Home > Attualità > Marigliano. Ridotta la Tarsu per le utenze non domestiche.

Marigliano. Ridotta la Tarsu per le utenze non domestiche.

sabato 8 maggio 2010, di Mariangela Barretta


Marigliano. Arriva la manovra dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Sodano per contrastare gli aumenti indiscriminati della Tarsu che hanno colpito tanto le utenze domestiche quanto quelle industriali e commerciali. I cittadini, infatti, si sono visti recapitare cartelle esattoriali duplicate, così come aveva annunciato alla vigilia l’assessore al bilancio presso il comune di Marigliano, Francesco Esposito Alaia. In particolare, la scure della tassa sui rifiuti solidi urbani è calata su ristoranti ed alberghi, i quali hanno ricevuto cartelle esattoriali che imponevano il pagamento di migliaia di euro. Una situazione per molti insostenibile, tanto che hanno fatto sentire forte la loro voce presso l’ente di Piazza Municipio attraverso le associazioni di categoria. Dunque, il varo di un provvedimento ad hoc che dovrebbe salvaguardare le utenze commerciali senza danneggiare le casse comunali (o almeno così spera l’esecutivo Sodano). Per quanto concerne le categorie più vessate l’abbassamento delle aliquote prevede il passaggio per le pizzerie da €. 38,39 a €. 12,72 e per i bar da €. 22,69 a €. 11,66. L’applicazione di tale norma, però, dev’essere direttamente proporzionale all’adesione al condono promosso dall’amministrazione comunale, provvedimento che consentirà agli evasori fiscali degli ultimi cinque anni di versare quanto dovuto alle casse comunali senza ulteriori more e avvalendosi di rateizzazioni agevolate (potranno fruire di tale condono gli evasori di Ici, Tarsu e tassa di occupazione del suolo pubblico). “Se l’adesione al condono fiscale sarà consistente- ha spiegato, infatti, il sindaco Sodano- potremo procedere anche alla riduzione delle aliquote stabilite dal Commissario Sacchi per le utenze domestiche”. Proprio ad un provvedimento del commissario prefettizio Giuseppe Sacchi, infatti, si deve l’aumento vertiginoso delle aliquote della tassa sui rifiuti solidi urbani per tutte le tipologie di utenze; un provvedimento che, tra l’altro, si basa su una legge nazionale che prevede il passaggio della gestione dei rifiuti interamente ai comuni con relativi aumenti delle aliquote.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.