Home > Cultura > Drammatico conto alla rovescia per il Teatro Trianon Viviani

Drammatico conto alla rovescia per il Teatro Trianon Viviani

lunedì 21 giugno 2010


NAPOLI. Il 29 giugno prossimo è il termine ultimo di legge per l’approvazione del bilancio consuntivo del 2009, ma l’assemblea dei soci del teatro Trianon Viviani, convocata proprio per questo adempimento, è già andata due volte deserta. «È un adempimento puramente burocratico, visto che non comporta nuove obbligazioni finanziarie – denunciano allarmati i lavoratori del teatro – in assenza però del quale il 30 giugno gli amministratori dovranno forzosamente portare i libri contabili in tribunale e avviare irreversibilmente l’istanza di fallimento». Di qui l’ulteriore protesta di dispiegare uno striscione sulla facciata del teatro in piazza Vincenzo Calenda a Forcella, sul quale è scritto «Svendesi teatro pubblico. Vero affare! Per contatti: Regione e Provincia». I lavoratori, da quattro mesi in assemblea permanente, lo avevano predisposto da varie settimane, ma non lo avevano mai esposto per un atto di fiducia nella risoluzione della crisi finanziaria da parte dei soci (la Regione e la Provincia). «Con quasi quattromila abbonati siamo il primo teatro pubblico – affermano stupefatti i dipendenti, vivamente preoccupati per il loro posto di lavoro – e proprio quando dovremmo dare vita alla stagione del centenario – il Trianon fu inaugurato nel 1911 da Vincenzo Scarpetta con Miseria e nobiltà – sembra che, nei tagli indiscriminati alla cultura, si voglia distruggere proprio un’importante pezzo della storia teatrale di Napoli e un suo riconosciuto centro produttivo». «Nel mondo dello spettacolo sappiamo bene che la chiusura di un teatro è sempre un atto difficilmente reversibile» riflettono i lavoratori, che si rivolgono quindi alla Regione e alla Provincia: «Rivolgiamo un pressante e accorato appello ai presidenti Stefano Caldoro e Luigi Cesaro perché approvino subito il bilancio del teatro e ci mettano in condizione di avviare la programmazione della nuova stagione, nelle more della redazione di un piano industriale di rilancio».

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.