Home > Cronaca > Polvica di Nola, rubati cavi elettrici dell’illuminazione pubblica

Polvica di Nola, rubati cavi elettrici dell’illuminazione pubblica

lunedì 17 maggio 2010, di Mauro Romano


Nella mattinata dello scorso 15 maggio, i cittadini di Polvica si sono svegliati con una grossa sorpresa. Al primo sguardo qualcosa non ha convinto i più mattinieri, che, alzando la testa hanno notato la totale sottrazione dei cavi elettrici installati nell’ambito del nuovo progetto di illuminazione pubblica previsto dalla riqualificazione urbana della seconda frazione bruniana, in sostituzione di quello vecchio e fatiscente. Gli abitanti che si sono accorti del malfatto, hanno subito allertato la Polizia che si è recata sul posto e constatato quanto avvenuto.
Il consigliere delegato per la frazione di Polvica, Enzo De Lucia, è intervenuto con tempestività per rendersi conto della reale gravità del gesto malavitoso che peserà ulteriormente sui costi e sui tempi dell’opera. “Il tratto di via Polvica in cui sono stati trafugati i cavi è di circa settecento metri e va dal distributore “Esso” al confine con il comune di Acerra. L’orario presumibile del furto è da indicarsi tra le 4,00 e le 5,00”, precisa De Lucia dopo un’attenta verifica. “Per quanto di mia competenza ho provveduto ad avvertire sia il Commissariato di P.S. di Nola che i Comando dei Carabinieri di Nola e di Cancello Scalo, ai quali sono affidate le competenze del territorio in questi casi. Ho chiesto che vi sia un maggiore controllo del territorio da parte loro, magari con azioni congiunte, perché la frazione non è nuova ad episodi che riguardano, tra l’altro, furti negli appartamenti ed anche di autoveicoli o macchine agricole, che vengono perpetrati ai danni di cittadini ad ‘ondate’. Nel senso che, quando sembra che la situazioni qui a Polvica sia calma, si verifica un ‘contrattacco’ da parte dei malintenzionati, come adesso coi cavi elettrici. Ciò detto – conclude il delegato - siccome mi sto già attivando per far rimontare il materiale oggetto del furto per non far subire gravi ritardi al completamento dell’opera, ho chiesto alle Forze dell’Ordine, una maggiore incidenza sul territorio per scoraggiare i malintenzionati a commettere ulteriori atti delinquenziali”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.