Home > Attualità > A S.Anastasia è continuo allarme amianto, ora colpita dagli sversamenti è (...)

A S.Anastasia è continuo allarme amianto, ora colpita dagli sversamenti è via De Filippo

lunedì 6 settembre 2010, di Gabriella Bellini


Sant’Anastasia. Un materiale pericolo per il quale occorrerebbe un costoso smaltimento effettuato da personale specializzato, Ecco la ragione per cui spesso e volentieri invece di seguire le vie legali l’eternit viene abbandonato in strada creando un serio pericolo per la salute. Canne fumarie realizzate con questo materiale cancerogeno sono state abbandonate l’altra notte in via Eduardo De Filippo, nella periferia di Sant’Anastasia. Il posto ideale per uno sversamento, devono aver pensato gli incivili teppisti che hanno lasciato il materiale ad alto rischio in mezzo ad altri rifiuti. Un’altra discarica a cielo aperto. A denunciare il caso è Ciro Colombrino, fotoreporter (e autore della foto che pubblichiamo). “Ancora una volta Sant’Anastasia è presa di mira da delinquenti”, dice, “Stavolta è toccato a via De Filippo, la città è vittima passiva dei criminali di turno che continuano a sversare il pericolosissimo amianto, fibra sintetica bandita perchè altamente cancerogena e non si riesce a porci un freno”. Ma quello di via De Filippo è solo l’ultimo caso che si è registrato nel Comune vesuviano. Il 28 agosto un altro episodio eclatante: l’abbandono di lastre in amianto fu effettuato in via Dante Alighieri. Per quel caso il Pd, attraverso il consigliere comunale Franco Casagrande chiese all’esecutivo di centrodestra interventi urgenti di pulizia. L’episodio di agosto fu ancora più eclatante, come racconta Colombrino, anche in quel caso sul posto. “In via Dante Alighieri, anche questa una periferia anastasiana”, aggiunge Colombrino, “un camion carico di amianto ha perso, intenzionalmente, il pericoloso carico, invadendo parte della carreggiata alla strada, già in parte chiusa per lavori. Abbiamo immediatamente, allertato i vigili urbani di Sant’Anastasia, che hanno coperto con cellophane resistente tutto il carico e transennando l’area”. Anche il quel caso intervenne il consigliere Casagrande. “Dopo una settimana”, denunciava l’esponente Pd, “il materiale era ancora in quel tratto di strada chiuso al traffico, è grave che non si effettui il dovuto controllo della città per evitare che episodi simili si ripetano. Rilancio a Esposito l’appello che ho già rivolto all’ex sindaco, si aumentino i controlli, specialmente nelle periferie, e si utilizzino i volontari della protezione civile anche per questo genere di sorveglianza”.

Messaggi

  • Egr Sig Ciro Colombrino,
    Già la settima scorsa, avevo denunciato attraverso questo giornale il totale abbandono delle periferie,come potete osservare che cosa depositano in queste strade, ritenevo e ritengo che si spendono soldi continuamente per bonificare queste strade, ma non si nulla per illuminare queste zone, collegando videocamere come già istallate ha Pomigliano ,giro la domanda al Consigliere Gifuni come presidente Commissione Ambiente del Comune,se ci sono le possibilità che questo avvenga, e aggiunco che in via eduardo de filippo la suddetta strada non viene mai pulita dagli operatori ecologici,(se vuole le foto ve le mandiamo)ma svolgono questo servizio solo nelle strade cittadine,inoltre i canneti dell’alvio sono rimasti li dove c’èrano prima, la promessa fatta dal Consigliere Gifuni attraverso questi giornali web prima delle vacanze estive, che il suddetto alvio veniva pulito, domanda si farà ho è soltanto uno spot.......politico, da sottilineare che anche i cittadini di ponte di ferro pagano le tasse al comune come tutti, ma la differenza che i servizi vengano distribuiti maggiormente in città, noi cittadini della periferia dovremmo pagare per differenza..di meno,non vorrei la solita risposta, prima cosa si è fatto, ripeto oggi ci siete voi cosa fate? Saluti Sasso

  • Egregio Sign. Sasso, questa amministrazione sin da subito s’è attivata per risolvere l’annosa "Questione Ambiente". Gli interventi riguardanti le bonifiche e il recupero di rifiuti tossici e/o ordinari, non solo in centro ma anche in periferia, sono stati prerogativa del sindaco e dell’intera squadra di governo cittadino. Il consigliere Mario Gifuni, molto sensibile all’argomento, più volte ha ribadito l’intenzione di debellare questo fenomeno imperniante sul nostro territorio.
    Lo sversamento illegale di rifiuti, come in questo caso tossici, è una pratica perpretata da cittadini poco sensibili alla questione. Un comportamento criminale che danneggia il nostro paese. In questo caso, prim’ancora che la rimozione, serve intervenire sulla cultura d’ogni singolo individuo. Fino ad oggi sono stati spesi oltre 70mila euro per la rimozione dei rifiuti giacenti sul territorio ma l’atteggiamento poco raccomandabile di qualche cittadino, soprattutto dei paesi limitrofi, ha osteggiato l’azione amministrativa. E’ nostra intenzione combattare questo fenomeno di civiltà, rendendo il nostro paese vivibile...

    Cordialmente,
    Ciro Pavone (Coordinatore Vicario della Giovane Italia sez. di Sant’Anastasia)

    • Egr Sig Ciro Pavone,
      la Ringrazio per la risposta, ma io nella missiva ribativo che i soldi spesi continuamente per il prelievo dei rifiuti tossici che evidentemente danneggiano la nostra Amministrazione e i cittadini della nostra periferia, ecco la proposta da subito una illuminazione di queste strade con video sorveglianza, si fa un investimento iniziale ma otterremo un maggior controllo delle periferie.
      Ma specificamente ho chiesto al Consigliere Gifuni come Presidente Commicssione Ambiente, una risposta per la pulizia delle strade periferiche che non viene mai fatta, la prego di controllare di persona, spazzolamento che in città si fa normalmente , qui non bisogna aspettare basta mandare gli operatori ecologici, l’altra questione è l’alvio santo spirito , promessa dal Sig Sindaco è dal Sig Gifuni, quella della rimozione dei canneti, e lo sversamento dei liquami nell’alvio stesso che fornisce un odore maleodorante , il Sindaco ha controllato di persona, dichiarando hai giornali di denunciare chi procura questi danni, Egr Sig Ciro capisco che in qualità di Coordinatore della Giovane Italia debba difendere l’Amministarzione ma la ripeto questi fatti vanni denunciati e risolti, perché nella periferia ci abitano cittadini che rappresentano entrambi i schiaramenti , e lei la sua parte politica governate in questo Comune, per risolvere è portare ha termine questa situazione poco piacevole. La Saluto con garbo Sasso

    • Esimio Sasso, Le rispondo nella mia qualità e non a difesa né del Signor Sindaco Dott. Carmine Esposito né del Consigliere Mario Gifuni, che Lei a sproposito cita. Entrambi non hanno bisogno di difensori di ufficio, né della mia difesa. Il loro lavoro e la presenza continua sulla casa comunale e sul Territorio e per le strade cittadine, Le dimostrano quale e quanto attaccamento entrambi, ed accomuno Loro anche tutti i Consiglieri ed Assessori nonché il Presidente del Consiglio, hanno FINALMENTE, ed è la prima volta, mi creda, per il benessere del Paese.
      Spesso in qualche mio intervento ho usato frasi come “ Non c’è sordo peggiore di chi non ha voglia di intendere” o come “ a lavar la testa all’asino si perde acqua e sapone”. Potrei oggi, a giusta ragione, riutilizzarle ma non ho né la volontà né, soprattutto, il desiderio di sprecare energie. E’ tempo perso per certi interventi e non vale anche la pena.
      Il Consigliere Gifuni L’avvertì che nel Settembre di quest’anno, finalmente si sarebbe anche provveduto alla pulizia dell’alveo di via Eduardo De Filippo. Impegnò su questi giornali web non soltanto la sua parola ma anche quella del Signor Sindaco. Così è stato! E finalmente Lei deve essere FIERO di essere governato, per la prima volta, da tali SIGNORI.
      Oggi, 7 settembre, una squadra idonea procede alla pulizia dell’alveo ed al taglio del canneto sul ciglio dell’alveo. Non è stata propaganda politica né promesse da marinaio. Via Edoardo De Filippo, come via Starza e via Pomigliano, appartengono al Comune di S.Anastasia ed il Signor Sindaco scende personalmente sulla strada perché anche i Cittadini tutti, compresi quelli del suo rione, si sentano finalmente ben governati e conseguentemente dimostrino per intero la loro civiltà.
      La nuova scuola di via Starza, come sa, è pronta all’apertura all’inizio dell’anno scolastico. Anche questo è merito della nuova Giunta e dei Consiglieri in carica.
      Goda di queste tante cose che la nuova Giunta le consegna ogni giorno ed in così breve tempo e non stia sempre lì pronto con la sua penna critica! Lasci per qualche volta il suo spirito critico e collabori, in prima persona, alla RINASCITA del Paese.
      S.Anastasia, per la sua rinascita, ha bisogno non soltanto dei Consiglieri in carica, del Signor Sindaco Dott. Carmine Esposito, di Mario Gifuni, del Presidente del Consiglio, dei suoi valenti Assessori, ma anche di me e di Lei e soprattutto ANCHE delle Sue e delle mie idee.
      L’AMAV, con la nuova Presidenza dell’Avv. Abete, mostra finalmente la svolta. Le strade sono pulite ma soprattutto si puliscono nell’arco dell’intera giornata, cosa che mai era stata in precedenza si era realizzato.
      Collaboriamo anche noi a richiamare i Cittadini incivili soprattutto quando notiamo che essi sversano in qualsiasi luogo ed ora e qualsiasi tipo di materiale. Richiamiamoli con educazione anche per più volte ed infine se notiamo che essi continuano ad essere testardi ed a volere il male del Paese, inviamo i loro nominativi , le foto, le targhe dei veicoli agli Uffici preposti.
      Vedrà, e con Lei anche l’intera cittadinanza di Via Starza lo noterà, che la politica odierna, finalmente aggiungo, non è più soltanto uno spot.......politico, come lo è stato sempre finora, e che anche i Cittadini di via Ponte di ferro finalmente pagando le tasse al Comune vedranno che i Servizi vengono espletati equamente sull’intero territorio anastasiano, al centro come in periferia.
      Alla base, però, si convinca, e convinca anche i Suoi vicini, che finalmente la Civiltà potrà arrivare a S.Anastasia se, e soltanto se, i Cittadini collaboreranno ad essere CIVILI.
      Cordialmente
      Ing. Mario Merone, Presidente La Destra, sezione di S.Anastasia

    • Ciro Pavone, capo dei giovani della PDL scrive di questa amministrazione come se fosse la sua. Senza fare polemiche, ma lui non riveste alcuna carica nell’amministrazione, non è l’addetto stampa, né ha avuto il tanto agognato incarico di staff. Non rappresenta neanche una delle forze politiche, ma appunto i giovani. Gli ricordiamo che in amministrazione ci sono anche i socialisti del nuovoPSI e la Destra, che mai come in questa consiliatura contano e decidono. Socialista è anche il sindaco. Socialista anche l’ex sindaco della PDL Carmine Pone. Comunque l’amministrazione Esposito si sta dimostrando quanto mai incisiva e determinata, mentre la passata amministrazione di Centrodestra era molto meno efficace. Sebbene qaulche rappresentante come l’ottimo Di Perna non è mai cambiato. Ci auguriamo che Carmine Esposito continui così e soprattutto che risolva il problema della zona rossa così come promesso.

    • Non vi caldeggiate di cose non vostre sig. pavone,ci fa enorme piacere che finalmente stamattina 7 settembre hanno iniziato,la pulizia dell’alveo santo spirito,(si ringrazia il sindaco Esposito)ma dovete avere la costanza di chiudere tutti gli scarichi abusivi.
      La scuola nuova ditelo alla gente che il vostro compito è stato solamente quello di far accelerare i lavori,ditelo alla gente che la scuola è frutto dell’amministrazione Iervolino.
      L’amav fino all’altro giorno si doveva chiudere adesso è arrivato mago merlino,e la situazione si è capovolta.

  • Egregio Sign. Sasso, non c’è nulla da comprendre: la questione ambientale è una prova di civiltà. Questa amministrazione, sin dai primi giorni di vita, s’è data l’obiettivo di debellare questo fenomeno oggi imperniante sul nostro territorio. Gli interventi fino ad oggi approntati ne sono la chiara dimostrazione. Viviamo una situazione difficile ed è nostra prerogativa salvaguardare la vivibilità della nostra Sant’Anastasia. Da Coordinatore Vicario della Giovane Italia, e prim’ancora da cittadino anastasiano, mi sento di sostenere l’incisiva azione della giunta guidata dal dott. Carmine Esposito, sindaco di Sant’Anastasia.
    Per dare una significativa "sterzata" alla condizione cronica di cui oggi siamo vittime, serve il dovuto lasso temporale. E, se mi permette, il contributo di ogni singolo cittadino di buon senso.
    Le nostre intenzioni sono risapute: combatteremo questo fenomeno di inciviltà con tutti i mezzi a nostra disposizione...

    Cordialmente,
    Ciro Pavone (Coordinatore Vicario della Giovane Italia).

    • E’ giusta ed importante la pulizia degli alvei, e della 268,sebben non frutto dell’amministrazione Esposito, ma di un’azione coordinata fra i comuni del vesuviano ed il prefetto, gli altri enti preposti. Si capisce che ogni siondaco tenti di prendersi il merito. Lo sta facendo il sindaco di Somma, il sindaco di Ottaviano, etc. Interessante la vicenda AMAV, si doveva chiudere, ma con un blitz, si nomina il consiglio di amministarzione con gli amici,e allora tutto bene.
      Per l’ingegnere Merone, che il sindaco attuale e la sua giunta siano persone veramente disinteressate e e votate al bene pubblico a differenza di chi è venuto prima, ci sarebbe tanto da dire. Innazitutto che Esposito è venuto ancora prima degli altri, prima di Iervolino, prima di Pone, e di altri, era vicesindaco con Manno, ha pilotato l’attuale Piano regolatore. Il periodo in cui per dire, per dire, la FAG è stata chiusa, e l’area è andata allo stesso Manno, per non dire di altri fatti per cui il piano regolatore parla da se. Non parliamo di Graziani, assessore all’Urbanistica e lavori pubblici, il quale nel decennio bassoliniano in Regione ha fatto man bassa di commissioni, incarichi, consulenze, e ora è diventato uomo di centrodestra e di assoluta fiducia del sindaco. Siamo in attesa degli sviluppi urbanistici di Sant’Anastasia. Che dimostrino il loro disinteresse assoluto per le faccende personali ed attaccamento per il territorio (da parte del sindaco almeno , Graziani è un fighetto della Napoli bene e non gli può fregare di meno). Non si può giudicare prima che inizino. Le premesse non sono confortanti ma tutti possono redimersi.

    • Egr Sigg Merone,Pavone
      Come sempre ringrazio Vi per la risposta, scusatemi forse non mi sono spiegato bene, ho non ho capito perfettamente, nella precedenta missiva ho soltanto detto che basta poco per risolvere questi problemi, la proposta che l’Amministrazione faccia l’ illuminazione di queste strade con video sorveglianza, eviteremmo di spendere come lei riferisce 70 mila € uro per la rimozione.
      1).Avevo chiesto al Consigliere Gifuni come Presidente Commicssione Ambiente, una risposta per la pulizia delle strade periferiche che non viene mai fatta, la prego di controllare di persona, in città si ugualmente tuti i giorni.
      2). L’altra questione è l’alvio santo spirito , guardate non è solo la rimozioni dei canneti, ma la questione ambientale non viene presa in considerazione, lo sversamento dei liquami nell’alvio che fornisce un odore maleodorante che i cittadini di via pomigliano è il Comune sversano purtroppo privi di rete fognaria, facendola diventare una fogna ha cielo aperto ,vi domando cosa proponete per sconfiggere ho prendere iniziative in tal senso.
      3) Egr Ing Merone, nei precedenti colloqui fatti attraverso questo giornale La riferivo che questa iniziativa della pulitura dei regi lagni , si è fatta grazie anche allo sportello della Federconsumatori di Sant’Anastasia , con le relative di firme di noi cittadini di Ponte di Ferro , protocollata il 12//12/2009 N° 000542 cat III /CLASSE 4-III/4 con relariva risposta protocollo 2009 0103618, alla quale il documento ci riferiva che il Consorzio di Bonifica aveva preso in accordo con il Comune di Sant’Anastasia il Sindaco Pone il 27/05/2008, la bonifica del canale Santo Spirito nei Comuni di sant’Anastasia e Pomigliano d’Arco la documentazione c è se la richiede posso mandargliela .
      4)Resta comunque la bonifica dell’Alvio, chiediamo pertanto al Comune, al suo Partito, come si propone su questa preoccupante situazione, è portare ha termine la bonifica stessa. Vi saluto con garbo Sasso

    • Sig. sasso,condivido pienamente le sue parole,lo sto dicendo in tutte le salse,lo faccio uscire su tutti i giornali,ma credole parole dette da altri personaggi politici sono nulle.
      Per loro è un vanto aver speso 70mila euro,nel gergo politico vuol dire ci stiamo movento, anche il sindaco pone spese molti euro per quelle zone tanto menzionate dal cons. gifuni,la pulizia dell’alveo santo spirito la sta facendo l’arpac(regione campania)stanno togliendo solo il canneto,come immagine di facciata ma tutto il resto rimarrà come tale.
      Non si scoraggi abbi fede,le periferie debbono essere solo attrattori di voti.
      non mi firmo perchè certi personaggi non meritano il mio nome.
      un saluto particolare sig. sasso

  • Egregio sign. Maione, Le faccio innanzitutto i complimenti: firmare gli scritti, come può constatare, è un atto di eccezionale rarità. Almeno in questo caso il propedeutico atto di codardia non è stato perpetrato. Tuttavia, peto veniam, non riesco a comprendere il senso della Sua polemica, che definirei personale nei mei confronti, posta nel commento succitato. Non ho mai avuto la velleità, mi creda, di parlare a nome dell’Amministrazione nè tantomento a nome del dott. Carmine Esposito. Sono semplicemente un militante di partito che con passione cerca di dare il suo risibile contributo. Le mie esplicitazioni, forse non ci crederà, sono frutto dei pensieri che il sottoscritto riesce a propinare. Pertanto, se per Lei non è un fastidio, argomento dal punto di vista politico. Per il resto, presunti incarichi compresi, mi sembra una polemica capziosa e senza alcun senso logico. Mi creda, sign. Maione, a vent’anni gli incarichi non contano molto...

    Cordialmente,
    Ciro Pavone (Coordinatore Vicario della Giovane Italia sezione di Sant’Anastasia).

    • Egr. sign. Sasso ciò che è stato promesso prima dell’ estate è stato mantenuto; i marciapiedi di via Eduardo De filippo saranno despugliai e ripuliti entro la fine di settembre. In questo momento stiamo mettendo a regime un sistema di video sorveglianza in modo che che queste zone non diventino terra di conquista di cittadini incivili. Riguardo al sign. che non vuole firmasi essendo o un anastasiano omertoso o un anastasiano "radical chic" ribadisco che non è un vanto spendere i soldi pubblici per ripulire le area ma si tratta soltanto di rendere il nostro paese pulito agli occhi della gente. Distinti saluti Mario Gifuni

    • In un manifesto affisso in questi giorni per le vie di sant’anastasia,c’è un passaggio che dice:abbiamo bonificato il territorio dall’amianto non so a quale territorio si riferiscono.
      Via dante alighieri piena di amianto,via Eduardo De Filippo piena di amianto,stradina di fronte spadaro piena di amianto,forse volevano dire abbiamo tentato ma non ci siamo riusciti.
      Cons. Gifuni anche se non mi firmo mi risponde in merito.la ringrazio

    • Gifuni invece di fare il cantastorie si faccia un giro nelle strade menzionate dal consigliere casagrande.
      L’erba dai marciapiedi,la pulizia delle strade,ecc....di tutto questo non se ne faccia un vanto e roba di normale amministrazione.
      Pensate alle grande promesse che avete fatto in campagna elettorale,un’ultima cosa,all’assessore Di Perna adesso che voto le dà?
      grazie

    • Egregi anonimi non rispondo più alle persone che non hanno il coraggio di firmarsi , perchè ogni cosa che faccio io ci metto la faccia il nome e il cognome . Essendo un umano posso anche sbagliare ; però il paese si vede che è molto più pulito di quando stavano le amministrazioni precedenti. MARIO GIFUNI ( LA DESTRA )

    • questa è una pulizia apparente, come molto spesso capita quando hai una collaborazione in casa che non sei capace di coordinare.

      saluti maria beneduce

    • gifuni mi perdoni questa ditta che sta effettuando lo spazzamento,è l’appalto che l’ex sindaco pone dette in affidamento cioè l’ecoffise e che costa al contribuente anastasiano 20mila euro al mese,lei vuole fare sue cose degli altri,dica la verità come l’alveo sorbio che si doveva fare a costo zero(dichiarazione sue su un giornale online)invece è costato 18mila euro anti vigilia di ferragosto.

      giovanni esposito

    • Il Consigliere Mario Gifuni il giro per le strade lo fa’di mattina presto di pomeriggio di notte con i suoi collaboratori volontari,che amano il paese e che cercano di contrastare questo fenomeno,creato da quattro imbecilli che sversano di proposito o che lasciano i sacchetti fuori orario e e non del giorno previsto fregandosene di tutto e di tutti,allora chiedero’di fare un controllo capillare di chi paga la tassa dell’immondizia segnalero’chi deposita rifiuti ingombranti e non alle autorita’ preposte...

    • Caro Mario sai bene l’impegno che tu e tutti noi ci stiamo mettendo ma ti chiedo di iniziare a bacchettare le persone quelle poche che tu sai cercano di far vedere l’operato tuo e dell’amministrazione in malo modo,e poi lascia perdere questi anonimi che alla fine se sono piu’ di due che scrivono sono pure assai.nel quartiere Lagno Scognamiglio si potrebbe gia’fare verbali.

    • Tutti parlano e tutti sanno giudicare l’operato di altri,specialmente quando si vede che l’amministrazione e supportata da collaboratori che cercano di aiutare a mantenere il paese in condizioni accettabili a differenza delle amministrazioni di sinistra,e quando si vede a gli occhi di tutti che fa’ cose buone.
      Senza che si rendino conto che prima loro hanno scheletri nell’armadio:un Consigliere di sinistra candidato alle ultime elezioni e stato sorpreso in zona Lagno Maddalena a "spingere" un suo amico a rimuovere i manifesti della candidata a "LA DESTRA" Rosaria Fornaro,giustificandosi che li non era il luogo previsto per l’affissione,ma i suoi dove li aveva fatto affiggere?in luoghi non previsti!E ancora parla di chi non sosta le autovetture in luoghi previsti,ma lui domenica mattina a sostato l’auto davanti alla Posta di Maddonna dell’Arco nel parcheggio riservato per invalidi!Un altro Signore che cerca di trovare la pagliuzza nell’occhio ma che lui stesso ha una trave assolutamente non rispetta o non fa’ rispettare gli orari previsti,il giorno previsto,la separazione prevista della raccolta differenziata anche lasciando ingombrati sul marciapiede...Allora mi chiedo perche’ invece di giudicare non collaborano e danno dimostrazione?
      Caro Mario Gifuni tu continua a svolgere bene il tuo lavoro come stai facendo e non solo quello della pulizia perche’ hai anche risolto il problema del marciapiede a Lagno Scognamiglio,hai risolto il problema della fogna otturata a Lagno Scognamiglio,Hai fatto istallare le illuminarie fino a villa Candela comune di Sant’anastasia cosa che da decenni non si vedevano e che forse le amministrazioni di sinistra neanche sapevano che il Comune di Sant’Anastasia finiva li’.... e noi tutti de "La Destra" come tu ben sai "RISCHIAMO" la faccia per risolvere molteplici problemi che ci hanno lasciato le amministrazioni precedenti...

      IL RISCHIO
      Il rischio e’ la chiave del cambiamento.
      Chi non rischia fa nulla,non ha nulla,e’ nulla.
      Chi non rischia critica.
      Puo’ evitare sofferenze e angoscie,ma non puo’ imparare,sentire,cambiare,crescere,progredire,vivere o amare.
      E’uno schiavo,incatenato dalle sue certezze o dalle sue assuefazioni.
      Ha rinunciato alla sua caratteristica piu’ grande:la sua liberta’.
      Solo chi rischia e’ libero.
      E liberta’ e bonta’ possiamo aspettarcela solo dai forti.

      Caro Mario noi rischiamo e siamo forti!
      Queste persone non sanno neanche il rischio cosa significa!

    • Sig. colombrino junior,sono addolorato che lei mi parla di luminarie,di manifesti affissi fuori spazio ecc....
      La mia desolazione,e che il presidente della commissione ambientale,che lei osanna come il salvatore della patria,non abbia fatto un intervento così tempestoso come la situazione richiedeva:L’AMIANTO IN VIA DANTE ALIGHIERI,L’UFFICIO AMBIENTE PARLA DI AVERLO INCAPUSULATO MA INVECE HANNO STESO UN PIETOSO FOGLIO DI CELLOPHANE,ALLA FACCIA DELLA SALUTE DEI CITTADINI.
      FRANCO CASAGRANDE CONS. COM.

    • Sig. Casagrande lei parla dell’amianto di via Dante Alighieri poco piu’ di un metro quadro di eternit che se nessuno lo tocca non nuoce alla salute anche perche’ verra’ rimosso al piu’ presto,ma perche’ non parliamo di Gianguglielmo o dell’aria dietro la ex corderia che solo pochi mesi fa’ e stata scoperta ma che esisteva da anni addietro?ovvero dalle passate amministrazioni?Perche’non evidenziare che le passate amministrazioni dopo tante richieste e denunce non ha mai fatto abbattere il muro abusivo di via scognamiglio,non a mai ripristinato il marciapiede,non a mai preso provvedimenti per il venditore di pesce ecc.. ecc..e poco ha ragione ma siamo contenti che La Destra l’abbia fatto e che ci ha ascoltato,non menefreghisti come quelli di sinistra.

    • Egregio sig. Salvatore Colombrino junior,
      senza entrare nel merito di quanto lei ha scritto,amichevolmente la informo che le luminarie sono state apposte sino al confine del Comune di Sant’Anastasia per unica ed esclusiva decisione dell’Associazione Vergine Maria SS. dell’Arco,conseguenziale all’impegno preso nel mese di settembre dell’anno 2009 ovvero, esattamente, un anno fa. Quindi nessun merito a nessuno. Piuttosto un semplice, sincero, grazie bisogna manifestare a Salvatore Raia,Gaetano Cannavacciuolo e a tutti quelli che,senza propagandarsi,si sono prodigati a mantenere l’impegno assunto nonchè rendere luminoso, vivo, un momento così importante per gli anastasiani e per i tanti fedeli della Madonna dell’Arco.
      A ognuno dev’essere attribuito il proprio (idem: pane al pane, vino al vino).
      Ma ora basta con questa propaganda! Sant’Anastasia ha bisogno di tutti e, tutti devono darsi da fare per il bene comune.
      Silenziosamente, senza squilli di trombe o rullii di tamburi, possiamo farcela.
      W Sant’Anastasia, W gli anastasiani.
      III Millennio

    • Non la dovrei nemmeno rispondere perche’ non si e’ nemmeno firmato ma questa volta voglio abbassarmi a cio’...Il sottoscritto con l’amico Fornaro Raffaele abbiamo evidenziato il problema delle illuminarie al Cons. Mario Gifuni e davanti a noi a chiamato l’Assessore preposto per far si che questo accadesse,che poi Raia e l’Associazione ecc ecc sono andati a prendere i soldi sulla zona Lagno questo e’ un’altro discoraso, ma ci e’ stato l’intervento del Cons. Gifuni Mario de "La Destra".Quindi non accreditatevi cose che non avete fatto come questa e tante altre....anche se voi comunisti siete fatti cosi..

    • Egr.sig. colombrino accostare le luminarie ai comunisti ho l’impressione che la vostra politica è di un livello molto basso.
      Se quel metro quadro di amianto che lei così lo definisce,lo avessero scaricato sotto casa sua sicuramente la colpa sarebbe dei soliti comunisti,e lei avrebbe dato fuoco e fiamme affinchè sarebbe stato rimosso.
      franco casagrande

    • Veramente l’immondizia sotto casa mia o quasi sotto casa la vedo spesso anche grazie a qualche suo amico o compagno,poi sotto casa mia se si sarebbe presentata una cosa del genere so’ io come accogliere gente del genere non si preoccupi...proponete non giudicate signori della sinistra!pero’ non mi ha risposto riguardante gianguglielmo e l’area dietro l’ex corderia...e le dico un’altra cosa nel 2003 l’amministrazione era di sinistra se lei va’ a vedere su google maps le foto di sant’anastasia vedra’ che la munnezza e scarichi vari che oggi lamentate c’erano gia’ allora quindi ripeto non giudicate non fossilizzatevi sulle stesse cose ma proponete!

    • DIMENTICAVO, AVREI DATO FUOCO E FIAMME A CHI L’AVREBBE SCARICATO...SU QUESTO NON CI SONO DUBBI... IRRIDUCIBILE!

    • A tutti questi signori di opposizione voglio rivolgervi una parola,commentate solo quando vi fa’ comodono ma nessuno e’ stato solidale sulla provincia online con la maggioranza per l’atto ignobile fatto nei confronti dei mezzi dell’amav che sono stati distrutti!Ora dovete dare esempio ad essere uniti alla maggioranza!E mi raccomando ora che ci saranno sicuramente problemi sul servizio di ritiro rifiuti non ne fate una pubblicita’ negativa contro l’amministrazione!Date il tempo di risolvere ora questo problema.

    • PER LA PUBBLICITA’ NEGATIVA SULLA RACCOLTA NON BISOGNAVA ASPETTARE L’EMERGENZA, PERCHE’ E’ L’ORDINARIA AMMINISTRAZIONE CHE NON VIENE GESTITA BENE, L’EMERGENZA SARA’ SICURAMENTE CAPITA MA L’ORDINARIO VA SICURAMENTE RIVISTO.

    • Caro anonimo,che tanto anonimo poi non sei,hai ragione, pienamente ragione,infatti l’unico problema che l’amministrazione deve superare e’ quello che la mattina deve incaricare persone con penna e e libretto a controllare persone come lei che non fanno bene la differenziata sia come composizione che con gli orari ecc.Saro’ il primo a segnalare senza eslusione di personaggi.Buona giornata!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.