Home > Cronaca > Pollena Trocchia, qualcosa si muove al parco Europa, ma non sembra essere (...)

Pollena Trocchia, qualcosa si muove al parco Europa, ma non sembra essere abbastanza

martedì 20 luglio 2010, di Gennaro Addato


Pollena Trocchia. Qualcosa si muove al Parco Europa, ma per i cittadini non è ancora abbastanza. I lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale e dei marciapiedi, ultimati in questi giorni, non hanno pienamente soddisfatto gli abitanti del Parco, che chiedono interventi concreti. In particolar modo, si sente parlare della mancanza di comunicazioni tra le diverse strade e della totale assenza di servizi per i cittadini. Le strade parallele su cui si sviluppa l’intera area residenziale (via Guindazzi, via Vasca Cozzolino e, al centro, viale Europa e viale Italia) mancano completamente di percorsi che permettano di arrivare da una parte all’altra senza passare per le due uniche entrate, che, per la cronaca, si trovano agli antipodi. Risultato: per andare a mangiare una pizza a via vasca Cozzolino chi abita a viale Europa (distanza in linea d’aria: cento metri) è costretto a fare l’intero giro del Parco. Riguardo l’assenza di servizi, invece, il problema ha le stesse radici: la mancanza di attenzione che le amministrazioni comunali degli ultimi venti anni hanno riservato nei confronti dell’intera zona “a valle” del paese, concentrando il 100% dei servizi “a monte”. A chi esprime ancora poca fiducia nei confronti della squadra Pinto, risponde senza mezzi termini Giuseppe Cianniello: “Se davanti ai fatti, concreti, che quest’amministrazione sta portando avanti esiste ancora chi è sfiduciato, il mio consiglio è che vada da uno psicologo”. Parole forti, ma che, a parer suo, poggiano su delle basi. Maggiore pulizia, creazione di un’area verde e, infine, questi lavori stradali: il risultato c’è, e si vede. “Con l’amministrazione attuale le cose cambieranno” taglia corto l’assessore all’urbanistica: esiste un progetto che rivaluterà l’intera area che, una volta riportata a livelli minimi di vivibilità, potrà ospitare persino delle opere pubbliche. Ma se è vero che mai nessuno ha rivolto tanta attenzione ai problemi del parco come sta facendo l’amministrazione attuale, è anche vero che, fino ad ora, ci si è limitati ad interventi relativamente semplici e mirati. I marciapiedi a viale Italia (uno degli ingressi del Parco Europa) erano necessari da un punto di vista di ordine pubblico, mentre la segnaletica orizzontale era una mancanza che avrebbe dovuto essere colmata immediatamente e che, invece, è stata messa in secondo piano persino da una rispettabile, ma non necessaria, isola verde di fronte l’istituto alberghiero.

Messaggi

  • L’impressione che quest’articolo sia stato scritto da qualcuno della minoranza oppure da qualcuno il quale è infastidito da quello che l’amministrazione Pinto sta facendo, l’impressione è che si voglia cercare il pelo nell’uovo, ci rendiamo conto che l’ultima opera pubblica in "zona P.co Europa" nessuno ricorda quando è stata fatta!. Partiamo da un dato lo scrivente ha votato per gli avversari dell’attuale Sindaco. Abito nei pressi dell’Alberghiero, da ormai 24 anni, e mai un’Amministrazione ha avuto così tanta attenzione nei confronti della "zona a valle" di questo Comune. Cominiciamo dai marciapiedi e la Pubblica Illuminazione di Viale Italia, che hanno dato un immagine più civile e più sicurezza ad uno dei luoghi che più sta avendo sviluppo a Pollena Trocchia; sono state recuperate due aree a verde di notevole importanza quella ad angolo con viale Italia/viale delle rose e quella tra viale delle rose e viale Europa, la quali sono già regolarmente manutenute; All’inizio dell’amministrazione sono stati installati dei dossi artificiali che hanno cconsentito di evitare le gare tra auto e/o moto che di notte sfrecciavano a tutta velocità; inoltre l’intervento per la segnaletica orizzontale sta interessando tutto il paese ed è arrivato anche nella "zona a valle".
    Senza dimenticare il costente lavoro di pulizia delle erbaccie della pista ciclabile che oggi rappresenta uno dei luoghi più frequentati anche da cittadini dei comuni limitrofi ed oggi è un biglietto da visita dignitoso, in più è stata installata anche una fontana pubblica che ha reso felici tutti coloro si recano in via Vasca Cozzolino per fare un pò di attività sportiva. Se l’Amministrazione Pinto dovesse continuare così si guadagnerà anche il mio voto, un voto perchè mi sembra di vedere una programmazione che non si ferma al singolo intervento. Non oso nemmmeno immaginare se nei prossimi tre anni si realizzeranno per quantità e qualità interventi fondamenteli come quelli realizzati fin ad ora.
    Vi consiglio una cosa recuperate le foto del P.co Europa di circa 5 anni fà e confontatele con la situazione attuale popi commentate il risultato, mi raccomando una cosa però quelle di 5 anni fà non devono essere dei periodi vicini alle elezioni. Oggi posso dire di essere un cittadino di Pollena Trocchia residente nella "zona a valle" (P.co Europa).

    A presto

  • L’assessore all’urbanistica non è Cianniello, ma Auriemma. Un pò più di attenzione, quando scrivete altrimenti si corre il rischio di dare una cattiva informazione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.