Home > Cronaca > San Giuseppe Vesuviano. Task force della Polizia di Stato sul (...)

San Giuseppe Vesuviano. Task force della Polizia di Stato sul territorio

venerdì 23 aprile 2010, di Giovanna Salvati


San Giuseppe Vesuviano. Corrono per le strade cittadine, tra un intervento e un posto di blocco, il tutto in un operazione di sicurezza a tutela dei cittadini e la salvaguardia della legalità. E’ questa la sintesi dell’operazione messa in campo dalla Dirigente del Commissariato della Polizia di Stato la dottoressa Mariarosaria Napolitano partita diversi giorni fa e che vede lo schieramento di uomini e mezzi in più giorni della settimana in continui appostamenti per il controllo del territorio. gli uomini del commissariato da sempre sensibili alle istanze di sicurezza dei cittadini, hanno cosi predisposto nuovi servizi straordinari di prevenzione e contrasto dei reati sul territorio E’ stata predisposta una fitta rete di posti di controllo affinchè il monitoraggio fosse il più capillare possibile e affinchè la circolazione stradale fosse più sicura nelle ore in cui il rischio statistico di incidenti è più elevato.
Nel corso dei servizi, che vedono la città di San Giuseppe Vesuviano interessata da un flusso di gente proveniente anche dai comuni limitrofi, sono stati effettuati controlli nei punti strategici come gli imbocchi della ss268 soprattutto in relazione ai gravissimi incidenti stradali, anche mortali, è stata effettuata una capillare operazione di controllo sullo stato dei mezzi in questione e dei pneumatici, sui documenti di circolazione, sulle revisioni, licenze e autorizzazioni, sulle patenti di guida e le relative abilitazioni dei conducenti, nonchè dei cronotachigrafi, ovvero degli strumenti elettronici installati sui mezzi pesanti per la registrazione dei tempi di guida e di riposo dei conducenti. I dati registrati consentono agli organi preposti di accedere ai percorsi del veicolo ad ai tempi di lavoro dell’autista.
Estesi controlli anche per contrastare l’abuso dell’alcool e dell’assunzione di sostanze stupefacenti da parte non solo dei conducenti ma delle stesse scolaresche.
L’educazione alla sicurezza stradale rimane dunque determinante per l’incolumità propria e degli altri e l’obiettivo principale rimane comunque quello di ridurre innanzitutto la guida pericolosa.
I servizi straordinari, che continueranno anche nei prossimi giorni, hanno determinato un sensibile calo della commissione dei reati in corrispondenza delle fasce orarie e nei giorni in cui ci son stati i controlli, un bel successo per la dirigente e i suoi uomini.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.