Home > Appuntamenti > Castellammare, torna domani la regata delle "Torri saracene"

Castellammare, torna domani la regata delle "Torri saracene"

venerdì 4 giugno 2010, di Felicia Liguori


Castellammare di Stabia. Torna anche quest’anno, dal 5 al 13 giugno, la Regata della Torri Saracene. La regata d’altura di circa 80 + 80 miglia, si svolge tra Marina di Stabia e Marina di Camerota su prove di andata e ritorno distanziate di 7 giorni, con navigazioni notturne attraverso il golfo di Salerno e una settimana di mare e sport.

Giunta alla V edizione, la RTS è stata organizzata dall’omonima associazione, con la partnership della 30Nodi s.r.l. e la collaborazione, in ambito sportivo, dei Circoli nautici di Torre Annunziata e Sapri, la Lega Navale Italiana di Scario e Sorrento ed il Club Nautico di San Marco di Castellabate.

Si parte sabato alle 11.00 dal Porto Turistico Marina di Stabia per arrivare a Marina di Camerota, dove le imbarcazioni verranno ospitate per una settimana. Nell’ambito della manifestazione sono inoltre previste altre due regate minori costiere: la Palinuro Race (Palinuro/Pisciotta/Palinuro) e la Scario/Sapri.

I 43 partecipanti rientreranno domenica 13, fra le 11 e le 15, con tappa finale al Porto Turistico Marina di Cassano, a Piano di Sorrento.

Un totale di 160 miglia per l’emozionante regata d’altura che abbraccia i due Golfi: gli equipaggi potranno, infatti, visitare la costiera sorrentina e cilentana, approfittare dello splendido mare del Cilento e partecipare ad eventi sportivi, turistici e culturali.

La manifestazione, nata nel 2005, prende il nome dalle Torri di Guardia Vicereali note come Torri Saracene, strutture di grande rilievo storico – artistico, particolarmente numerose sulla fascia costiera dal vesuviano alla Cilento.

La RTS ha tre obiettivi: sportivo, proponendo l’unica grande regata aperta a tutti nel Centro-Sud, turistico, sfruttando le temperature miti e lo scarso affollamento del mese di giugno, e culturale, favorendo il recupero delle antiche fortificazioni di avvistamento, un tempo punto di riferimento per chi andava per mare e oggi patrimonio archeologico inestimabile.

La regata contribuisce a promuovere la valorizzazione del territorio, sul quale sono anche presenti importanti aree marine protette e parchi nazionali.

La premiazione si terrà sabato 26 giugno alle 18.30. La serata è a cura del catering Lombardi, con i maestri della Scuola di cucina Dolce & Salato di Caserta, chef Giuseppe Daddio, pasticciere Aniello Di Caprio.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.