Home > Cronaca > Somma Vesuviana. Consiglio comunale: il consigliere Sergio D’Avino ritorna (...)

Somma Vesuviana. Consiglio comunale: il consigliere Sergio D’Avino ritorna alla civica "Progetto Somma"

venerdì 11 giugno 2010, di La redazione


Somma Vesuviana. E’ terminato in tarda serata il consiglio comunale di ieri sera dove all’ordine del giorno ben quattordici capi. Ma ad aprire la pubblica assise l’intervento del consigliere comunale dell’Adc, Sergio D’Avino, che ha dichiarato il suo cambio di rotta, pur rimanendo tra le fila della maggioranza, nel gruppo di "Progetto Somma", sua vecchia fiamma.
"Da oggi il sottoscritto consigliere comunale Sergio D’Avino,eletto da una rappresentanza di cittadini verso i quali nutro responsabilità e forte rispetto, decide di lasciare il gruppo dell’Adc, Alleanza di Centro per confluire e ritornare nello schieramento di Progetto Somma". Un passaggio inaspettato, seppur sospettabile "Questa non è certamente una scelta individuale ed improvvisa - continua D’Avino - ma conseguenza naturale di un percorso politico avviato da tempo con un gruppo di amici e con il consenso e l’invito della stragrande maggioranza di coloro che hanno sempre votato Progetto Somma. La nostra collocazione naturalmente non può che essere di centrodestra e ribadisco la nostra fedeltà al Sindaco Allocca e a questa amministrazione con la quale collaboreremo nel migliore dei modi possibili per il bene della nostra città.

"Come voi tutti sapete Progetto Somma - incalza il consigliere D’Avino - rappresenta un sodalizio di persone che credono nei principi fondamentali dell’operare per il paese e farlo rispettando i sani valori che forse spesso in politica si dimenticano.
La mia scelta è il frutto di una lunga ed attenta riflessione: in questi mesi tanto è cambiato e il modo di fare politica ha subito un cambiamento ancora più forte e positivo. La politica rappresenta per me un importante valvola dove i cittadini, le esigenze dei cittadini e soprattutto le valide risposte a questi cittadini, vanno rappresentate, accolte, e sostenute. Abbiamo una responsabilità grande e a volte non ce ne accorgiamo, prima ho detto di essere stato eletto, e scelto a rappresentare quel consenso elettorale, e proprio per questo rimanere in uno schieramento come quello dell’Adc, dove non riesco più a rispecchiare e toccare con mano quei sani principi, sarebbe stato ancora di più una sofferenza".

Infine il consigliere D’Avino non risparmia un commento verso il primo cittadino Raffaele Allocca "Al Sindaco voglio fare i più vivi ringraziamenti. Se sono qui oggi, lo devo ad una stretta di mano, a quella che io giudico più importante di una parola data, di un patto, di un contratto - e poi rivolgendosi direttamente a lui conclude - mi consideri un elemento importante della tua maggioranza e questo mi onora e mi gratifica, mi carica in vista di futuri progetti e programmi, e in particolar modo mi fa realizzare un grande sogno che credevo ormai spento e che possa essere di contributo a tutti noi e al pubblico presente: non sempre la politica è fatta di tradimenti o falsi giochi, e io grazie a quel rapporto umano che supera di gran lunga quello che sporca di malcostume, a volte, la politica, posso continuare a lavorare al tuo fianco".

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.