Home > Attualità > Acerra, arrivano le strisce rosa per agevolare le mamme

L’iniziativa renderà gratuita la sosta alle donne col pancione o con i bimbi piccoli

Acerra, arrivano le strisce rosa per agevolare le mamme

giovedì 25 ottobre 2007, di Ermelinda Ammendola


ACERRA - Arrivano in città le strisce rosa. A volerle la giunta comunale di Acerra, e saranno realizzate a partire da lunedì 29 ottobre, quando saranno attivate anche le altre modifiche al piano di sosta. Oltre alle tradizionali strisce blu per la sosta a pagamento e i vari permessi che verranno rilasciati ai disabili o a chi e’ portatore di handicap deambulatori, la Misia rilasciera’ in accordo con il comune un’ apposito contrassegno che autorizzi la sosta gratuita sulle strisce blu, nel limite di 30 minuti, agli esercenti la professione sanitaria nell’espletamento delle proprie funzioni. Ma la vera novita’ riguarda le donne incinte. L’assessore all’urbanistica Andrea Piatto ha deciso di avviare un singolare esperimento con l’aiuto di una dolce cicogna. Infatti da quest’anno ci sarà la creazione di appositi stalli di sosta, chiamati strisce rosa. Queste apposite aree di sosta consentono a tutte le donne in stato di gravidanza (dal 6° al 9° mese) o con prole neonatale (fino al 3° mese) di ottenere dalla MISIA un apposito contrassegno per l’esenzione del pagamento del parcheggio e della sosta. Questi stalli verranno situati nei punti nevralgici della città proprio per favorire le donne in stato interessante. Si potranno distinguere dalle altre are di parcheggio, proprio per in disegno di una cicogna rosa all’interno delle strisce che comunque resteranno blu, e da un apposito cartello indicatore. I provvedimenti presi dall’assessore Piatto,sono il frutto di una politica dell’ascolto, delle vere esigenze dei cittadini. “E’ un modo concreto per sostenere le politiche per la famiglia e per perseguire l’interesse pubblico in particolare per le attività rivolte ai ceti sociali meno abbienti”, afferma soddisfatto lo stesso l’assessore alla Mobilità. Il progetto e’ ancora in via sperimentale ,ma si e’ gia guadagnato il benemerito delle future mamme. Il piano dell’assessore Piatto mira a rendere il traffico cittadino piu’ scorrevole e offrire a tutti la possibilita’ di sostare in modo piu’ ordinato evitando soste parassitarie soprattutto nelle principali direttrici di traffico. “E’ sotto gli occhi di tutti che, nonostante il progetto sia ancora sperimentale, la città inizi ad essere più ordinata nell’offerta di sosta e, soprattutto, che le principali direttrici di traffico inizino ad essere maggiormente libere di sosta parassitaria e di ingombro stradale. Tutto questo a beneficio dell’ambiente e della corretta circolazione stradale”, dichiarano il sindaco Espedito Marletta che aggiunge. E’ con questo spirito di forte innovazione e modernizzazione che l’Amministrazione comunale continuerà a valutare ogni proposta o suggerimento che arriverà dai cittadini.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.