Home > Cronaca > Somma Vesuviana, sequestrate due tonnellate di cibi avariati

Somma Vesuviana, sequestrate due tonnellate di cibi avariati

mercoledì 28 aprile 2010


Somma Vesuviana. Due tonnellate di cibi avariati e mal conservati che stavano per finire sulle tavole dei cittadini dell’intera area vesuviana. Ad evitare che ciò accadesse ci hanno pensato, con una brillante operazione, le forze dell’ordine ponendo i sigilli ad un supermercato ex fiorentina, oggi Gruppo Rinascente in via Marigliano a Somma Vesuviana. I controlli sono scattati nella prima mattinata di venerdì e sono proseguiti per tutta la giornata. All’opera i carabinieri della locale stazione, coordinati dal maresciallo Raimondo Semprevivo, ed il nucleo antisofisticazione dell’Arma di Napoli. Con loro alcuni esperti delle Asl di Sant’Anastasia e Somma Vesuviana i quali hanno riscontrato la pericolosità dei prodotti (mal)conservati tra gli scaffali del supermercato. Prodotti che agli occhi degli inquirenti all’opera sono risultati scaduti, mal conservati ed in alcuni casi di dubbia provenienza. Non solo gli alimenti però sono finiti nel mirino delle forze dell’ordine. Dai controlli effettuati d sono anche emerse delle gravi carenze igienico sanitarie e strutturali del fabbricato che ospitava le due tonnellate di cibi sequestrati. Per questo motivo sono stati posti i sigilli immediati ai 500 metri quadri del supermercato, il cui valore si aggirerebbe sul milione di euro, ed è stato denunciato il proprietario, P.G. 55enne di Somma Vesuviana. A quest’ultimo sono è stato contestato il reato di ricettazione. L’intervento degli uomini dell’Arma ha riproposto prepotentemente il tema della salute e dell’integrità dei prodotti alimentari che finiscono sulle tavole dei cittadini spesso inconsapevoli delle frodi alimentari perpetrate ai loro danni. Un plauso alle forze dell’ordine è giunto anche dall’Ascom, l’associazione che riunisce sotto il proprio vessillo un considerevole numero di piccoli e medi commercianti sommesi. “Siamo soddisfatti- hanno fatto sapere dall’associazione- per l’ottimo intervento effettuato dai carabinieri. Noi con la nostra opera raccomandiamo ai nostri iscritti affinché mettano al primo posto i consumatori e la loro salute. Questa operazione dimostra però che bisogna tenere alta l’attenzione sempre e comunque”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.