Home > Attualità > Comunicati Stampa > Marigliano: il punto sulla scuola

Marigliano: il punto sulla scuola

sabato 22 maggio 2010, di Comunicato Stampa


Nei giorni scorsi l’Assessore alla pubblica istruzione, Rocco Esposito, ha incontrato i Dirigenti Scolastici del territorio, per la presentazione della relazione sulle attività e sulle linee programmatiche che guideranno l’azione dell’Assessorato nel prossimo periodo. La relazione, consegnata ai presenti, ha rappresentato la risposta dell’Amministrazione comunale alle criticità emerse lo scorso anno e per le quali era stato possibile approntare solo soluzioni provvisorie. L’implementazione delle risorse umane ed economiche ha dato un nuovo slancio al programma dell’Assessore. L’Ufficio edilizia scolastica da alcuni mesi si avvale della collaborazione dell’arch. Sabato Esposito, cui sono state affidate le nuove progettazioni ed il piano di interventi per le ristrutturazioni e gli adeguamenti degli edifici scolastici esistenti. Malgrado l’attuale congiuntura economica, nel Bilancio 2010 sono quasi raddoppiate, passando da €. 88.500,00 a €. 169.000,00, le risorse economiche destinate alla Pubblica Istruzione, in particolare quelle relative ai contributi scolastici ed agli interventi di supporto in favore degli alunni diversamente abili. Nel corso della riunione si è discusso anche della razionalizzazione strutturale delle platee scolastiche, iniziata con la nascita del nuovo Istituto comprensivo di Pontecitra e con la chiusura del plesso di Miuli della S.M.S. Pacinotti. La riorganizzazione continuerà con la chiusura, prevista per l’anno scolastico 2012/2013, del plesso di Via Garibaldi della S.M.S. Aliperti. Afferma l’Assessore Esposito, “ Nel corso degli ultimi anni si è verificato un costante decremento delle iscrizioni degli alunni nei plessi decentrati , dove, malgrado l’indiscussa professionalità della classe docente, l’inadeguatezza delle strutture, in genere abitazioni private riadattate, non consente la fruibilità della medesima offerta formativa delle sedi centrali“. “ La chiusura del plesso di Miuli e quella programmata del plesso di Via Garibaldi , così come la creazione del nuovo comprensivo, nascono dalla necessità di adeguare l’organizzazione scolastica alle esigenze degli alunni e delle loro famiglie che, giustamente, pretendono che la scuola sia all’avanguardia nell’offerta formativa. Consentire la possibilità di sperimentare e soprattutto di utilizzare gli strumenti informatici, mira a garantire la sostanziale parità, in termini di conoscenza e di competenza, di tutti gli studenti, anche di quelli che non hanno la possibilità di utilizzare il PC a casa propria”. “ La pianificazione della rete scolastica, che tenderà alla creazione di altri Istituti comprensivi, dovrà tener conto anche dello sviluppo urbano della Città, a seguito del nuovo PUC e dei nuovi flussi migratori”. Innovativo l’approccio dell’Assessore Esposito anche sul tema delle verifiche sull’attuazione del programma proposto. “ All’inaugurazione di ogni anno scolastico, illustrerò ai Dirigenti il programma dell’Amministrazione comunale e, contestualmente, procederò alla verifica dell’attuazione del programma presentato l’anno precedente, per testare l’efficienza e l’efficacia delle azioni poste in essere, in risposta alle problematiche affrontate ”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.