Home > Politica > Giunta Caldoro: 4 parlamentari Pdl. Oggi prima riunione del (...)

Giunta Caldoro: 4 parlamentari Pdl. Oggi prima riunione del consigli

mercoledì 12 maggio 2010, di La redazione


Il neo presidente della Campania stringe i tempi per formare la squadra di governo. Entro una settimana Stefano Caldoro renderà noti i nomi dei componenti della sua giunta. Intanto c’è un’importante novità dell’ultimora: quattro parlamentari sarebbero pronti a lasciare i seggi in Senato e alla Camera per far parte dell’esecutivo firmato Caldoro. Sono due senatori e due deputati del Pdl pronti a lasciare Roma per incompatibilità e tornare a Napoli per ottenere una poltrona a Palazzo Santa Lucia. Si tratta dei senatori Raffaele Calabrò e Sergio Vetrella, e i deputati Marcello Taglialatela e Maurizio Iapicca.

Ancora non si conoscono, però, gli incarichi che il presidente Caldoro ha riservato per loro. Per Taglialatela, comunque, il ritorno in Campania sarebbe una mossa strategica: il deputato, infatti, punta alla candidatura a sindaco di Napoli alle prossime elezioni comunali con il Pdl. Un anno come consigliere regionale e poi la corsa per accaparrarsi la poltrona sulla quale siede ora Rosa Russo Iervolino. Una poltrona, però, ambita anche da altri esponenti di spicco del Popolo della Libertà, come il ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna che alle ultime regionali ha preso una valanga di preferenze.

Intanto oggi si è svolta la prima seduta del consiglio regionale con l’elezione di Paolo Romano, del Pdl, a presidente dell’Assemblea. Per Romano hanno votato anche i consiglieri di minoranza. Biagio Iacolare (Udc) e Antonio Valiante (Pd) sono stati eletti vicepresidenti. Luca Colasanto, consigliere più anziano che oggi presiedeva la seduta, ha dichiarato la sospensione per gli eletti Roberto Conte (Alleanza di Popolo) e Amerigo Gambino (Pdl), raggiunti da provvedimenti giudiziari. Il loro posto in consiglio è stato preso da Carmine Sommese e Monica Paolino.

"C’è una grande volontà di cambiamento in Campania, non possiamo permetterci di fallire. Tocca a noi mettere mano ai disastri della sinistra" ha detto il coordinatore regionale del Pdl Nicola Cosentino, presente in aula, che ha aggiunto: "Sono sicuro che partiremo col piede giusto. Caldorò farà la giunta regionale in piena autonomia, tenendo conto del giusto equilibrio tra esponenti della società civile e della politica".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.