Home > Attualità > Somma Vesuviana, gli Avenà in concerto al Mediterraneo Wine

Somma Vesuviana, gli Avenà in concerto al Mediterraneo Wine

mercoledì 21 aprile 2010, di La redazione


Somma Vesuviana. “Vino e musica furono sempre per me il miglior cavatappi" scriveva nei suoi “Taccuini” Cechov. E questo binomio, con l’intensità immaginata dall’intellettuale russo, lo proporranno sabato sera i ragazzi del Mediterraneo Wine di Somma Vesuviana. Difatti nei locali adiacenti il ristorante La Paperacchia, dalle 22, si esibiranno gli Avenà, gruppo pop-rock famoso nell’area vesuviana per i trascinanti revival di grandi pezzi del passato. Ad essere protagonisti con loro i grandi vini nazionali anche se, per una questione forse più di cuore che di appartenenza, hanno la priorità le grandi produzioni campane. A sorreggerle, in questo percorso che mischia sensazioni e profumi, emozioni e pulsazioni, i migliori formaggi del belpaese da abbinare al miele ed alle tagliate di Chianina. “Per noi è un onore esibirci a Somma Vesuviana” hanno fatto sapere gli Avenà (Alessio Palmieri: voce; Peppe Caputo: tastiere; Gigi Merone: chitarra; Donato Cantelmo: basso; Alfonso Iovino: batteria n.d.r.). “Il nostro progetto è nato nel 2007 dalla passione per la musica e dalla voglia di esprimere le proprie emozioni su un palco”. Nelle esibizioni però il gruppo non disdegna di rappresentare alcuni valori come quello dell’amicizia. “La musica per noi, è strumento per trasmettere agli altri la nostra voglia di stare insieme. Abbiamo cercato di sintetizzare tutte queste cose in cinque lettere AveNa’ appunto,che altro non è,che la sigla di due città quali Aversa e Napoli” Questo perché “La band è composta da ragazzi del Napoletano e altri di Aversa. In realtà abbiamo unito metaforicamente due città collegandone energie e pulsazioni”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.