Home > Cronaca > Aggredito in casa per 150 euro: è grave

Somma Vesuviana. L’uomo di 73 anni era nella sua abitazione di Masseria Cerciello con la moglie quando ha subito la rapina

Aggredito in casa per 150 euro: è grave

martedì 3 agosto 2010, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 3 AGOSTO

Somma Vesuviana. Lo hanno picchiato con un bastone, colpendolo alla testa e ora è in gravi condizioni in un ospedale di Salerno. Un anziano di 73 anni, pensionato dell’Alfa Romeo, stava dormendo con la moglie in un’abitazione di via Masseria Cerciello a Somma Vesuviana quando intorno alle 3 due uomini a volto coperto hanno fatto irruzione nella loro abitazione svegliandoli. I due coniugi spaventati hanno cercato di reagire a quell’intrusione e i due li hanno aggrediti, si sono concentrati in particolare sull’uomo colpendolo più volte, probabilmente con un bastone, un colpo al capo però quello più grave. Hanno rovistato in giro e se ne sono dovuti andare via, da quel raid folle e violento, con un misero bottino: appena 150 euro. Una cifra irrisoria se si considera che ora il 73enne è ricoverato in prognosi riservata in un nosocomio salernitano. La coppia è riuscita a dare l’allarme quando i due malviventi si erano già allontanati, a quel punto in quell’appartamento di una zona periferica della città sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castello di Cisterna (coordinati dal tenente Alessandro Perrotta) ed un’autoambulanza del 118 che ha portato prima il pensionato nell’ospedale più vicino: quello di Pollena Trocchia. Ma lì la situazione è apparsa subito seria, i medici hanno preferito far trasferire l’uomo dove ci fosse disponibile un posto in sala di rianimazione e così è stato trasportato a Salerno.
Ora sul grave episodio indagano i carabinieri della locale Stazione (agli ordini del maresciallo Raimondo Semprevivo) che hanno ascoltato la moglie che, ancora sotto choc, ha provato a raccontare quello che è accaduto l’altra notte.
Stavano dormendo quando hanno sentito uno strano rumore e in pochi attimi, senza neanche rendersi bene conto di quanto stava accadendo, si sono trovati due uomini con il volto coperto che parlavano con un chiaro accento straniero. Cercavano soldi, ma soldi in casa non ce n’erano. Non ci hanno creduto ed hanno cominciato a rovistare in giro, mettendo tutto sottosopra, pare che a quel punto l’uomo abbia tentato una reazione e sia scoppiata la violenza. Ora sulle tracce dei due stranieri gli uomini dell’Arma, in attesa che dall’ospedale arrivino notizie confortanti per la famiglia del pensionato incolpevole.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.