Home > Cronaca > San Giuseppe Vesuviano. Consiglio la minoranza accusa "niente solidarietà (...)

San Giuseppe Vesuviano. Consiglio la minoranza accusa "niente solidarietà sulla discarica"

mercoledì 13 ottobre 2010, di Giovanna Salvati


San Giuseppe Vesuviano. Fulmini e saette, per l’ennesimo consiglio comunale che ha regalato ai pochi cittadini presenti ancora una volta ore di caldo dibattito. E cosi come ormai da sempre la querelle politica ormai rinomata tra il Pdl e il primo cittadino è stata ancora una volta all’ordine del giorno in una seduta dove oltre il bilancio il tema principale sembra essere stato quello delle mancate responsabilità di ambedue gli schieramenti, minoranza e maggioranza, che solo dopo due ore di preliminari hanno deciso di entrare nel vero capo all’ordine del giorno. Una situazione insostenibile per chi ormai assiste alle assisi pubbliche da sempre, dove le prime ore sono da sempre dedicate al dialogo frenetico e pungente. Da un lato l’innarrestabile Pdl con il consigliere Vincenzo Catapano che apre polemizzando contro la mancata solidarietà mostrata ai paesi che continuano a protestare e difendere in queste ore il proprio territorio dalla discarica, ma il sindaco Antonio Agostino Ambrosio non esita e contrattacca “siamo stati presenti ai tavoli, gli unici presenti oltre i quattro sindaci delle aeree interessate ma certamente non lo pubblicizziamo perché non ne abbiamo bisogno”. Catapano non demorde ed insiste “in questa cittadina non si osservano le regole e come sempre si concorre a chi non le rispetta per primo” ma il tricolore incalza “tu sei il primo caro Catapano, hai fatto un intervento di 50 minuti impedendo agli altri tuoi rappresentati di minoranza di esprimersi”. Ma il consigliere di minoranza non esita a fermare la discussione e continua “il presidente ha ancora una volta assunto un atteggiamento sbagliato convocando una conferenza dei capigruppo senza rispettare i componenti” ma il presidente Randaccio non batte ciglio e con carte alla mano ribatte “mi spiace contraddirti ma parli proprio tu che non sei mai venuto alle conferenze, sempre assente, e poi io non ho violato assolutamente un regolamento”. La seduta procede e i toni, tra un tira e molla costante, portano alla conclusione con molta tranquillità, seppur tanti i temi caldi e scottanti emersi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.