Home > Politica > “Rifiuti, Amav e tasse: ecco cosa abbiamo fatto”

S.Anastasia. Il sindaco Carmine Esposito (Pdl) spiega il lavoro svolto nei primi quattro mesi di governo

“Rifiuti, Amav e tasse: ecco cosa abbiamo fatto”

sabato 9 ottobre 2010, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 9 OTTOBRE

Sant’Anastasia. Amav, Tarsu, opposizione, personale. Un fiume in piena il sindaco Carmine Esposito che ieri nel corso di una lunga, e movimentata, conferenza stampa ha spiegato cosa la sua Amministrazione ha fatto nei primi quattro mesi di governo.
Oggetto della discussione soprattutto l’ultima seduta del consiglio comunale, apparsa accesa nei toni e finita al centro di polemiche. “Sono intervenuto dopo un’ora e tre quarti di preliminari inutili”, ha spiegato Esposito, “La minoranza non si è comportata bene riguardo le interrogazioni consiliari, salvo Sabatino Di Marzo che l’ha presentata per iscritto. Hanno fatto due ore di discussione facendo slittare così gli argomenti che erano all’ordine del giorno. I dibattiti politici si fanno in mezzo alla strada, se poi vogliono un confronto pubblico lo organizzeremo ma non possiamo togliere spazio ai problemi in consiglio comunale”. E poi riferito al video in cui viene ripreso durante la lite con il capogruppo del Pd, Giovanni Barone. “Sono caduto nella trappola”. E ancora a chi gli ha ricordato il suo ruolo: “Chi mi dice che devo rispettare la sacralità delle istituzioni non mi interessa, è una cosa che non mi passa neanche per la testa. Non si può far passare sotto la parola Istituzioni tutto e il contrario di tutto. A me interessa la sicurezza del territorio. Abbiamo pulito da cumuli di rifiuti e di amianto via Dante Alighieri, via Luca Giordano, via Casaliciello, via Ciliegio, via Marra Costanzi, abbiamo fatto un lavoro incessante, chi non lo vede vuol dire che è fazioso. Come fanno a non accorgersi che il verde pubblico prima era invaso da rifiuti tossici, abbiamo fatto decine di interventi che sono passati inosservati. Nella zona 167 c’era un’area di 7mila metri quadrati coperta da rifiuti, sotto ai quali abbiamo trovato un campetto di calcio. Che la minoranza ci venga a fare lezioni sull’igiene urbana mi sembra vergognoso, come è vergognoso che si presentino 46 interrogazioni in consiglio comunale, quando non si sono preoccupati dell’emergenza rifiuti e del fatto che a Terzigno ci abbiano bruciato degli auto compattatori. Così dimostrano il loro amore per Sant’Anastasia? Sull’ambiente igiene pulizie posso dire, senza temere di essere smentito, di aver fatto più di quello che altri hanno fatto in dodici anni di governo”. C’è poi la questione Tarsu, la tassa per la quale l’Amministrazione si è contrapposta alla Provincia. “Abbiamo aperto una vertenza con la Provincia”, ha aggiunto Esposito, “Aggrediamo i problemi, e cerchiamo interlocutori ad alto livello. Chi ha votato ha deciso che dovevamo governare e lo stiamo facendo. Per la Tarsu al momento contestiamo il meccanismo con cui si calcola la tariffa, hanno usato i dati del 2008 in cui la nostra percentuale era bassissima. Se avessero guardato al 2009 eravamo già al 49%, per ora ci rifiutiamo di applicare l’aumento poi vediamo come va a finire. Sarebbe stato scandaloso far aumentare la tassa per un servizio inefficiente”. Ha poi parlato dei trasferimenti dei dirigenti al Comune e della prossima assunzione, per sei mesi, dei sei vigili urbani rimasti senza contratto e infine ha aperto l’annoso e complesso capitolo Amav, la municipalizzata che si occupa del servizio di raccolta dei rifiuti. “Ha 3 milioni di euro di debiti, noi in proposito stiamo facendo tutto quello che un buon amministratore deve fare”, ha affermato, “Stiamo cercando di arrivare a quello che dicevamo in campagna elettorale, l’Amav è solo un carrozzone politico-clientelare, se per salvare la situazione dobbiamo mandare qualcuno in mezzo alla strada lo faremo. Due sono gli obiettivi da raggiungere: pulire il paese e non gravare sui cittadini. Se finora non abbiamo portato i libri in Tribunale per il fallimento e perché non vogliamo che questo ricada sulle casse comunali. Tutte le Amministrazioni passate su questo punto hanno commesso dei reati, non pagando all’Amav i soldi che invece erano stabiliti nel bilancio che approvavano. L’Amav ‘scoppia’ per la gestione allegra che è stata fatta, per le clientele, per il permissivismo sulle spese. Con i soldi che toglievano all’Amav hanno fatto feste e sagre, hanno commesso un reato”.
Un altro capitolo della conferenza ha riguardato il capogruppo del Pd, Barone. “Riguardo l’Amav”, ha aggiunto il sindaco, “se persistono situazioni strumentali di Barone, io mi stufo e porto davvero i libri contabili in tribunale. Se però al suo posto mettono una persona più responsabile, potremo discutere, Barone non può sedersi con noi al tavolo perché non è in buona fede. Non possiamo più tollerare la sua demagogia, falsità ed ignoranza”.

Messaggi

  • RIECCOLO CON LA STORIA DELLA TRAPPOLA...AH ESPOSITO MA SMETTILA!!!!!!!!!!!!!!!! DI NUOVO UNA TRAPPOLA ....SEI UN PAGLIACCIO ECCO TUTTO!! E STAI DICENDO UN SACCO DI CAZZATE!!! SE CON I SOLDI DELL’AMAV CI HANNO FATTOLE SAGRE DEVI AVERE IL CORAGGIO DI DIMOSTRARLO E DI DENUNCIARLI, ALTRIMENTI SEI UN CONIGLIO!

    • ...non ho chi mi vanta mi vanto da solo!!!!!!!!!!
      questo potrebbe essere lo slogan per la sua prossima campagna elettorale.(se ci sarà)perche’ in questo paese siamo talmente masochisti che "repetita juvant"

    • Carmine Esposito deve ricordarsi ogni momento che come migliaia di anastasiani hanno votato per lui, migliaia di anastasiani hanno votato per le altre persone che siedono nei banchi dell’opposizione, circa tremila per Capuano, per Esposito e per Barone, più di novemila vori. Al ballottaggio è prevalso Carmine Esposito. Ed è giusto, deve governare. Ma non senza chi la pensa diversamente da lui, e sono tanti. Sull’AMAV, imvece di minacciare, e tentare di mettere tutti sotto ricatto, perché non porta i libri in procura? Forse in quella occasione scoprirà che il ruolo giocato da Barone, è pari a 0. Il suo assessore al Bilancio Armando di Perna invece, era assessore al Bilancio anche nella passata consiliatura, forse saprà dire qualcosa di più, già che da 4 anni è in giunta. Basta minacciare e millantare, vogliamo i fatti! Poi ci aspettiamo grandi cose sul territorio. Il grosso del programma elettorale era centrato sull’Urbanistica. Le imprese, di destra di sinistra e di centro, aspettano lavoro, siamo un paese in agonia, il primo brutto sengnale è stata però la nomina di assessore di Giancarlo Graziani, di Napoli, il quale non conosce per nulla i problemi del nostro territorio, al punto da dire che il nostro centro storico è brutto e qualche casa può andare a terra. Perché invece non fa partire il piano di recupero del centro, così facciamo i bei sottotetti previsti ben 5 anni fa da Capuano assessore all’Urbanistica? E il Piano del colore?, E i piani pdi riqualificazione delle periferie? E il nuovo PUC? Bene gli alvei, ma cosa sta facendo Graziani? Poi speriamo che il nuovo responsabile dell’edilizia, Terracciano, completamente a digiuno della materia urbanistica e non per colpa sua incapace di leggere un grafico progettuale, non ci metta anni per entrare a regime rallentando temi già lunghissimi.

    • GRAZIANI è impegnato a trascorrere il suo tempo in via A. D’AURIA ,ufficio distaccato del comune,non ha tempo di recarsi all’ufficio tenico per consultare qualche documento, ahime’ potrebbe incontrare Pappadia che nonostante tutto gli potrebbe dare una dritta

    • Terracciano è il personaggio che alcuni anastasiani cercavano

    • Dott.Bellini, se lei me lo consente vorrei porre alcune domande a coloro che con tanto calore in campagna elettorale del sindaco esposito saltavano gridando via,via PAPPARDIA senza sapere neppure chi è .
      1)Perchè è stato rimosso
      2)Perchè è stata rimossa la dott. Beneduce.
      3)Perchè è stata rimossa la dott.Ceriello

      grazie

    • Come mai i signori della destra non rispondono alle domande?
      Come mai nessuno del centrodestra risponde alle domande?

      oriundo

    • Semplicemente perchè i nostri commenti vengono quasi sempre non pubblicati.

    • Non è vero, mister x, i commenti non pubblicati sono quelli volgari, offensivi e di sterili accuse, il resto è tutto on line.
      Come il suo adesso

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.