Home > Speciali > Facimm Ammuin! > Musica e talento. Allo "Shakty" una serata indimenticabile

Musica e talento. Allo "Shakty" una serata indimenticabile

Ilenia Volpe, Lega Leggera e Onirica. Tre formidabili esibizioni.

domenica 21 ottobre 2007, di Gabriella Castiello


POMIGLIANO D’ARCO – Applausi, ovazioni, richiesta di bis. Così ieri sera si sono concluse le tre esibizioni musicali di due band vesuviane, Lega Leggera ed Onirica, e della cantautrice romana Ilenia Volpe.

Tre esibizioni che hanno stupito il pubblico, che hanno fatto divertire, ma soprattutto emozionare.

Il musical club “Shakty” ha offerto il palcoscenico e, così, nel corso della serata si sono susseguite le tre performance. A partire da Ilenia Volpe si è giunti agli Onirica, passando per i Lega Leggera.

Cantautorato poetico, sensibile, profondo quello della Volpe. Accompagnata da chitarra e tastiera, la sua vera forza è stata la bellissima voce.

Scatenato, ironico il rock dei Lega Leggera. Un modo di suonare nuovo, che al teatro – canzone del mitico Giorgio Gaber aggiunge la forza del rock.

Ad esibirsi per ultimi, per ordine e non per mancanza di bravura, gli Onirica. “Carillons ‘65”. Questo il titolo della prima demo, che hanno presentato nel corso della serata. Un EP autoprodotto composto da cinque pezzi. Cinque pezzi nati dall’osservazione del mondo quotidiano. Fatti, sensazioni e luoghi sono gli elementi ispiratori degli Onirica. “Cerchiamo di creare un’empatia tra la band e il pubblico – spiega Simone Morabito, voce e basso – Vogliamo creare atmosfere”. E a giudicare l’esibizione di ieri pare proprio che ci siano riusciti.

Insomma, tre grandi artisti che insieme hanno omaggiato la musica e hanno regalato una serata indimenticabile.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.