Home > Economia > Pomigliano, I sindacati in assemblea presentano agli operai le 14 (...)

Pomigliano, I sindacati in assemblea presentano agli operai le 14 condizioni di Fiat

venerdì 21 maggio 2010, di Isabella Esposito


Pomigliano d’Arco- Le 14 proposte di Fiat ai sindacati confederali sono state ieri pomeriggio illustrate anche alle tute blu del “G.B. Vico”, per capire come convenire con il gigante automobilistico torinese che sembra avere il pugno forte. “L’elemento straordinario che si è potuto fare chiarezza sulla posta in gioco,anche ha seguito di voci contrastanti diffuse in queste settimane. In generale è stato:espresso apprezzamento per il notevole investimento messo in campo dall’Azienda per l’ammodernamento degli impianti per la produzione della Panda, ha avuto un impatto positivo, e contestualmente i lavoratori e le lavoratrici chiedono di continuare il confronto per accelerare i tempi per l’investimento e per migliorare la condizione di lavoro ma prioritariamente ci chiedono di uscire dallo stato di incertezza e di precarietà” ha affermato Giuseppe Terracciano della Fim. Anche se lo stesso ha evidenziato “un netto dissenso sulle modifiche del CCNL”. Proposte accettate in parte per paura di perdere il sogno Panda e disapprovate dall’altra per paura di perdere “libertà”. A 40 anni dalla nascita dello statuto dei lavoratori però, è proprio lo statuto a perdere il proprio senso a causa di un capitalismo che perde di giorno in giorno il proprio volto umano. La Fiat ne fa da padrona con i 14 punti dettati come tavole della legge alle tute blu, per un piano industriale, che secondo l’amministratore delegato, Sergio Marchionne sarebbe tutto da rifare. Tutto da prendere o lasciare. E sarebbe proprio il prendere che lascia riflettere. Comporterebbe infatti, deroghe al contratto nazionale, ed una violazione a quelle che vengono definite “norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori”. Quella dignità che non si sa più dove riposi. Ed ecco le proposte: i 18 turni già ampiamente discussi, che il sindacato cerca di rendere più dolci con la proposta di un aumento salariale, riduzione delle pause riposo del 25%, spostamento della mensa a fine turno, facoltà di cambiare la cadenza durante la giornata lavorativa ( numero di auto da produrre in giornata ) . E ancora adozione di una nuova metrica ERGO UAS ( la quale è stata già sentenziata dal procuratore Guariniello come metrica che non risponde ai requisiti del Dlgs 81, dunque non certificata come salutare per i lavoratori ). In modo particolare il sindacato deciderà di sottoporre al controllo di una commissione il sistema in questione per evitare qualsiasi danno alla salute dei lavoratori. E ancora si legge: un comando a distacco presso le aziende fornitrici, 80 ore aggiuntive per lo straordinario in deroga al contratto nazionale e senza preavviso alle rsu, riforma della pianta organica fra lavoratori diretti ed indiretti. Niente pagamento per la malattia nei primi tre giorni , forme di contrasto verso l’uso della legge 104 e dei permessi elettorali, formazione dei lavoratori durante la CIG senza costi aggiuntivi per l’azienda. Tutte queste disposizioni saranno disposte con contratto individuale, contro ogni principio gius lavoristico. Inoltre il Lingotto non dimentica la riformulazione del ruolo delle rsu e sanzioni per i sindacati che non rispettano gli accordi. E su questo punto il sindacato si trincera, tutti Fiom, Fim, Fismic e Uilm fedeli alla linea di non accettare alcun tipo di consenso su quest’ultima proposta. Intanto si andrà comunque all’incontro e al tavolo Fiat, il sindacato si spera alzi la voce. Per il resto spetterà poi decidere ai lavoratori. Con lo strumento del Referendum, l’unico ancora ammesso da casa Fiat, le tute blu decideranno cosa fare e sarà quella l’ora x per un piano industriale che si andrà costruendo sulle possibili difficoltà del mercato automobilistico, tra un permesso in meno e un’ora di lavoro in più, con la fomentata speranza oramai illusoria che la classe operaia vada in paradiso.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.