Home > Cronaca > Ottaviano. Festa patronale, domani bocciata la corsa dei ciucci

Ottaviano. Festa patronale, domani bocciata la corsa dei ciucci

domenica 9 maggio 2010, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Festa del Santo Patrono San Michele, bocciata la tradizionale corsa dei ciucci. Un’amara decisione quella mandata giù dal presidente del Circolo Armando Diaz di Ottaviano che insieme ai suoi concittadini dovrà dire addio, almeno per quest’anno, alla rituale e ormai consolidata tradizione della “corda del ciuccio”. A motivare il no per la corsa, la mancanza del rispetto ed applicazione delle leggi europee regionali, che disciplinano le corse di animali per le strade cittadine. Nessuna sicurezza, nessuna pavimentazione adeguata, e seppur ci fossero gli estremi per poter allestire una simile attrezzatura, lo si dovrebbe fare in tempi troppo lunghi che vedrebbero una delle arterie principali del paese chiudere, con disagi e conseguenze drastiche, per non parlare delle spese economiche che il Circolo A. Diaz da sempre promotore ed organizzatore dell’iniziativa dovrebbe farsi carico. E allora, ecco il no secco, che rimanda un’altra tradizione locale negli archivi storici del paese. Nessuna competizione tra i ciucci e i loro fantini, nessun tifo e coinvolgimento dei vari rioni e forse per una volta tanto nemmeno nessuna frusta per quei poveri animali. Ma mentre da una parte, le condizioni tecniche e logistiche oggettivamente non permetteranno la realizzazione del tipico palio, dall’altro il rammarico che viene dai rappresentati del Circolo è quello del perché nessun altro luogo è stato individuato per continuare nella tradizione. “Lo scherzo continua” andrà comunque in scena in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono San Michele il 10 maggio, con la consueta sfilata delle contrade, dei costumi d’epoca, esibizioni folkloristiche e giusto per non perdere la tradizione, la sfilata degli asini. “Non possiamo purtroppo adempiere alle spese economiche – ha spiegato il presidente Francesco D’Ascoli – ma il nostro sodalizio ancora una volta si occuperà della festa pomeridiana con musica e divertimento, ospiti e tanta tradizione”. E cosi, anche per quest’anno tra volo degli angeli, ospiti del grande panorama musicale, e tradizione, San Michele sarà il protagonista prima.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.