Home > Attualità > Comunicati Stampa > Boscoreale, contro la discarica la cittadinanza onoraria al vescovo Depalma (...)

Boscoreale, contro la discarica la cittadinanza onoraria al vescovo Depalma e al procuratore Lapore

lunedì 11 ottobre 2010, di Comunicato Stampa


Come già annunciato, mercoledì 13 ottobre, alle ore 20.00, in Piazza Pace, si terrà la cerimonia pubblica per il conferimento della cittadinanza onoraria e per la consegna delle chiavi della città, a Beniamino Depalma, vescovo di Nola, e a Giovandomenico Lepore, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.
L’onorificenza è stata conferita dal consiglio comunale lo scorso 8 ottobre con la seguente motivazione “Per aver sostenuto la nostra azione pacifica e democratica avviata contro la paventata apertura di una seconda discarica rifiuti nel Parco Nazionale del Vesuvio, e per aver difeso l’onore e la dignità di questa comunità nei confronti di chi, ripetutamente, attraverso i mass media, ha tentato di etichettare la protesta per la difesa del diritto alla salute, come azione manovrata dalla criminalità organizzata”.
In previsione della sobria cerimonia, il sindaco Gennaro Langella, attraverso un manifesto, ha rivolto un accorato appello alla città: “La nostra comunità si stringerà a tali autorevoli concittadini onorari per ringraziarli del loro sostegno e delle ripetute manifestazioni di affetto tributato in occasione delle pacifiche e democratiche proteste contro le discariche rifiuti nel Parco Nazionale del Vesuvio. Mercoledì, sia chiaro, dovrà essere non una festa, come qualcuno potrebbe strumentalmente interpretare, ma unicamente un momento di raccoglimento e di alta espressione della nostra profonda e sincera gratitudine a questi Uomini che d’ora in avanti saranno i nostri angeli custodi, i nostri punti di riferimento. Tale solenne avvenimento storico, sia anche momento per riaffermare il nostro essere comunità di persone civili, perbene e laboriose che, in questo particolare periodo difficile della sua storia, sta solo rivendicando con forza il diritto alla salute e ad un futuro migliore. Ed è soltanto con questi auspici, con tale spirito, che si invita la cittadinanza ad intervenire e tributare ai nostri neo concittadini la benevolenza e la stima che meritano”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.