Home > Attualità > Sant’Anastasia, Bonifica della 268, chiusa la rampa di Via Romani

Sant’Anastasia, Bonifica della 268, chiusa la rampa di Via Romani

sabato 28 agosto 2010, di Isabella Esposito


Sant’Anastasia: Si scaglia contro i sorpassi veloci sulla ss268 il sindaco Carmine Esposito, nel tratto di strada che da Sant’Anastasia va verso Madonna dell’Arco e decide di chiudere la rampa di Via Romani. “In due ore, che sono stato sul cavalcavia di via Romani, ho visto più di 25 sorpassi pericolosi oltre le doppie strisce bianche” afferma Esposito. E’ stato proprio ieri mattina il sindaco sul posto in occasione dell’ennesimo giorno dedicato alla pulizia delle vie di accesso alla famigerata strada “della morte”, ed è bastato poco per rimanerne esterrefatto dalla guida di numerosi automobilisti. In realtà la statale in questione, progettata e nata allo scopo di essere l’unica via di fuga in caso di un eventuale scoppio del Vesuvio, da sempre presenta un’unica corsia per ogni senso di marcia. Fatto scandaloso se solo si pensa all’intensità di traffico e l’alta velocità assunta sulla stessa strada. E sono state proprio più morti, a sollecitare i sindaci di tutta l’aria vesuviana. Più volte, troppe. La maggior parte delle quali inutilmente, essendo l’ANAS, gestore della rete stradale, sordo alle richieste di raddoppio delle corsie.“Non è possibile pulire in sicurezza se continua ad esservi l’intenso traffico che interessa questa via di accesso. Molto più logico chiuderla finché non terminano i lavori”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.