Home > Appuntamenti > A Ercolano “Una Partita per la Vita” con la Nazionale Attori per sostenere La (...)

A Ercolano “Una Partita per la Vita” con la Nazionale Attori per sostenere La Casa di Tonia

domenica 30 maggio 2010, di Domenico Maria


Ercolano. Si è svolta ieri pomeriggio allo stadio Solaro di Ercolano la terza edizione di “Una partita per la vita”, manifestazione nata nel 2008 in memoria di Tonia Accardo, la giovane madre ercolanese che per dare alla luce la piccola Sofia rinunciò alle cure chemioterapiche contro il tumore che la stava devastando. A lei il Cardinale di Napoli Sepe ha dedicato la Casa di Tonia, la struttura nata per ospitare ed assistere le giovani madri in difficoltà e alla quale sono destinati gli incassi della partita di ieri.

In campo la Nazionale Italiana Attori che schierava alcuni beniamini del cinema e della fiction: Alessandro Siani, Giuseppe Zeno, Marcelo Fuentes, Milo Coretti, Alessio Di Clemente, Ciro Esposito, Edoardo Velo, Gaetano Amato, Matteo Guerra ed altri. Contro di loro una rappresentativa mista della Città di Ercolano, con i ragazzi di Radio Siani e del Forum dei Giovani, capitanata da Nicola Visciano, marito di Tonia. Le maglie della squadra di casa, donate da una azienda di abbigliamento sportivo, riportavano la scritta Tonia sul retro. La partita è stata accompagnata dalle continue urla delle scatenate fans degli attori che prima e dopo l’incontro si sono date un gran da fare per raccogliere autografi e foto ricordo.

Per la cronaca, la partita si è conclusa con il risultato finale di 2-1 per la Nazionale Attori: dopo pochi minuti dal fischio d’inizio il gol degli ospiti, per la verità realizzato sfruttando un infortunio del portiere ercolanese, ha fissato il risultato parziale per tutto il primo tempo. Poi, al 10° della ripresa il gol del momentaneo pareggio dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo; a metà del tempo gli attori siglano il gol della vittoria nato da una disattenzione sulla fascia destra che ha aperto la strada alla porta ercolanese.

Durante gli ultimi minuti dell’incontro due deltaplani a motore con la scritta Tonia Accardo hanno sorvolato lo stadio.

Al di là del risultato è stato un pomeriggio di festa e solidarietà che potrà servire a donare un sorriso di speranza alle mamme napoletane e immigrate che si trovano nella dolorosa condizione di dover provvedere ai loro bambini senza famiglia e senza reddito.

Domenico Maria

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.