inizia a scaldarsi in vista di un turno che ne promette di colpi di scena.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.