Home > Cultura > "Pane a chi ha i denti!" al via la stagione 2010/ 2011 del Nuovo Teatro (...)

"Pane a chi ha i denti!" al via la stagione 2010/ 2011 del Nuovo Teatro Nuovo

domenica 27 giugno 2010, di Daniela Allocca


NAPOLI. Si chiama “Fondamentalismo” il progetto, che dà anche il titolo alla stagione teatrale 2010-2011 del Nuovo Teatro Nuovo, presentato in settimana in una Sala Assoli completamente tappezzata di viola per l’occasione. La scelta del viola, colore antiteatrale per eccellenza, rappresenta una sfida alla tradizione in un momento in cui a causa dei tagli alla cultura bisogna giocare il tutto per tutto e dimostrare di essere pronti a superare ogni tipo di superstizione per poter andare avanti. Ed è, infatti, la volontà di essere sempre Nuovo che si manifesta in questo progetto già a partire dal titolo che, come chiarisce il direttore artistico Antonio Latella, sottintende la volontà di fondare ex novo più che rinnovare, dar vita quindi a qualcosa di realmente nuovo e non semplicemente rinnovare il già esistente. Ecco che per far questo il NTN ha pensato a un progetto che portasse alla creazione di una compagnia stabile formata da 6 attori (Caterina Carpio, Daniele Fior, Giovanni Franzoni, Candida Nieri, Massimiliano Loizzi, Valentina Vacca), che lavoreranno con altrettanti registi (Agnese Cornelio, MK, Paula Diogo, Tommaso Tuzzoli, Pierpaolo Sepe, Andrea De Rosa) e due drammaturghi Federico Bellini e Linda Dalisi. Ogni attore è “abbinato” a un regista e ogni regista oltre a realizzare un monologo con il singolo attore, lavorerà anche alla regia di uno spettacolo per la compagnia. Non solo teatro nel programma del NTN ma anche istallazioni performative come il Presepe Sonoro a cura di Giuseppe Stellato ideato da Antonio Latella, o la presentazione del primo disco del gruppo S.Candidaproteggiimarinai! di cui fa parte l’attrice della compagnia del Nuovo Candida Nieri. Questo a piena dimostrazione di un’apertura dello spazio teatrale stesso che cerca nuove formule per rendere più agile anche la fruizione stessa degli spettacoli proponendo una nuova forma di abbonamento, chiamata per l’appunto Abbonamento Fondamentalismo, che prevede un turno libero e quindi la possibilità di variare nella scelta dei giorni, il tutto per venire in contro alle esigenze del singolo spettatore. Oltre alle interessanti scelte proposte dagli attori e registi del Nuovo che presenteranno spettacoli ispirati a Simone Weil (La Fame- Cornelio/Vacca) a Rosa Luxemburg (Rosa Lux- Diogo/Carpio), a Eschilo (Prometeo- Sepe/Loizzi), Heinrich Böll (Misfit like a clown – Dalisi/Fior), Yukio Mishima (Madame – Diogo, Dalisi/Compagnia del Nuovo) in programma anche il Lear di Giorgio Albertazzi, Finale di Partita di Massimo Castri e le rassegne che arricchiranno la stagione: L’arte del Racconto a cura di Massimiliano Palmese, TUNZ a cura di Michele Mele, Uomini e Danza a cura del CTDM e la nuova Genius Loci a cura di Igina Di Napoli. Si segnala inoltre che dal 1° luglio sarà possibile scaricare dal sito del NTN il Bando Campano di Drammaturgia che darà la possibilità agli autori campani di vedere messa in scena la loro opera nella stagione 2011-2012 dalla compagnia del NTN. Info e contatti: HYPERLINK "http://www.nuovoteatronuovo.it"http://www.nuovoteatronuovo.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.