Home > Politica > Consiglio comunale baby a Nola, si torna alle urne ecco come

Consiglio comunale baby a Nola, si torna alle urne ecco come

giovedì 7 ottobre 2010, di Autilia Napolitano


Nola ritorna al voto il 14 e il 15 dicembre prossimi per eleggere il nuovo sindaco baby. Dopo quattro anni infatti dall’istituzione del consiglio comunale dei ragazzi, l’Ente di piazza Duomo riaccende i riflettori sull’importante organo di cui saranno protagonisti gli alunni delle scuole pubbliche e private ivi presenti. Un’ottima opportunità per coloro che desiderano affacciarsi al mondo politico e alla vita amministrativa nonostante la giovane età. Politici in erba dunque, con tanta voglia di fare e di realizzare. Un progetto di cui si è discusso ieri mattina durante la commissione Pubblica Istruzione, presieduta dal consigliere comunale Franco Nappi, delegato dal Presidente Pasquale Petillo, assente per motivi familiari. Presenti alla tavola rotonda anche i dirigenti scolastici dei plessi coinvolti che hanno accolto con grande entusiasmo l’iniziativa, ricordando però lo scarso successo ottenuto nella precedente edizione soprattutto per la mancanza dei fondi a disposizione così come del personale con funzione di tutor per i ragazzi lungo il percorso. Una condizione che produsse un unico risultato concreto, per giunta a costo zero: l’intitolazione di una strada ai bambini uccisi a Beslan. “Occorre maggior impegno e programmazione” – ha ribadito in coro il corpo docente. Un impegno che l’amministrazione non farà assolutamente mancare. “Si riparte – ha dichiarato il consigliere Nappi – con un progetto che potrebbe rivoluzionare la vita dei ragazzi. In verità già lo scorso anno questo argomento è stato più volte al centro delle nostre riunioni in commissione. Poi però non è decollato, piccoli intoppi organizzativi ne hanno condizionato il buon esito. Ora è necessario rimboccarsi le maniche e riprendere il discorso lasciato in sospeso per far sì che anche i giovani partecipino alla vita politica della città in cui vivono e chissà che, proprio da loro, parta qualche iniziativa costruttiva che possa essere di buon esempio per noi adulti. C’è bisogno di entusiasmo e voglia di fare, e questo i giovani ce l’hanno”. Dunque si riparte, e la macchina organizzativa, di per sè complessa, è in moto con la presentazione dei simboli, delle liste, la costituzione dei seggi elettorali e lo stanziamento di fondi economici, compatibili con le esigenze di cassa. Le liste e i programmi andranno presentati entro il 12 novembre prossimo alle ore 12. Le candidature dovranno pervenire presso l’ufficio Pubblica Istruzione del Comune. Insomma, un’elezione a tutti gli effetti e chissà che, tra i piccoli politici di oggi che decideranno di affrontare questa nuova avventura, non si nasconda anche il futuro sindaco di Nola.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.