Home > Cultura > Terzigno. Al Museo Emblema in scena arte, cultura e musica

Terzigno. Al Museo Emblema in scena arte, cultura e musica

martedì 20 luglio 2010, di Giovanna Salvati


Terzigno. Continuano gli appuntamenti presso il museo Emblema nella cittadina terzignese e anche nel weekend il gusto e la raffinatezza artistica della suggestiva struttura mista ad un ambiente accuratamente selezionato, gli applausi dei presenti hanno fatto da anticamera alla presentazione del libro che si terrà giovedi proprio presso il museo di via Vecchia Campitelli. Il volume, infatti, è già stato proposto al pubblico in importanti sedi letterarie, presso il Centro Studi Xeniart a Terzigno, a Torre Annunziata presso il Circolo dei Professionisti e degli Artisti, e a Napoli presso Blu di Prussia. Gli illustri relatori che presenzieranno Giovedi alle ore 20,00, saranno i professori Carlo Chirico, dell’Università di Salerno, e Marcello Carlino, dell’Università “La Sapienza” di Roma, in un dibattito moderato dal giornalista Genny Galantuomo, Direttore de “Il Vesuviano”. Le poesie saranno lette dal prof. Mario Grazio Balzano. Salvatore Violante è poeta autentico e impegnato. “Sulle tracce dell’uomo” può considerarsi un vero e proprio viaggio, un excursus all’interno dell’uomo e della sua natura sociale, materiale e psicologica, per trovarvi le vere ragioni dell’essere, e per tentare di dare una risposta alla sua inclinazione al degrado, alla cattiveria, alla furbizia e alle altre nequizie che purtroppo contraddistinguono l’uomo moderno, in special modo l’homo politicus, e ancora più specificatamente l’homo politicus italiano. E’ un canto spesso rabbioso e veemente, intriso di sottile e caustica ironia, quello di Salvatore Violante, un canto sulfureo, ribollente come la terra forte del Vesuvio, alla quale egli è saldamente legato, come afferma anche Maria Elefante nella sua puntuale e ottima nota critica. Una poesia di denuncia, nella quale non manca la satira, ma sempre condotta e gestita sapientemente e con intelligente capacità di resa lirica, di studiata architettura poetica, di ricerca lessicale e del giusto tono, delle giuste figure retoriche e giochi di parole. Il tutto in una cornice straordinaria che ha decretato uno degli artisti nazionali più importanti, quale il terzignese Salvatore Emblema.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.